Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Napoli

Il pizzaiolo famoso per la pizza “a canotto” apre nel centro di Napoli

Nella nuova generazione di pizzaioli napoletani Diego Vitagliano è sicuramente uno dei nomi più noti e adesso sta per aprire la sua quinta pizzeria. Così a quelle di Pozzuoli, Bagnoli, Roma (che cambia location) e Doha si aggiunge un nuovo indirizzo in pieno centro di Napoli a Santa Lucia

Era il 2016 quando Diego Vitagliano apre la sua prima pizzeria sul lungomare di Pozzuoli che però diventa subito troppo piccola. Così l’anno successivo si sposta a Bagnoli, un quartiere della periferia occidentale di Napoli, dove prende vita 10 Diego Vitagliano Pizzeria. Nel 2019 tornerà anche a Pozzuoli e seguiranno altre aperture a Roma e a Doha. Il celebre pizzaiolo che quest’anno è al primo posto di 50 Top Pizza in Italia e nel mondo, adesso è pronto ad aprire la sua pizzeria numero 5. Dove? Proprio dove manca, nel cuore della città partenopea.

Il pizzaiolo Diego Vitagliano

La nuova 10 Diego Vitagliano nel Borgo Santa Lucia

La nuova 10 Diego Vitagliano aprirà il 5 dicembre in via Santa Lucia e prenderà tre civici dal 78 all’82, in uno tra i quartieri più antichi e mitici della città da dove si può ammirare tutto il Golfo di Napoli sormontato dal Vesuvio. “Approdare nel cuore della mia amata città per me è una grande emozione. Tra le vie del Borgo Santa Lucia si respira ‘napoletanità’ alla stato puro, e portare la mia pizza in questo quartiere mi rende particolarmente orgoglioso. Per me questa apertura rappresenta un po’ una chiusura del cerchio… ma di certo non mi fermo qui!”, afferma Vitagliano. Il nuovo locale è molto grande, basti pensare che prende il posto di un supermercato, e potrà ospitare fino a 80 coperti all’interno e 50 all’esterno. Il design moderno si rifà alle pizzerie già esistenti, e in sala i grandi protagonisti saranno i tre forni, di cui uno ad uso esclusivo per la pizza senza glutine.

Come sarà il nuovo locale di Diego Vitagliano in centro a Napoli

Cosa si mangia, il menu e i prezzi

Il menu sarà lo stesso a pranzo e a cena, e non si discosterà molto da quello delle altre insegne campane di Vitagliano. Tutto ruota attorno alla pizza napoletana contemporanea “a canotto”, quella con il cornicione pronunciato che riprende la pizza del Vomero di 50 anni fa ma con tecniche diverse come l’impasto diretto con la biga. Frutto di anni di studio per arrivare a un prodotto molto digeribile e soffice ma con un tocco croccante. Il menu rimane incentrato sui grandi classici della tradizione, a cui si aggiungono spunti creativi e rivisitazioni.

Sono 7 le tipologie di pizza da provare da 10 Diego VitaglianoLe Marinare (6.50-8€)Le Margherite (7.50-10€) Le Speciali (10-13€)come la famosa Conciaciccia con piennolo giallo, salame piccante di suino dei Campi Flegrei, fiordilatte di Agerola, Grana Padano, scaglie di Cacioricotta Cilentano, basilico riccio napoletano, olio extravergine d’oliva o la super stagionale Zucca Nera con vellutata di zucca, Fior di latte, crema di aglio nero, tartufo, zest di limone, olio extravergine di oliva. Poi ci sono le Old School (10€) come la Munaciello dedicata a Vincenzo Esposito, con ripieno bianco con crosta di grana padano, ricotta di pecora pastorizzata, ciccioli Napoletani, Grana Padano, Fiordilatte di Agerola, pomodoro San Marzano

Una pizza di Diego VitaglianoLe Rustichelle (10-12€), simili alla romana bassa e scrocchiarella, e le Pizze Croccanti (12-15€) che sono tonde ma cotte alla pala come la Quel Diavolo di Diego con pomodoro arrosto, pesto di basilico, ‘nduja, peperone crusco ed olio evo. Infine, le Fritte e al Forno (10-12€) con doppia cottura, prima fritta e poi passata al forno. Completano la proposta gastronomica i Ripieni (10€), ovvero i calzoni e i tipici antipasti della friggitoria napolatana come crocchè, frittatine di bucatini e montanarine (2.50-7.50€). Alla carta si aggiunge un percorso di degustazione da 7 portate fuori menu con una selezione di vini (60€). I dolci rimangono quelli della pasticceria Etoile di Napoli di Salvatore Tortora. Da bere invece, una selezione di vini prettamente del territorio e laziali, bibite fermentate come sidro e kombucha, birre artigianale e i drink del Laboratorio Folkloristico.

Novità anche a Roma: Diego Vitagliano cambia location nella capitale

Quella dell’apertura di Napoli non è la sola novità; infatti, anche a Roma tira aria di cambiamento. Per adesso si sa’ solo che la pizzeria della capitale del maestro pizzaiolo napoletano cambierà casa, per andare in uno spazio più grande dove poter accogliere più clienti. E soprattutto sarà a gestione diretta, mentre per la pizzeria in Via Flaminia il nome di Diego Vitagliano è dopo pochi mesi già solo un ricordo. Sull’indirizzo però, è ancora tutto top secret.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento