Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Bologna

Estate a Bologna: dove mangiare e bere all’aperto tra musica e cultura

Per chi rimane a Bologna nelle settimane più calde, la nostra guida con 14 posti dove trascorrere le serate. Tra musica ed eventi culturali senza dimenticare la possibilità di mangiare e bere sotto le stelle

Bologna anche d’estate si conferma una città con una buona dose di attività da fare all’aperto. Per chi rimane anche nei mesi più torridi a Bologna non c’è infatti da disperare. Sempre più numerose sono le soluzioni che la città mette in atto per trascorrere le serate di agosto nei suoi luoghi all’aperto, nei chioschi e sui colli, tra musica, spettacoli, concerti e ovviamente cibo, cocktail, vino e birre. In questa guida i luoghi dell’estate bolognese dove fermarsi la sera, per l’aperitivo, incontrare amici e mangiare qualcosa. 

Le Serre dei Giardini Margherita

Lo spazio all'aperto di Vetro

Uno spazio rigenerato e centro culturale ibrido all’interno dei Giardini Margherita, a Bologna, che prende vita nei 650 metri quadrati riqualificati delle ex serre comunali. Partecipa a questo progetto l’associazione Kilowatt, che ha creato un incubatore di start up, spazio coworking, esposizioni, e ovviamente musica, eventi e cibo. Da provare il bistro Vetro: si comincia a colazione con pane, burro e marmellata (1,90€), si prosegue a pranzo con curry di fagioli borlotti e crostini allo zenzero (8€) e si approda all’aperitivo con un Negroni (7€) o una buona birra artigianale (6€).

Via Castiglione, 134 sito

3515219104

Fienile Fluo

Fienile Fluo
Buon cibo, arte e cultura, sui colli bolognesi ma non troppo distante dal centro. Fluo è il risultato del restauro del fienile e delle stalle de La Rovere, l’azienda agricola che fornisce vino, frutta e verdura a chilometro zero. Dalla cucina: paste all’uovo (12-16€), secondi di carne (16-20€) e piatti vegetariani del giorno (14€). Il menu degustazione prevede quattro portate, sempre differenti, e costa 55€. Si può venire anche per un semplice aperitivo e per assistere a spettacoli di musica, teatro e cinema all’aperto.

Via di Paderno, 9 sito

Ca shin

Tavoli all'aperto da Cà Shin
A soli 10 minuti di auto dal centro di Bologna, Cà Shin è la “casa green” delle tante iniziative all’interno dei giardini della villa di Parco Cavaioni riportati in vita dalla cooperativa Le Ali. Qui si viene anche con i bambini per il parco avventure aperto tutto l’anno, oltre che per mangiare una cucina biologica e di stagione, gestita dallo chef Davide Travascio. Molti degli ingredienti arrivano dal loro orto per un menu che prevede flan di verdure con taleggio e mandorle (9€), tra i primi le lasagne verdi alla bolognese (13€) ma anche i cavatelli con cacio, pepe e asparagi (14€). Da controllare sempre il calendario per i tanti appuntamenti qui in programma: dalla musica live, dj set, attività per bambini.

Via Cavaioni, 1 sito

La collina delle meraviglie

La collina delle meraviglie
La Collina delle Meraviglie è un spazio di valorizzazione del territorio realizzato grazie all’associazione culturale “Dalla Terra in su” assieme a “Stappo e Sposto”, società che si occupa di promozione di vini e prodotti alimentari. Si trova nelle prime colline bolognesi, non distante quindi dal centro abitato, in una bella aia verde con vista sulle colline, e propone laboratori per bambini, un mercatino dell’usato e sessioni di yoga, oltre a percorsi degustazione e ovviamente la possibilità di mangiare. Panzerotti a 5€, stick di pollo a 8€ ma anche primi come strozzapreti al pesto e ravioli di zucca a 9€ e carne alla brace (grigliata mista a 12€). 

Via di Sabbiuno, 6 sito

3491717883

Podere Riosto

Tavoli tra le vigne di Podere Riosto

Tra le attività per cui si aspetta di più l’estate c’è sicuramente quella di mangiare e bere all’aperto. Figuriamoci se è possibile fare cena e brindare tra i filari. Come da Podere Riosto, una tenuta vinicola che si occupa anche di ospitalità e ristorazione nota nel territorio proprio per queste cene in vigna organizzate di anno in anno. Basta controllare sul sito la loro agenda, e prenotare questa esperienza in campagna. Si mangia un menu che esalta il territorio: carne alla brace, crescentine e primi della tradizione. Di norma, il prezzo di una cena da quattro portate con calici in abbinamento è di 40€. L’agriturismo resta operativo tutto l’anno.

Via di Riosto, 12

051777109

Battirame 11

La stagione estiva da Battirame 11


Battirame 11 è un grande giardino all'aperto nella via omonima, dove la cooperativa sociale Eta Beta unisce le forze con lo chef Max Poggi. Uno spazio recuperato che sorge in periferia e riqualificato grazie al lavoro dell'artista Joan Crous. Dall’aperitivo alla cena, protagonisti i prodotti dell’orto e un menu che cambia di volta in volta in base alla reperibilità sul mercato. Per il pasto principale c'è un menu degustazione fisso che propone 4 portate per 40€. Piatti semplici dove a parlare è la materia prima: fiori di zucca con erbe e pomodoro, risotto al siero di Parmigiano e piselli, pollo alla diavola e gelato al latte.

Via del Battirame, 11 sito

3515151761

Collywood

Collywood a Bologna

All’orizzonte i calanchi dei colli bolognesi, cornice perfetta per evadere dalla calura cittadina e per fare un aperitivo a fine giornata. Collywood, a pochi passi dal parco Cavaioni, è nato nel 2021 da quattro imprenditori, ed è il ritrovo estivo per eccellenza dell’estate bolognese. Un’oasi nel verde con una programmazione fitta fatta di proiezioni di film, teatro, serate danzanti e concerti. Ovviamente qui si viene anche per mangiare, dal mattino alla sera. Il menu è variabile a seconda della proposta della cucina e a seconda della disponibilità e stagionalità dei prodotti, sempre freschi e di giornata come il pane del forno Sponghi. Tanta carne alla griglia ma anche pesce insalate, focacce, crescentine e fritti.

Via dei Colli, 54 sito

DumBO

Dumbo a Bologna

DumBO è l’acronimo di distretto urbano multifunzionale di Bologna, uno spazio di rigenerazione urbana temporanea in cui imprese, associazioni, istituzioni e cittadini si incontrano per creare nuove energie a sostegno della città. All’ex Scalo del Ravone, DumBO è un luogo animato tutto l’anno da un ricco palinsesto di attività culturali e non solo, anche d’estate. Come dimenticare la proposta gastronomica, grazie al nuovo bistrot dal sapore vintage aperto nel cuore di DumBO, negli spazi della ex falegnameria. Si chiama Officina Bistrot ed è aperto dalla colazione fino all’aperitivo e dopo cena: panini, focacce, ma anche burger e arrosticini.

Via Casarini, 19 sito

0510493742
 

Cassero

Cassero, l'Altra Sponda a Bologna PH Elisa D'Errico

Il grande contenitore estivo del Cassero, circolo politico e culturale da oltre 40 anni attivo nel riconoscimento dei diritti delle persone LGBTQIA+, si chiama L’Altra Sponda ed è un palinsesto di attività per vivere anche nei mesi più caldi questo spazio. Spettacoli, serate, karaoke, aperitivi, incontri che prenderanno vita negli spazi del giardino del Cassero LGBTI+ Center, a pochi passi da Porta Saragozza.

Via Don Giovanni Minzoni, 18 sito

Borgo Mameli

Borgo Mameli a Bologna

L'ultimo borgo rurale della città in grado di far rivivere la relazione vitale tra città e campagna, Borgo Mameli si trova in una caserma ottocentesca in Porta San Felice ed è nata grazie all’attività dell’associazione culturale Peacocklab Bologna. Sembra proprio un piccolo borgo, tutto colorato, aperto nel 2020 e con una programmazione variegata: incontri, concertini, appuntamenti culturali, teatro e ovviamente una proposta gastronomica biologica e sostenibile. La cucina o meglio “lo spazio di divulgazione di cultura alimentare”, come la definiscono qui vive grazie all’incontro di tre realtà diverse: Fuoco Vivo, con la carne della Macelleria Zivieri, pesce di qualità e verdure bio (dai 7€ ai 20€), Convivio con piatti della tradizione (dai 7e ai 16€) e Ranzani 13 con le sue pizze (dagli 11 ai 16€).

Piazza di Porta San Felice, 3 sito

3701512014

Frida nel parco

Frida nel parco-2

Un luogo di cultura e socialità dentro il parco della Montagnola, Frida è un chiosco animato da tantissimi eventi e incontri, durante tutta l’estate. Musica, concerti dal vivo, rassegne jazz e dj set da ascoltare mentre si fa l’aperitivo o si mangia un gelato. Infatti Frida nel parco è anche una gelateria, bar e piccolo bistrot, dove fermarsi a tutte le ore.

Via Irnerio, 2/4 sito 

Fermento in Villa

Fermento in villa a Bologna

Un chiosco esclusivamente estivo all’interno di Villa Angeletti, sede stagionale di Fermento il locale del quartiere Bolognina con birre artigianali, vini naturali e cocktail. Anche nella sua veste estiva mantiene il filo d’unione con il suo fratello maggiore, con una proposta sul bere praticamente identica. Novità di quest’anno il gelato di Stefino, uno degli artigiani più meritevoli nel panorama bolognese.

Via dei Carracci, 73/A sito

Gardens Sport Village

Gardens Sport Village a Bologna

Davanti al playground dei Giardini Margherita, spazio animato ogni anno da un seguitissimo torneo di basket, c’è un altro punto di riferimento per le estati bolognesi. Si chiama Gardens Sport Village ed è un’area estiva dedicata allo sport, tanto cibo e relax all’aria aperta. Un villaggio che si anima ogni sera con tantissimi punti food truck: burger, piadine, pizze, birrette e cocktail.

Viale Dante Drusiani sito

3200553111

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento