Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Bologna

Il nuovo volto del Mercato Albani di Bologna: buon cibo, botteghe e locali

Tra i mercati più antichi di Bologna, nel quartiere popolare della Bolognina, il mercato Albani è stato riqualificato. 36 attività tra botteghe alimentari e nuovi locali che fanno aggregazione di quartiere

I mercati rionali sono un patrimonio di indubbia qualità nel nostro paese, e per questo molto spesso sono oggetto di riqualificazioni importanti. Cartina tornasole della vita di quartiere, i mercati rionali rappresentano ancora quei luoghi sospesi nel tempo dove trovare prodotti freschi e di gastronomia, dove fermarsi per un calice di vino, parlare con i produttori e dove si supporta ancora la piccola imprenditoria locale. Ne è un caso lampante il mercato Francesco Albani di Bologna, nel quartiere popolare della Bolognina, considerato uno dei mercati più interessanti non solo della città emiliana ma di tutta Italia, esempio di buon recupero e trasformazione. Botteghe, piccoli bistrot, attività commerciali che puntano all’eccellenza: vi portiamo a conoscere il mercato Albani, uno dei più antichi della città dal 1934.

Mercato Albani

Il mercato Albani di Bologna: storia e riqualificazione

Il Mercato Francesco Albani nasce nel 1934 nel quartiere Bolognina, zona del capoluogo emiliano da sempre popolare e popolosa. Iscritto nei mercati storici della città dal 2015 e recentemente oggetto di riqualificazione da parte del comune, l’Albani è un mercato coperto che ha saputo trasformarsi senza venire meno alla sua anima più vernacolare. Un ottimo esempio di come si è riusciti a fare riuso, recupero e trasformazione a partire da una struttura storica che stava affrontando un lento declino. Non solo banchi alimentari e luoghi dove fermarsi per mangiare, il mercato Albani è stato anche coinvolto nei diversi progetti culturali e artistici della Bolognina Community Project. Infatti le sue bellissime serrande dipinte sono state realizzate da 36 artisti sotto la direzione artistica di Andrea Bruno, all’interno del progetto il Cinno Selvaggio, il cui obiettivo è mettere in connessione il mondo della salute mentale con il mondo dell’arte. Inoltre tanti gli eventi culturali e d’intrattenimento che si svolgono all’Albani: talk, laboratori didattici, eventi musicali che hanno ridato un nuovo lustro al quartiere intero.

Ligera a Bologna

Il mercato Albani cosa si mangia e le sue botteghe

Il mercato Albani conta 36 attività al suo interno, tra banchi alimentari e posti dove fermarsi anche dopo cena. Box dopo box si susseguono ortofrutticoli, macellai, pescivendoli, salumieri e fiorai, oltre che a nuovi spazi di aggregazione dedicati alla somministrazione. Infatti il nuovo mercato Albani unisce il vecchio al nuovo senza alcuna frattura: di giorno si fa la spesa tra i suoi banchi per poi trasferirsi nei tanti locali che qui hanno trovato casa. Come Ligera, il banco di cucina popolare di Nicolò Gozza un cuoco autodidatta che dopo varie esperienze torna a casa e apre questa piccolo locale. Una cucina che fa la spola tra paesi diversi: piedi ben piantati in Emilia ma anche Messico, Oriente, per incursioni di gusto e sapore. C’è la sua Bologna ma ci sono anche tante influenze straniere: risotti, panini, piatti da condividere con uno scontrino popolare.

Bollore a Bologna nel Mercato Albani

Oppure Bollore, una vermouteria e cocktail bar che fa anche ottime focacce ripiene e sughi sfusi su cui affondare la scarpetta. Dietro questo locale ci sono Marco Guerci e Samuele Paolino, che strizzano l’occhio alla tradizione spagnola. Per un pieno di vitamine e frutta si va da Safagna, specializzato in centrifughe ed estratti, nonché una buona pausa pranzo salutare con primi piatti vegetariani, insalate, riso. E per bere un vino naturale c’è Il Pollaio: etichette artigianali dall’Italia e dal mondo

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento