Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Milano

Il celebre chef Claudio Sadler apre a Milano una scuola di cucina con menu da asporto

Claudio Sadler trasforma il suo locale Chic’n Quick che diventa Sadler Incontri. Uno spazio polifunzionale per corsi di cucina, eventi, conferenze e presentazioni, con possibilità di ordinare da asporto. Un nuovo format destinato a essere copiato?

Che la recente tendenza di grandi chef che aprono trattorie stia facendo il giro, per diventare qualcosa di ancora diverso? Bisognerà aspettare un po’, e capire se la decisione del famoso cuoco milanese Claudio Sadler — il quale ha appena chiuso il ristorante ‘pop’ Chic’n Quick ed è sul punto di trasformarlo in Sadler Incontri — sia destinata a tracciare una strada. Negli stessi spazi di Via Ascanio Sforza a Milano partirà infatti a una scuola di cucina (un settore al quale Sadler è già molto appassionato) con possibilità di ospitare eventi, incontri e conferenze, ma anche cene private e preparazione di menù da ordinare da asporto. Questa è la novità.

Un corso di cucina di Sadler da Chin'n Quick

Chi è Claudio Sadler, super chef milanese

Provare a leggere nella decisione di Sadler un segno dei tempi che cambiano ha senso, dal momento che parliamo di uno degli chef-imprenditori più sensibili del nostro panorama. Nato a Sesto San Giovanni, pochi chilometri da Milano, nel 1956, la sua carriera è ben legata al capoluogo lombardo. Si diploma infatti all’Alberghiero di Milano e studia da vicino l’esempio di maestri come Gualtiero Marchesi e il francese Georges Cogny, all’epoca a Piacenza. Nell’82 apre un primo locale a Pavia, gestendone in contemporanea uno anche in Costa Smeralda. La stella Michelin arriva nel ’91 all’Osteria di Porta Cicca, avviata a Milano qualche anno prima.

Lo chef milanese Claudio Sadler

Dopo il trasferimento in Via Troilo, nel 2002 arriva anche la seconda. L’insegnamento, come dicevamo, è un pilastro, e lo dimostra l’apertura nello stesso anno di Q.B. Centro di cucina enogastronomico. A metà Anni Novanta parte il filone dedicato al catering, poi è il momento delle aperture in Estremo Oriente, con due insegne a Pechino e Tokyo. Nel 2007 si sposta dai Navigli a Via Ascanio Sforza, dove affianca al fine dining ‘Sadler’ (quest’ultimo spostatosi a febbraio 2023 all’Hotel Casa Baglioni Milan in Via dell’Annunciata, Brera) la trattoria moderna Chic’n Quick, per un’offerta più informale. Di tendenze nel mondo della ristorazione, quindi, Sadler è uno che ne ha intuite parecchie. 

Dalla trattoria moderna Chic’n Quick allo spazio eventi Sadler Incontri

Mi preme sottolineare che il passaggio del testimone da Chic’n Quick come l’avete conosciuto in questi 16 anni a Sadler Incontri”, commenta lo chef milanese, “non rappresenta un ridimensionamento della mia presenza. Semmai l’evoluzione della trattoria moderna, nata per rispondere a nuove esigenze e fornire un luogo dove le persone potranno incontrarsi per diverse attività in una nuova era di esperienze culinarie e conviviali”.

Un piatto del ristorante Sadler

Nessun cambio di sede, dunque, ma un momento di pausa per riorganizzare gli spazi e lavorare con lo chef Andrea Gianella e la collaboratrice Francesca Asnaghi a un ritoccato approccio alla ristorazione, più polifunzionale e ‘sartoriale’.

Lezioni, eventi e cucina da asporto: le attività di Sadler Incontri

Nel precedente Chic’n Quick, cene a tema, incontri conviviali e lezioni di cucina erano già frequenti e seguite. Ora si va più a fondo, arricchendo il programma di lezioni monotematiche (online si trova già il calendario), rivolte a un piccolo numero di partecipanti. Sadler Incontri sarà inoltre aperto per conferenze stampa, presentazioni e anche attività di team building ideate dallo staff. Come anche per diventare ‘chef per una sera’, collaborando direttamente con lo chef alla creazione di cene personalizzate.

Claudio Sadler in cucina

Non si smette quindi mai di cucinare, e si continua con la possibilità di ordinare menù da asporto concordati preventivamente. Chi vuole, inoltre, potrà coinvolgere chef Sadler e la sua squadra in cene private a domicilio. Ridurre le distanze tra fine dining e consumatori? Sadler sembra saperlo fare bene.

Sadler Incontri

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento