Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Milano

Le migliori pizzerie che hanno aperto a Milano nell’ultimo periodo

Napoletane, romane, in teglia o al padellino: ecco tutte le novità degli ultimi mesi in fatto di nuove pizzeria a Milano

Anche se a Milano non si può sostenere la presenza di una vera  invasione di nuove pizzerie così come a Roma, non manca una nutrita schiera di nuovi indirizzi. Le pizzerie continuano infatti a essere un buon format per chi vuole approcciarsi alla ristorazione, terreno fertile per nuovi investimenti e anche sperimentazioni. Alla napoletana, romana, in teglia, alla pala e al padellino tanti gli stili di pizza che si affacciano su Milano. In questa lista tutto quello che c’è da sapere in fatto di nuove pizzerie per non lasciarsi sfuggire niente.

Biga

Biga

Una pizzeria in stile contemporaneo che fa il bis in zona Isola. Dopo l’apertura in Porta Volta, Biga apre anche a nord di Milano ricalcando sostanzialmente lo stile del primo locale. Una pizzeria moderna che si vuole allontanare dal classico immaginario di genere e lo fa anche con un menu che comprende pizza classiche e innovative. A gestire la cucina il pizzaiolo Simone Nicolosi che utilizza lievitazione lenta e ingredienti di prima qualità. Troverete pizze tradizionali, a ruota, al padellino e inoltre anche pizze gluten free e vegane. Prezzi dagli 8 ai 16€. Via Antonio Pollaiuolo, 9.

Ultra

La nuova pizzeria dell’imprenditore e consulente beverage Domenico Carella e di Fabrizio Margarita, già dietro al brand Vurria. Ultra è un locale dedicato principalmente al re dei lievitati da accompagnare con i drink speciali e classici. Un locale minimalista ricavato all’interno di un ex banca in zona Porta Romana, dove è inoltre possibile personalizzare le pizze con i prodotti alimentari di qualità che si trovano all’interno del locale. In carta non mancheranno i grandi classici affianco a dei twist più originali, insieme a una selezione di pizze vegane e gluten free. C’è anche una cucina a supporto per chi volesse provare piatti diversi dal twist internazionale. In arrivo a fine marzo. Via Pier Lombardo, 1

Denis Lovatel

La pizza di Denis Lovatel

Seconda apertura per il pizzaiolo di montagna Denis Lovatel, che fa il bis a Milano in Porta Venezia. Dopo infatti la prima pizzeria in Moscova, ora anche in via Melzo con lo stesso format che propone una pizza bassa e croccante farcita con ingredienti di prima qualità ispirati alle Dolomiti. Infatti le pizze di Lovatel sono basse, leggere, croccanti e friabili, e partono dal racconto della terra di Denis originario di Belluno, dove rileva la pizzeria del padre ad Alano di Piave, sua prima apertura. Grande attenzione agli ingredienti: dai formaggi d’alpeggio, erbe spontanee delle montagne e farine biologiche. Via Melzo, 16.

Ci sta

Ci Sta

Il progetto dell’imprenditore Nico Grammauta partito nel 2021 a Milano e ora alla terza apertura in zona Buenos Aires. Una pizzeria in stile napoletano: larga con cornicione alto, e utilizza farina e ingredienti che provengono da produttori certificati bio 100%: alici di Cetara, olio EVO dalla Puglia, mozzarella campana. E per chi non volesse la pizza, selezione di frittini, primi e secondi. Un format unico e originale, Ci Sta è una società benefit che opera in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, e ambiente. Una cosa particolare per una pizzeria, che ha negli obiettivi quello di continuare con le aperture a Milano e non solo. Via Ozanam, 11 web.

Varrone Pizza

Varrone Pizza a Milano

Il re della griglia Massimo Minutelli, imprenditore dietro al Gruppo Varrone, ha appena aperto una pizzeria in zona De Angeli. Si tratta di Varrone Pizza, nuovo format gastronomico del gruppo celebre tra Milano e la Toscana per le carni pregiate dal mondo. Stesso spirito che muove anche Varrone Pizza. Qui si parte selezionando produttori provenienti dalla filiera del biologico e dai Presidi Slow Food. Ci sono le marinare con i tre diversi pomodori (8€-11€), mentre le focacce sono farcite con i salumi simbolo di Varrone: salame vecchio Varzi (13€), chorizo de bellota iberico (14€), patenegra de bellota Don Ramon (22€). Tra le pizze c’è quella con la mortadella Bidinelli, pesto e granella di pistacchio (13,5€), con chorizo e chicas joselito e crema d’uovo (18€), immancabile quella con guanciale nero di Nebrodi (13,50€). Via Federico Faruffini, 15.

Salvatore Lionello

Salvatore Lionello

Pizzaiolo napoletano e star di TikTok, Salvatore Lionello ha aperto a Milano lo scorso autunno in zona Porta Romana. Un locale molto ampio con ben 9 vetrine ad angolo tra via Friuli 46 e Via Comelico. La firma dell’istrionico pizzaiolo è data ovviamente dall’immancabile forno a forma di cappello, quello che Lionello indossa nei video e nelle sue apparizioni social. Classe 1987 il pizzaiolo napoletano che ha raggiunto i tre spicchi della guida del Gambero Rosso, ora sbarca a Milano per la prima apertura fuori dalla Campania. Le pizze sono napoletane, ovviamente, ma con stile contemporaneo.Via Friuli, 46.

Crocca

Crocca

Il brand di pizza bassa e croccante gestito dal gruppo Pizzium è pronto con due nuovissime aperture milanesi. La prima in zona Porta Venezia in Via San Gregorio 11 e l’altra in Via Vigevano 29, proprio dietro al Naviglio Grande. Nuova espansione per le pizzerie create da Nanni Arbellini che in poco tempo hanno registrato una rapida e fortunata crescita. Luogo ideale per chi è stanco della pizza alla napoletana. Via San Gregorio, 11 e Via Vigevano, 29.

Forno del Mastro

Forno del Mastro a Milano

Non una vera e propria pizzeria ma un forno che produce anche una buonissima pizza alla teglia. Parliamo di Forno del Mastro aperto a novembre all’interno del Mercato della Darsena, dove un tempo c’era il panificio italiano di Giuseppe Zen. A guidarlo  Adriano Del Mastro , uno dei più promettenti panificatori e e lievitatori d’Italia, ora anche a Milano con il suo punto vendita. Al Mercato della Darsena

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento