Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Milano

A Milano il nuovo ristorante giapponese che sembra una tipica stradina di Tokyo

Si chiama Roppongi il ristorante di cucina giapponese che ricorda nell’ambientazione una strada tradizionale di Tokyo. Ad idearlo una giovane coppia anche dietro ad altri progetti gastronomici di Milano

Roppongi è un ristorante di cucina giapponese che è diventato super popolare sui social e nel passaparola in pochissimi giorni dall’apertura. Complice un video che gira online dove si mostra il locale e cosa si mangia che in breve tempo ha raggiunto 2 milioni di utenti. Ci siamo incuriositi e abbiamo contattato Marco Iannone e Jieni Hu, coppia nella vita e negli affari, nonché proprietari di Roppongi in Via Amerigo Vespucci 5. “L’ispirazione ci è venuta grazie ai nostri lunghi viaggi in Giappone. Roppongi ricorda infatti nell’ambientazione quei quartieri tipici di Tokyo, con le stradine e vetrine dove si mangia cibo popolare” ci racconta Marco Iannone. Quindi cucina casalinga e piatti tradizionali da Tokio, Osaka e Kyoto, da gustare come se si fosse in un perfetto set di cinematografico.

Roppongi Milano

La passione per il cibo asiatico e la nascita di Roppongi

Roppongi è un quartiere di Tokyo, città che amiamo tantissimo e dove abbiamo trascorso un lungo periodo per studiare la cucina e riportarla a Milano” racconta Iannone. La passione per la cucina asiatica non è però nuova per questa coppia di imprenditori, che infatti possiedono anche altri ristoranti a Milano. Mao Hunan, in via Porpora, il golosissimo Maoji in Piazza Aspromonte, e il suo fratellino Mini Maoji sui Navigi: locali di cucina cinese nati per raccontare le origini di Jieni Hu. “Io sono un ingegnere mentre Jieni ha studiato economia alla Bocconi. Quando ci siamo conosciuti abbiamo avuto subito avuto l’intenzione di aprire un locale che ricordasse la terra natale di Jieni. Poi le cose si sono ingigantite e abbiamo mollato i nostri lavori per dedicarci alla ristorazione a tempo pieno” ci dice Iannone che possiede anche un supermercato asiatico in Paolo Sarpi, Mood Market. E ora un ristorante di cucina giapponese tradizionale.

Dietro Roppongi c’è anche un altro socio, Suzuki San, che i due hanno conosciuto in Giappone. “Grazie a Suzuki siamo riusciti a riprodurre la nostra idea di ristorante giapponese in Italia, studiando la conformazione del locale nei minimi dettagli” e infatti tutto ricorda una strada di un quartiere tradizionale giapponese. “Roppongi è un mix di cose che ci piacciono del Giappone: i negozietti tipici, le lanterne nelle viette, le vetrine di street food dove si mangia, le piccole edicole di strada. Questa è l’atmosfera che abbiamo cercato di replicare cercando di rimanere il più fedeli possibili. Dalle sedute al modo di apparecchiare la tavola”.

Gli interni di Roppongi

Cosa si mangia da Roppongi

In cucina troverete due chef giapponesi, Saito e Taiko, che sviluppano un menu d’ispirazione casalingo. “Non volevamo fare un classico posto di sushi, ci piaceva sviluppare il concetto di izakaya quindi di trattoria tradizionale” racconta Iannone “qui troverete soba, zuppe, ravioli fatti a mano, fritture e anche sashimi”. Infatti la cucina spazia tra i grandi classici dello street food come okonomiyaki, la frittata tipica di Osaka, takoyaki (8€), le polpette di polipo, ma anche gyoza (dagli 8 ai 10€), tempura (13-18€), udon (15-28€), katsusando (13€) e pesce crudo. “Vogliamo proporre una cucina gustosa ma semplice, perché in realtà in Giappone le persone mangiano questi piatti molto spesso a buon mercato. Abbiamo scoperto che i giapponesi poi sono grandi amanti del formaggio, soprattutto fritto. Per questo lo troverete in carta” racconta Iannone. Tre sono le grandi influenze culinarie che qui si vogliono raccontare: “Tokyo, Kyoto e Osaka sono le principali città che parlano attraverso i loro piatti più iconici”. Roppongi è un ristorante che avvicina al Giappone e lo fo cercando di proporci un assaggio delle sue atmosfere tradizionali.

Roppongi

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento