Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Genova

Storico biscottificio dell’800 apre un bar a Genova nell’ex mercato del pesce

Si chiama Casa Grondona ed è il negozio ideato e realizzato nell’ex mercato del pesce del capoluogo ligure per accogliere l’offerta centenaria della famiglia Grondona

E così, un giorno, una delle più antiche aziende dolciarie al mondo decide di aprire uno spazio degustazione in quello che una volta era il cuore pulsante dei commerci genovesi. Il nuovo Casa Grondona si trova nell’edificio razionalista dell’ex Mercato del Pesce di Genova, ristrutturato e inaugurato a ottobre 2023. Linee dritte e spazi funzionali sono il risultato del progetto dell’architetto Renzo Truffelli che qui è riuscito a creare la macchina perfetta per un luogo fruibile e vivibile rispettandone la storia. Così facendo ha dato spazio a tre realtà commerciali, fra cui Casa Grondona.

Una storia fatta di dolcezza e territorio: ecco chi è Grondona

I biscotti del Biscottificio Grondona

Da duecento anni Grondona si occupa di portare avanti la tradizione della pasticceria ligure, con ingredienti naturali e tecniche tramandate di generazione in generazione. Nata nel 1820 come come pastificio specializzato nella produzione di vermicelli, l’azienda diventa poi uno dei fiori all’occhiello della produzione ligure di biscotti. Nelle memorie della famiglia Grondona si ricorda ancora del quadernetto nero di nonno Orlando, che realizzò il passaggio dalla pasta ai biscotti, con le ricette delle massaie genovesi che raccontavano i loro procedimenti casalinghi.

Una vista di Casa Grondona visto dall'alto

Negli anni il marchio si è espanso in modo importante, arrivando a distribuire i propri prodotti ad ampio raggio, acquisendo altre aziende più piccole, aprendo una serie di stabilimenti. Il successo economico ha permesso a Grondona anche di creare una linea di negozi in Piemonte, in Francia, in Spagna e oltreoceano, sotto il cappello del marchio 100% Fabbriche Dolciarie. Da qualche tempo è possibile immergersi in una nuova esperienza gastronomica anche in Liguria, dove tutto è cominciato: Casa Grondona a Genova, primo format di questo tipo (ma ci sono altri negozi nella regione).

Casa Grondona: il bistrot con caffetteria e biscotti

Scaffali di biscotti Grondona nel nuovo negozio

L’ex Mercato Ittico di Genova è la sede di questo nuovo esperimento, un bistrot dove prendersi una pausa dopo aver fatto compere nei negozi presenti nel complesso. Una superficie di 250 metri quadrati accoglie il punto ristoro dove Grondona non si occupa solamente della vendita dei propri prodotti, ma imbandisce i 30 tavolini messi a disposizione dei clienti tra piano terra e soppalco. Il brand è riconoscibile dalle note cromatiche presenti negli allestimenti dove la caratteristica sfumatura azzurra fa da padrona su scaffali e arredi. In questo luogo l’alternarsi degli spazi destinati alla vendita si fonde con quelli adibiti alla degustazione. Sugli scaffali si possono trovare alcuni dei bestseller dell’azienda, dai lagacci ai canestrelli, dai corleggeri ai cuori con il cacao.

Cosa aspettarsi da Casa Grondona: prodotti e menu della tradizione

Il format su cui il Grondona ha deciso di puntare è quello di un’offerta ridotta per i menu del giorno, con tre antipasti, tre primi e tre secondi che cambiano in funzione della disponibilità delle materie prime e che rispettano la tradizione ligure. L’obiettivo è, infatti, quello di far conoscere la gastronomia del territorio attraverso ingredienti di qualità e portate semplici. Non mancano le alternative vegetariane con zuppe e torte di verdure, così come sono presenti pesce, crostacei e molluschi. I prezzi variano in base all’alternativa scelta, senza escludere opzioni economiche e veloci con brioches farcite e panini da 3,50 a 5€.

L'ex mercato del pesce di Genova dopo la riqualificazione

In un edificio storico a metà strada tra il Waterfront e il Porto Antico, Casa Grondona si pone l’obiettivo di soddisfare una clientela ampia. Dai quattromila operai che lavorano nell’area, ai turisti in visita alla città. La scelta di unire un punto vendita che possa permettere ai visitatori di portarsi a casa un souvenir gastronomico dopo aver pranzato con i piatti del bistrot si sta già dimostrando un’opzione vincente. Non resta che scegliere se provare una colazione, un pranzo o un aperitivo in quello che viene definito dagli stessi Grondona come un ‘salotto della qualità’.

Casa Grondona

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento