Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Milano

A Milano c’è una bottega che vende solo frutta e verdura brutta (ma buona)

Bella Dentro nasce nel 2018 dall’idea di Camilla e Luca, con l’obiettivo di ridurre lo spreco di frutta e verdura difettosa ma comunque buona. Tutto è partito con un apecar, oggi hanno un negozio, un laboratorio di trasformazione. Un fast food e un secondo in apertura

Ad ogni raccolto, gli agricoltori italiani sono costretti a scartare una parte significativa della produzione. Questo spreco varia dal 20% in una stagione "buona" fino al 70% in una stagione avversa dal punto di vista climatico. Il motivo? I prodotti non rispettano gli standard estetici o dimensionali imposti dalla grande distribuzione, nonostante siano perfettamente buoni e commestibili. Sono belli dentro ma non fuori, e le aziende agricole pagano caro questo prezzo. Da questa situazione insostenibile nasce l’idea di Camilla e Luca.

Camilla Archi & Luca Bolognesi

Com’è nato il progetto Belladentro a Milano: la storia di Camilla e Luca

Camilla Archi e Luca Bolognesi facevano tutt’altro nella vita: lei occupava di pubblicità per una casa editrice di riviste di moda e design, e lui era brand manager in una multinazionale americana. Ma il tema agricoltura è sempre stato presente nelle loro vite, specialmente in quella di Camilla: “vengo da una famiglia di imprenditori agricoli. Sia io che i miei fratelli quando volevamo fare due soldi per andare in vacanza andavamo a lavorare nel campo dalla nonna. Quindi già sapevo quanto fosse difficile fare agricoltore in Italia”. La scintilla scocca nel 2017 quando si imbattono in un reportage di National Geographic che illustrava lo spreco della filiera agroalimentare a livello globale ed europeo, con un focus sugli sprechi in campo per motivi estetici e dimensionali.

Una pesca Bella Dentro

“Quindi mettici questi dati sconvolgenti uniti al delirio di onnipotenza di due 28enni, e un pizzico di incoscienza, ci siamo licenziati per provare a costruire qualcosa attorno a questa tematica”, ci spiega Camilla. I primi 7 mesi sono stati di ricerca direttamente sul campo, poiché in Italia non era mai stata fatta un’indagine approfondita a riguardo. Così sono entrati in diverse cooperative, lavorato come volontari e incontrato vari attori della filiera per capirne il funzionamento. “Fatto questo tour mirabolante nel mondo dell’agroalimentare italiano, abbiamo capito che il prodotto c’era ed era tantissimo, e le implicazioni erano ancora peggiori di quelle che pensassimo”. E quindi, ancora prima di capire cosa fare a livello commerciale, è partita subito la loro attività divulgativa che fanno ancora oggi con scuole e aziende.

Il negozio Bella Dentro

Dall’apecar al negozio e laboratorio: l’evoluzione di Belladentro

Nel 2018 nasce Bella Dentro, un progetto semplice ma rivoluzionario ai tempi: hanno costruito una rete di agricoltori da cui comprano direttamente i prodotti “belli dentro” che non riescono a vendere nella GDO. “Sono loro a fare il prezzo, perché per noi il prezzo equo è quello che decide l’agricoltore”, spiega Camilla. Hanno iniziato a vendere frutta e verdura “nel modo più scomodo ma economicamente vantaggioso per noi: un imbarazzante apecar”. E così, per un anno e mezzo hanno fatto i venditori ambulanti a Milano, facendo 4 tappe al giorno in diversi quartieri, dal centro storico alla periferia. Un modo per far conoscere il progetto, fare assaggiare la frutta e capire se veramente qualcuno fosse interessato all’acquisto. E per fortuna è stato così.

Il lavoro presso il laboratorio L'Officina

Realizzato quindi che l’idea avesse del potenziale, il 20 ottobre 2020 - in piena zona rossa - trovano fissa dimora con l’apertura del primo negozio di frutta e verdura in via Pergolesi a Milano: “che di fatto è un normale fruttivendolo che vende non normale frutta e verdura”, riassume la co-fondatrice, insieme a cereali, legumi e uova. Per aumentare i volumi di frutta e verdura salvati, e di conseguenza anche l’impatto positivo della filiera di Bella Dentro, hanno anche avviato un laboratorio di trasformazione alimentare a Codogno. Qui producono una linea di confetture, succhi di frutta ed essiccati insieme alla Cooperativa Sociale L’Officina, che impiega persone con fragilità e disabilità psichiche, in particolare con disturbi dello spettro autistico. “E come dicono sempre loro, lavoriamo con i belli dentro tutti e due: noi con le persone e voi con frutta e verdura”. Tutto questo è stato possibile anche grazie al sostegno della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore che finanzia progetti che hanno un impatto positivo a livello ambientale e sociale.

Il fast food sano di Bella Dentro

La nascita delle Belladentro Kitchen

“Complicarci la vita è il nostro passatempo preferito e quindi ci siamo detti: ma perché non completare la filiera bella dentro con l’ultimo tassello mancante? Cioè quello della cucina e somministrazione”. E così hanno deciso di aprire la prima Bella Dentro Kitchen in Piazza Cavour, una specie di fast food “gustoso, sano, sostenibile e zero-sprechi” pensato per la pausa pranzo e aperto dal lunedì al venerdì. Qui propongono bowl “all you can mix” (7-11€) sia dolci che salate, con prodotti belli dentro, ma anche zuppe, macedonie ed estratti, da mangiare al bancone o nel dehors. Un progetto che sta andando talmente bene che tra due settimane raddoppiano con una seconda cucina in Via dell’Orso, e l’obiettivo è quello di continuare ad espandersi per aumentare ulteriormente l’impatto positivo dell’azienda.

Infatti, il laboratorio e la cucina non servono a far fuori l’invenduto del negozio, che per fortuna è molto poco, ma proprio per aumentare il volume di frutta e verdura non sprecata. Le poche rimanenze invece, il sabato vengono donate ad associazioni benefiche del quartiere. Ad oggi, con un negozio, un laboratorio e una cucina riescono già a salvare 5 tonnellate al mese di prodotti agricoli. “Inoltre, abbiamo sviluppato la nostra web app - dove gestiamo tutto noi, anche la consegna con motorino elettrico - in cui ordinare e ricevere a casa o in ufficio dei pasti belli dentro in tutta la città”.

Bella Dentro Kitchen

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento