Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Martedì, 16 Luglio 2024
Milano

A Milano due ragazzi fanno la classica frittatina di maccheroni napoletana (però senza friggerla)

Si chiama Tina Maccheroni e nasce dall’idea di due giovani imprenditori napoletani. L’idea è quella di proporre la famosa frittata di pasta in versione street food, nel quartiere vicino la Bocconi. Piccola, rotonda e anche farcita con le classiche ricette campane

Tra le ricette più conosciute di Napoli c’è la frittatina di maccheroni, un piatto casalingo che sa di domenica e pranzi in famiglia oltre che di friggitorie e cibo di strada. Da qui la volontà di alcuni giovani imprenditori legati alla Campania di portare a Milano questa preparazione, declinandola però in maniera pop e divertente anche a livello grafico e di storytelling. Tina Maccheroni nasce infatti dall’idea di Edoardo Notizia e Francesco Guarnera di rivisitare un classico della cucina partenopea rendendolo un piatto un po’ più leggero sia come grammatura che come ricetta. Si trova in Viale Bligny 29 ed è un locale coloratissimo dove provare in versione mini e in vari gusti la frittatina di pasta napoletana.

Edoardo Notizia a sinistra e Francesco Guarnera

Tina Maccheroni: lo street food napoletano a Milano

Ogni famiglia ha la sua ricetta che custodisce gelosamente. Mia mamma la fa sempre con provola, pecorino, parmigiano, sale e pepe, e ovviamente il formato di pasta per eccellenza è il bucatino che permette di gonfiarsi rendendo così la ricetta più morbida”, racconta Edoardo Notizia, napoletano doc. Conosciuto sui social anche come Masterchedo, nella vita faceva altro: “Prima ero art director nel mondo delle agenzie milanesi, poi con il tempo mi sono spostato sulla creazione di contenuti gastronomici sui miei social, lavorando anche come chef a domicilio”. Ed è proprio dalla ricetta della mamma che, insieme all’amico Francesco Guarnera imprenditore digitale napoletano, inizia a immaginare Tina Maccheroni.

Tina Maccheroni, il locale

Tina è l’abbreviazione di frittatina”, racconta “abbiamo pensato che fosse un modo divertente, semplice e immediatamente riconoscibile per il nostro brand”. Così, partendo dalla classica ricetta di Napoli, Notizia e Guarnera ripensano la frittatina di maccheroni dandole nuova forma e gusti. “La nostra frittatina è in versione mini, di forma rotonda e facile da mangiare anche con le mani in qualche boccone”.

La frittatina di maccheroni di Tina: i gusti e i prezzi

Madre delle ricette antispreco napoletane, la frittatina si può fare con qualsiasi cosa si abbia a disposizione. Da Tina Maccheroni, oltre alla classica, c’è quella con ragù di genovese con carne di maiale e cipolla, quella con i friarielli, con i pomodorini del Piennolo, alla scapace, con patate e quella con la ‘nduja. Tutte costano 4,8€. Ci sono anche le frittatine mbuttunate, ovvero ripiene: “Sono simili a piccoli panini farciti con vari gusti, dalla salsiccia e friarielli a quella con la genovese e costano 5,9€”. Sono cotte al forno invece che fritte per essere più leggere e digeribili, e ogni mese come ci spiega Edoardo Notizia ci sarà un gusto speciale creato anche in collaborazione con altri chef. La frittatina del mese è Thai, ispirata ai sapori orientali.

Le frittatine di Tina a Milano

Tina Maccheroni è un locale pensato per la condivisione e soprattutto per l’asporto. Oltre alla vetrina con i prodotti, c’è comunque un bancone con alcune sedute alte dove ci si può accomodare. “Il nostro format è pensato soprattutto per il delivery e il take-away, visto che le frittatine sono comode da mangiare anche mentre si passeggia per Milano”. E chissà se nel futuro verranno aperti anche altri punti vendita. Un modo divertente per ritoccare senza snaturarlo un piatto della tradizione.

Tina Maccheroni

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento