Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Milano

A Milano apre il primo ristorante erotico d’Italia (piatti di pasta a 100€)

In zona Porta Venezia non sanno più cosa inventarsi a quanto pare: apre un ristorante erotico dal format particolarmente cringe. Si chiama Voglia e non lascia spazio all’immaginazione. Nomi dei piatti? Threesome, Octopussy e Tiramelosu. E cocktail in calici con forme “particolari”

Nella vibrante Porta Venezia da qualche settimana ha aperto un nuovo ristorante. Unico e del tutto particolare, pure troppo. Si chiama VOGLIA ma non si riferisce alla mera voglia gastronomica, anzi… Si presenta al pubblico come “First Italian Erotic Restaurant”. E no, non avete capito male. A Milano va detto non ci annoia mai in fatto di novità, anche se questo sembra veramente troppo anche per una città cosmopolita e aperta a tutto come questa. Ma vi spieghiamo meglio di cosa si tratta.

La sala di VOGLIA a Milano

Com’è il primo ristorante erotico d’Italia

L’idea degli imprenditori Claudia Mangano e Stefano Vaccaro è quella di creare un ristorante che stimoli tutti i sensi. Letteralmente. Dove vivere un’esperienza che promette di stuzzicare l'immaginazione. “Un’ode all’eleganza e alla sensualità, dove ogni dettaglio è pensato per stimolare i sensi ed incantare l’anima”, scrivono. Ma in che senso? Innanzitutto a partire dal design con una combinazione di materiali quali ottone, velluto rosso e rosa, marmo bianco e specchi a listelli. E poi ovviamente l’illuminazione, molto soffusa e dai toni caldi che ricrea un’atmosfera intima. O almeno quello è l’intento. Nella sala da 80 coperti sono ben esposte opere e sculture di carattere erotico, così come la carta da parati, e i piatti che raffigurano con disinvoltura elementi e posizioni del kamasutra.

Il ristorante erotico di Porta Venezia

E tutto chiaramente custom made, commissionati a CARTESIO GROUP. Per chi non fosse già contento così, c’è anche una sala privata con tavolo da gioco con roulette e carte personalizzate, che invogliano i clienti a confessare i loro segreti più piccanti. E poi c’è anche la Secret Room, a cui accedono solo i fortunati che riusciranno a indovinare la combinazione del lucchetto. Fortunati perché potranno scoprire i segreti più nascosti di VOGLIA. Se siete curiosi fatecelo sapere perché noi no.

Cosa si mangia da VOGLIA a Milano

Anche la proposta culinaria ovviamente è stata pensata per sedurre i sensi, con una selezione di piatti principalmente a base di pesce e crostacei. “Ogni piatto è stato ideato incorporando elementi afrodisiaci, garantendo a chi li assaggia un piacere gastronomico senza pari. Dai frutti di mare alle spezie esotiche”. A parte la scritta “E tu di cosa hai voglia?” e un disegno che non lascia niente, ma proprio niente, all’immaginazione, il menu si compone quindi di piatti dai nomi un tantino provocatori. Oltre alle insalate (15-18€), tra gli starters (12-33€) abbiamo il Threesome, ovvero astice, pan brioche e pico de gallo, ma anche Saltami Addosso, alias riso al salto con gambero rosso, lime e gel al Campari, oppure Fallo soft a base di spuma di asparagi con uovo morbido, tartufo nero e pecorino. Sezione a parte per la Caviar Selection dove si può scegliere tra diversi tipi di caviale accompagnato da pan brioche e burro, oppure il Gag on it, un’umilissima linguina con caviale, burro e foglia d’oro al prezzo di 100€.

Uno dei piatti di VOGLIA-2

Nella sezione Pasta & Risotto (15-30€) ci si accontenta anche del classico spaghetto aglio, olio e peperoncino che però qui si chiama Too hot to handle. D’altronde, un’occasione troppo ghiotta per farsela sfuggire. La fantasia sui nomi non manca neanche sui secondi (27-32€): Octopussy (polpo con millefoglie di patate e il suo fondo), oppure l’ancor più elegante Pescion (spigola con salsa bouillabaisse e katsuobushi). E proprio quando pensavi di aver finito con le tentazioni, scappano fuori i dessert: Vieni per me, Tiramelosu, Icedick – l’intramontabile gelato di forma fallica – e La mela del peccato che viene addirittura composto a tavola. Quando il food porn viene preso alla lettera… E queste sono solo alcune delle frasi, il meglio ve lo lasciamo scoprire, che i clienti si ritroveranno a pronunciare ai camerieri. Dire imbarazzante è dire poco.

VOGLIA Milano-3

Cosa si beve da VOGLIA e l’intrattenimento

In abbinamento ai piatti una selezione di Erotic Signature Cocktails, serviti su calici e coppe che richiamano alla mente sinuose parti del corpo. Di sicuro non un ginocchio per intendersi. Aperto dal martedì alla domenica solo a cena, VOGLIA ospita anche performance live che trasformano la cena in un'esperienza teatrale. Rétro Burlesque, Old Circus, danzatrici del fuoco e spettacoli con i serpenti, sono solo alcuni degli shows previsti, per far vivere un’esperienza a 360°. “Per coloro che non si accontentano di una destinazione gastronomica ma cercano un’esperienza sensoriale completa, VOGLIA è il place to be a Milano”. Ecco, appunto. Gli intenti sono ambiziosi: ma abbiamo davvero bisogno di strumentalizzare la gastronomia e il cibo in questo modo?

VOGLIA

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento