Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Milano

Mezcal, tequila ma non solo. 100 diversi distillati d’agave nel nuovo cocktail bar a Milano

Si chiama Cactus Joe il nuovo cocktail bar sul Naviglio Grande dedicato al tequila, mezcal e a tutti distillati più rari dal Messico. Dietro ci sono i soci e proprietari di un altro ottimo bar milanese dedicato però all’assenzio

Cactus Joe si trova sul Naviglio Grande ed è il nuovo cocktail bar tutto dedicato al mondo dei distillati di agave. Quindi tequila, mezcal e alcune chicche ancora poco conosciute con oltre 100 referenze che portano a viaggiare nelle terre del Messico. Dietro Cactus Joe Niccolò Caramiello e Stefano Rollo, già soci proprietari dell’ottimo cocktail bar Norah was drunk di Lambrate, il primo locale dedicato all’assenzio di Milano.  A due anni dall’apertura raddoppiano con Cactus Joe e si aggiunge al team anche Simone Filoni, già noto nel mondo del bartending milanese. “Non è un bar messicano ma un locale contemporaneo dove scoprire il vastissimo e complesso mondo dei distillati di agave” spiegano i soci che in Messico sono stati diverse volte a far ricerca su questi spiriti. Il risultato un cocktail bar in Alzaia Naviglio Grande 62 dove trovare bottiglie rare con cui si possono anche personalizzare i drink.

Simone Filoni, Niccolò Caramiello e Stefano Rollo

Il cocktail bar con più di 100 etichette di distillati d’agave

Dopo il nostro viaggio nell’assenzio, che ha portato all’apertura di Norah, ci siamo concentrati sul mondo dietro ai distillati di agave che ho avuto modo di approfondire grazie a numerosi viaggi in Messico”, ci spiega Niccolò Caramiello che ha girato in lungo e in largo la leggendaria ruta dell’agave. Pianta che cresce nel centro e sud America e da cui si ottiene il tequila, prodotto esclusivamente dall’agave blu nello Stato di Jalisco in Messico, e il mezcal soprattutto nella zona di Oxaca. Questa meticolosa ricerca è confluita dentro Cactus Joe, locale specializzato dove trovare anche racilla e sotol, prodotti molto comuni in Messico ma ancora poco conosciuti qui in Italia.

Gli interni di Cactus Joe

Cactus Joe è il locale con la bottigliera più ampia di Milano dedicata a questi prodotti del centro America. Qui si possono gustare sia in versione liscia che all’interno di uno dei nostri drink” realizzati insieme al bar manager Samuele Lissoni (prima al Kanpai in Porta Venezia). La selezione è in continua crescita e comprende distillati di agave esclusivamente messicani a eccezione di un sotol texano: “Tequila e mezcal sono molto più conosciuti rispetto a prodotti come il sotol o il racilla, molto simili ma con caratteristiche diverse” spiega Caramiello. Infatti il sotol è un distillato non di agave ma viene da una pianta chiamata spugna del deserto che nasce sui pendii rocciosi nel deserto di Chihuaha, a nord del Messico. Qui hanno anche un sotol che contiene veleno di vipera, ovviamente innocuo: si chiama Coyote  e si distilla nelle regioni montane del Messico con metodo ancestrale. Il racilla invece “è un distillato di agave prodotto da una pianta chiamata maximiliana, ed è un mezcal dalle note aromatiche un po’ diverse”.

Uno dei cocktail di Cactus Joe

I drink di Cactus Joe e cosa si mangia

La drink list è creata da Niccolò Caramiello insieme al bar manager Samuele Lissoni, ed è divisa tra cocktail classici a base di agave e signature. Non manca il paloma, a base di tequila Vecindad, pompelmo rosa, agave, lime, soda, sale Maldon, oppure il classico margarita.  Da provare anche il Cactus Negroni con mezcal Ilegal, xila, bitter  o il Lucha Libre con mezcal Ilegal, Ancho Reyes, barbabietola rossa, pepe rosa, sale al rafano. Oltre ai distillati di agave anche gin, vodka e whiskey per completare l’offerta. Prezzi tra i 10 e i 12€. Da mangiare si possono scegliere 4 tacos. Nella versione di pesce con gambero, salsa al Falernum, arachidi e germogli (12€), oppure con salmone, guacamole, uova di salmone, cavolo cappuccio e sesamo nero (12€); quella con manzo, salsa capperi e acciughe, tartufo nero, parmigiano e nocciole (12€) e la proposta veg con barbabietola, formaggio vegano, menta e fiore di cappero (10€).

Joe's Margarita di Cactus Joe

Il locale ricorda anche negli arredi i toni desertici del Messico senza però cadere nello stereotipo. Ne deriva un ambiente minimale ma accogliente, con un bellissimo bancone in legno che fa da fulcro del locale. Così come per Norah was drunk, gli arredi sono tutti pezzi unici realizzati dal laboratorio Controprogetto, un collettivo di giovani artigiani-designer che utilizza materiali di recupero. Un nuovo locale che parla in maniera semplice di un mondo complesso e molto affascinante, quello dei distillati di agave messicani.

Cactus Joe

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento