Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Bari

La masseria in Puglia col ristorante nell’antico refettorio dei monaci

Nel cuore della Puglia l’estate 2023 ha portato un nuovo indirizzo di ospitalità, con 24 ettari di terreno. E una storia monastica

L’estate è appena cominciata e la Puglia è già in cima alla lista di molti viaggiatori. L’annata 2023 riserva una novità interessante in termini di ospitalità: è Masseria AuraTerrae nel territorio di Polignano a Mare, non esattamente sulla costa ma con una bellissima vista sul mare. Dietro c’è la famiglia Valentini di Locorotondo in provincia di Bari. Antonio Valentini nello specifico è l’imprenditore che da anni lavora nel settore dei banchetti e dei matrimoni di lusso in Puglia e che si è lanciato nel progetto di ristrutturare un’antica masseria del 1600, quello che inizialmente “non era altro che un rudere”, per trasformarla in modo contemporaneo ma con un restauro conservativo in una destinazione apprezzabile per un pubblico ampio.

Masseria AuraTerrae e il ristorante Mareincielo

Sotto il profilo ristorativo, AuraTerrae accoglie un suo ristorante, “Mareincielo”, che si trova all’interno del refettorio dei monaci di questo piccolo presidio agricolo. Secondo un’iscrizione datata al 1600 infatti, a quel tempo abitavano la struttura monaci contadini, dediti alla preghiera ed alla coltivazione oltre che degli orti anche delle erbe officinali. Da qui l’offerta gastronomica può contare su vari punti di forza: la presenza di un forno per le cotture alla brace, gli spazi esterni che completano quelli interni per cenare o pranzare, l’ampia disponibilità di materie prime a filiera corta, come verdure e legumi direttamente dagli orti della Masseria.

Colazione, pranzo e cena da Mareincielo

A questa offerta si aggiungono altri prodotti del paniere della Puglia, come il pesce del Mare Adriatico, i prodotti caseari, i salumi e le carni della Murgia e della Valle d’Itria. La struttura si appoggia su 24 ettari di terreno con uliveti, vigneti, frutteti, boschi e orti. I momenti forti della giornata sono quindi tre: la colazione per gli ospiti della struttura con pane e pasticceria della cucina. Segue il pranzo con i piatti al forno, come focaccia, parmigiana, tiella e carrello del pesce. Si chiude poi con la cena e un menu che punta non solo sul gusto ma anche sull’estetica.

Masseria AuraTerrae

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento