Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Milano

Antonino Cannavacciuolo apre a Malpensa un locale di street food napoletano e dolci

Nel secondo aeroporto più importante d'Italia Cannavacciuolo porta il suo marchio "Antonino - il Banco di Cannavacciuolo". Non proprio un ristorante, piuttosto una cucina sempre aperta per assaggiare cibo di strada e dolci napoletani

Il progetto si chiama "Antonino - Il Banco di Cannavacciuolo" e non è la prima volta che fa la sua comparsa. Si tratta del marchio con cui il super chef Antonino Cannavacciuolo fa capolino in contesti di grandi flussi di pubblico bisognosi di una ristorazione semplice, veloce ma sempre da identificare con la qualità. Il Banco arriva a Malpensa dopo essere già approdato all'Outlet di Vicolungo e nel borgo di Orta San Giulio. Siamo comunque sempre nel quadrante d'Italia attenzionato dall'impero di Cannavacciuolo, tradizionalmente imperniato sulla provincia di Novara che appunto lambisce il grande scalo aeroportuale.

Antonino Il Banco di Cannavacciuolo, il logo

Antonino - Il Banco di Cannavacciuolo a Malpensa. Cosa si mangia?

Arancini, fiori di zucca ripieni, cuoppi, cuzzetielli, pizze, parmigiana di melanzane, lasagne. La ristorazione salata del Banco parla uno spiccato dialetto campano. Così come fa anche la carta dei dolci dove spiccano babà, pastiere e aragostine. Il locale, inaugurato il 29 novembre 2023, misura 132 metri quadrati nel Terminal 1 dele partenze, è stato realizzato in collaborazione da Cinzia e Antonino Cannavacciuolo con MyChef Italia (la società che gestisce parte della ristorazione a Malpensa) e non è il primo punto vendita di un celebre chef nel Terminal: non distante infatti, ormai da anni, si trova il punto gestito da Davide Oldani. Oltre a consumare gastronomia tipica napoletana su tavoli e sgabelli, i viaggiatori in transito a Malpensa possono anche portar via molte delle preparazioni in asporto, oltre che portarsi a casa o in viaggio i prodotti a marchio Cannavacciuolo da comprare nello spazio market del punto vendita. E vista l'apertura a ridosso del Natale, senz'altro anche il suo famoso panettone.

Il gruppo di hospitality di Antonino Cannavacciuolo

Con questa nuova aggiunta a Malpensa il gruppo di hospitality di Cinzia e Antonino Cannavacciuolo cresce ulteriormente: c'è il ristorante principale, Villa Crespi; c'è poi il network di resort Laqua Collection tra Piemonte, Toscana e Campania; a seguire i Cannavacciuolo Bistrot, quello di Torino e quello di Novara che è anche caffè. Oltre che i due "Antonino - il Banco di Cannavacciuolo" già esistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonino Cannavacciuolo apre a Malpensa un locale di street food napoletano e dolci

CiboToday è in caricamento