Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Venerdì, 19 Luglio 2024
Milano

Carlo Cracco apre caffè da sogno in un giardino storico di Milano (prezzi non eccessivi)

In occasione della mostra di Swarovski a Milano riapre dopo 50 anni al pubblico Palazzo Citterio, che diventerà a dicembre l’edificio di Brera Modern. Nel giardino apre un caffè temporary con la proposta curata dal super chef Carlo Cracco. Ecco il menu e quanto si spende

La prima grande mostra di Swarovski, intitolata "Swarovski - Masters of Light", ha inaugurato lunedì 17 giugno 2024 presso il rinnovato Palazzo Citterio di Milano, durante la Fashion Week Uomo. Un evento che segna la celebrazione dei 130 anni di storia del brand viennese e del suo riconoscimento globale come "maestri della luce" nel mondo della moda, gioielleria e della cultura pop. Per l’occasione è stato inaugurato anche il giardino del palazzo con un caffè temporaneo aperto al pubblico per tutta la durata della mostra, fino al 14 luglio 2024. L’offerta gastronomica è interamente curata dal super chef Carlo Carlo.

La mostra di Swarovski a Palazzo Citterio

Palazzo Citterio a Milano e la mostra di Swarovski “Masters of Light”

Debuttata a Shanghai lo scorso autunno, la mostra "Swarovski - Masters of Light" trova ora spazio nelle sale di Palazzo Citterio, la nuova estensione della Pinacoteca di Brera che era in progetto da decenni. Un ampliamento che sarà collegato alla sede principale tramite il Corridoio Russoliano di via Fiori Oscuri. Una location storica completamente restaurata che ospiterà le prestigiose collezioni d'arte moderna degli archivi Jesi e Vitali a partire da dicembre 2024. La mostra di Swarovski quindi, è anche l’occasione per vedere in anteprima le nuove sale dell’edificio destinato a diventare la Brera Modern, che riapre al pubblico dopo 50 anni. E per di più in maniera del tutto gratuita, previa registrazione obbligatoria sul sito di Swarovski.

La vista dall'alto del giardino con lo Swarovski Cafè

Il palazzo farà quindi da sfondo a un viaggio immersivo attraverso la storia di Swarovski. I visitatori saranno trasportati dalla Vienna del XIX secolo, dove Daniel Swarovski trovò per la prima volta l'ispirazione per rivoluzionare il concetto di cristallo, fino alla Milano contemporanea e oltre. Sono 50 le opere esposte create da rinomate maison italiane come Prada, Miu Miu, Fendi Couture, Gucci, Atelier Versace e Armani Privé di Giorgio Armani. La rassegna non si limita ai vestiti; include anche una selezione di costumi di scena e abiti da red carpet indossati da star internazionali come Harry Styles, Katy Perry e Beyoncé. Nonché gioielli e il più grande “chaton” di cristallo mai realizzato.

Il caffè temporary di Carlo Cracco

Oltre al pop-up store dove sarà possibile scoprire e acquistare prodotti esclusivi del marchio, sarà possibile fermarsi al caffè nei giardini del palazzo. Un locale temporaneo aperto a tutti, dal 17 giugno al 14 luglio 2024 - stesse date della mostra -, con un’offerta firmata dal celebre chef Carlo Cracco. Si tratta di una struttura creata all’interno del giardino di Palazzo Citterio, che poi diventerà il caffè del museo di Brera Modern. Per adesso si chiama Swarovski Cafè ed è caratterizzato da un’ambiente vacanziero e spensierato con divanetti e ombrelloni a righe colorate che richiamano un po’ la Dolce Vita. Ci sono quattro zone diverse suddivise per tonalità cromatica degli arredi: rosa, celeste, verde e giallo. Per accedere alla zona bar è comunque necessario essere in possesso del biglietto (gratuito prenotabile sul sito) per la mostra.

Il bancone di Swarovski Cafè a Palazzo Citterio

Il menu e i prezzi di Swarovski Cafè a Palazzo Citterio

Il bar immerso nel verde, con musica diffusa e un’atmosfera sognante, ha un menu semplice e dinamico che si adatta ad ogni momento della giornata con 8 proposte salate: toast prosciutto e formaggio (12€), avocado toast (20-24€), la famosa Pizza Margherita di Cracco (22€), insalata mista (18€), croissant salato con culatello o salmone (12€), pappa al pomodoro e verdure all’agro (20€), selezione di Culatello Spigaroli (22€). Per l’aperitivo invece, ci sono dei finger food a 8€.

I tavoli di Swarovski Cafè

Il comparto dolce comprende quattro tipi diversi di monoporzioni (12€): Esotica, con mousse al cioccolato bianco e fava tonka, mango, passion fruit e mandorle, Cassis con crema alla ricotta, ribes nero e vaniglia, e poi i più classici tiramisù e crostatina di frutta. Per chi volesse solo un assaggio dolce col caffè ci sono anche diversi tipi di pasticceria mignon (3€ al pezzo) oppure il Gelato di Cracco con frutti rossi (8€). Da bere tutta la parte di caffetteria, dall’espresso al caffè shakerato (1,50-4€), succhi di frutta, birre artigianali La Cascinazza e bevande analcoliche. Completano l’offerta una selezione di 5 vini, disponibili sia al calice (8€) che in bottiglia (40€), e una drink list di cocktail classici (8-12€) come Spritz, Americano, Mi-To, Negroni, Cracco Gin Tonic, Moscow Mule, Mojito e Paloma. Insomma, un luogo magico e unico dove ci si può sedere ed essere serviti anche senza spendere una fortuna.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento