Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Napoli

Dove comprare le migliori zeppole di San Giuseppe a Napoli. Guida agli indirizzi

L’impasto dei bignè fritto e ripieno di crema pasticciera, con le immancabili amarene, è quasi una religione. Tutto sulle migliori pasticcerie

Fritta o al forno? È questa la domanda più sentita quando si tratta di acquistare una zeppola di San Giuseppe. Quali sono le pasticcerie e i forni dove dirigersi per le migliori di Napoli? Un piccolo trucchetto: se la zeppola ha un buco nella parte inferiore vuol dire che è fritta; se non ce l’ha è al forno.

Antica Pasticceria Carraturo – Porta Capuana

Le zeppole di Carraturo

La sede storica di questa rinomata insegna di Porta Capuana (originariamente in Via della Maddalena e oggi in Via Casanova 97) è aperta addirittura dal 1837. Se desiderate una zeppola fatta ad arte, classica e tradizionale con crema pasticciera e amarena, questo è il posto giusto (3,50€ al pezzo). Via Casanova, 97.

Scaturchio

La zeppola di San Giuseppe di Scaturchio

Qui ci troviamo di fronte alla pura tradizione, uno di quei posti che non si può proprio fare a meno di nominare quando si tratta di pasticceria napoletana: sede storica famosissima per il Ministeriale (dolce a forma di medaglione ricoperto di cioccolato e ripieno di crema al liquore) ovviamente vi farà assaggiare una delle migliori zeppole di San Giuseppe della città. Al pezzo, 3,50€. Piazza San Domenico Maggiore, 19.

Rescigno Pasticceria

Le zeppole di Pasticceria Rescigno

Famiglia originaria di Salerno, proprietaria anche di un forno in P.za Leonardo 11, sforna zeppole (e molto altro, dal pane ai classici della pasticceria napoletana) permettendosi il lusso di creare variazioni sul tema. Troverete di certo la zeppola classica, fritta o al forno (3€) ma anche gusti più stravaganti, come pistacchio e creme spalmabili, se volete proprio esagerare. Via Foria, 40.

Casa Infante

Le zeppole di Casa Infante

Marchio famoso soprattutto per il gelato e le crostatine con le fragoline, Casa Infante ha molte sedi sparse in tutta la città. Se siete nei dintorni di Piazza Plebiscito, dirigetevi su Via Toledo e scegliete una loro zeppola classica (3€). Oppure, se preferite una veste meno tradizionale, optate per la zeppola ripiena di crema chantilly e fragoline. Nel caso siate impossibilitati a recarvi di persona in pasticceria, Casa Infante propone una box sul proprio store online: cinque zeppole da farcire, con crema in sac-a-poche (500gr.) e tre vasetti di amarene a parte (20€, esclusa la spedizione). Sedi varie.

Bar Pasticceria Battaglia

Nel quartiere Arenella, lontani dal caos del centro storico e dalle vie più trafficate dai turisti, questa è una di quelle classiche pasticcerie di quartiere a conduzione familiare: molto celebri per la loro ricetta delle chiacchiere, sono altrettanto forti su altri cavalli di battaglia della tradizione dolciaria napoletana come i bomboloni fritti, le teste di moro, le zuppette, i biscotti all’amarena. Le zeppole classiche, sia fritte che al forno, vengono 2,50€ al pezzo. Via Blundo, 56.

Pasticceria Vincenzo Bellavia

La zeppola di Vincenzo Bellavia

Un’altra pasticceria storica di Napoli, di proprietà di una famiglia di origine siciliane che nel 1925 si trasferì nel capoluogo partenopeo, oggi, con ben sette sedi dislocate in città: quella di Piazza Francesco Muzi all’Arenella vi offrirà non solo una zeppola tradizionale (3€) ma anche la famosa Mamma Zeppola, con ricotta, canditi e gocce di cioccolato. Sedi varie.

Bar Corvino

Le zeppole di Bar Pasticceria Citarella-Corvino

Una delle migliori pasticcerie di Napoli secondo molte voci, soprattutto quando si parla di zeppole è proprio questa: si tratta di un bar-pasticceria e caffetteria che per 3€ vi servirà uno degli choux alla crema (non di quelle dal color giallo saturo, una crema pasticcera classica, color paglierino) migliori della città. Il topping di amarene è generoso, con i frutti “spezzettati”. Anche questo posto lo trovate nel quartiere Arenella. Rapporto qualità prezzo ottimo. Via Pigna, 167.

Moccia Panificio

La zeppola del Panificio Moccia

Pasticceria famosa per le pizzette e per i ricordi d’infanzia della popolazione napoletana di una certa età, vi servirà una zeppola in formato mignon (a volte risulta la scelta migliore, perché le zeppole in formato grande possono stancare, soprattutto se si sceglie un vassoio di gusti misti). Le zeppole mignon vanno a 32€ al kg, le zeppole classiche 3,50€. Via San Pasquale a Chiaia, 21.

Pasticceria Leopoldo, dal 1940

La zeppola di Leopoldo dal 1940

Senza spostarci da Chiaia, un altro indirizzo molto famoso, sia tra i napoletani che tra i turisti è Leopoldo dal 1940. Come ci dice l’intestazione, apre i battenti in questa sede ottant’anni fa, da una famiglia di “tarallari”. La sua zeppola fritta, classica con crema pasticciera e tre amarene come topping, viene 3€. Volendo, ci sono anche qui i formati mignon. Via Chiaia, 248.

Pasticceria al Capriccio

Le zeppole di Capriccio

L’attività di Eduardo Capparelli inizia negli anni ’80 quando era ancora dipendente presso un laboratorio di pasticceria alle spalle di Piazza Garibaldi. Apre Il Capriccio nel 1983 e diventa subito celebre per la ricetta del suo babà. Oggi vi servirà tutto ciò che desiderate: rosticceria, cioccolatini, dolci delle feste e, ovviamente per la Festa del Papà, le zeppole (3,50€). Via San Giovanni a Carbonara, 39.

Pasticceria Primavera

Le zeppole di Pasticceria Primavera

Se ci spostiamo nel quartiere Sanità, possiamo scegliere di assaggiare la zeppola di Primavera, pasticceria famosa soprattutto per gli sciù (come si dice a Napoli) al cioccolato e i cornetti della colazione. E potete anche approfittare per visitare il Museo di Jago che è praticamente accanto, a 40 metri. Ottimo indirizzo anche per una buona tazzina di caffè, le zeppole classiche gonfie e soffici vengono 2,50€ al forno e 3€ fritte. Via Vergini, 66/68.

Gran Caffè Pasticceria Santoro

Le zeppole di Gran Caffè Pasticceria Santoro

Indirizzo molto conosciuto nel quartiere Vomero, si può dire quasi sia un must, soprattutto la domenica mattina quando si vedono persone uscire con grandi e piccoli cabaret di pasticcini. La zeppola è alta, sofficissima, la crema setosa (3,50€ al pezzo, sia fritta che al forno). Se vi trovate da queste parti a fare shopping, fermatevi ad assaggiarla. Molto buoni anche i maritozzi e il babà al cioccolato. Via Simone Martini, 113.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento