Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Milano

Le Polveri raddoppia. La svolta di uno dei panifici più influenti di Milano

La panettiera Aurora Zancanaro raddoppia e sposta la produzione. Dal suo micropanificio in Sant’Ambrogio a uno spazio più grande, con 50 coperti e la stessa cura per panificazione e lievitati

Quando Aurora Zancanaro ha aperto Le Polveri nel cuore di Milano forse neanche immaginava il successo che sarebbe arrivato. Non solo in termini di numeri ma anche e soprattutto per quello che ha smosso nel panorama della panificazione cittadina. Infatti Le Polveri può essere considerato una piccola rivoluzione: un micro panifico artigianale con laboratorio in soli 50mq, capace di aver riportato l’attenzione su un settore a volte preso alla leggera. Ora il progetto Le Polveri è pronto per crescere: dal piccolo spazio in Sant’Ambrogio si raddoppia con un grande punto vendita al Giambellino.

Le Polveri a Milano, il bancone

Le Polveri: la nuova apertura

Un nuovo spazio dove trasferire il laboratorio e la produzione. Una doppia location a testimoniare come Le Polveri abbia svolto un lavoro importante per il quartiere dove si trova (in Sant’Agostino appunto) e per Milano in generale. Dai social è partita una caccia all’indizio: prima un carosello di foto dove si mostrano gli strumenti da laboratorio verso la nuova casa, poi un enigma che parla di smorfia napoletana con un numero: il 16.

Aurora Zancanaro afferma con CiboToday: “Apriamo in via Vespri Siciliani 16, il locale è di circa 100mq e sposteremo tutta la produzione qui. Il primo negozio diventerà solo rivendita e bottega con dehors esterno”. Il team di Aurora sale ora a 8 persone e tutto il team verrà trasferito qui. “Ci sarà la possibilità di servire e far accomodare più persone, abbiamo 20 coperti. Sarà possibile anche pranzare: la nostra proposta comprende uova al sugo, un piatto di recupero con il pane, patate speziate e tante verdure cotte al forno”. Oltre agli immancabili prodotti da forno de Le Polveri.

Le Polveri: il micropanificio instancabile

Aurora Zancanaro è lavoratrice instancabile con una storia particolare. Dopo una laurea in chimica, qualche anno come assegnista di ricerca, decide di cambiare strada e gettarsi nella panificazione. Suo grande amore da sempre che perfeziona con varie esperienze tra mulini e panifici. Nel 2017 apre Le Polveri con un micro-laboratorio interno: solo un’impastatrice, un forno, un bancone per vendere i propri prodotti. Poi il boom con grandi consensi dalla stampa, dalla critica, dal pubblico. Ora Le Polveri è un negozio per cui si fa la fila fuori pur di acquistare uno dei suoi prodotti: ciabatte, baguette, con noci, pane di campagna, in cassetta, con farine alternative e integrali.

Nel tempo la produzione si è incrementata e ha portato nuove creazioni, tutte accomunate dalla meticolosa attenzione per i lieviti: burger bun, pan brioche bun alla cannella, al cardamomo, all’arancia, i tuppi lisci e il sabato i dolci e il salato del weekend per la colazione. Di ispirazione nordica anche la selezione di specialty coffee grazie al contributo di Gianni Tratzi, marito di Aurora, che opera nel mondo del caffè di qualità. Senza dimenticare le prenotazioni in base al calendario di produzione: si può ordinare il pane per il ritiro in negozio entro il pomeriggio del giorno prima, compilando il modulo sul loro sito. Ora anche tra Lorenteggio e Giambellino.

Le Polveri
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento