Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Roma

Un biscottificio a Roma dal 1906 vende biscotti sfusi nelle latte vintage

Si chiama Cipriani la pasticceria e biscotteria del rione Esquilino a Roma che da più di un secolo offre ai suoi clienti i biscotti per la colazione e la merenda. Sempre della stessa famiglia

Sono per l’esattezza 118 (nel febbraio 2024) gli anni trascorsi da quando Pietro Cipriani ha fondato la Premiata Fabbrica di Biscotti Cipriani, nome ancora presente sull’insegna del negozio di Via Carlo Botta, nel rione Esquilino, così come sulle latte storiche color oro dove sono riposti i biscotti che poi verranno venduti sfusi. Una sfila di ricette di famiglia, passate di generazione in generazione per 4 volte, fino ad arrivare a noi, con Luca Cipriani, pronipote di Pietro, che si prende cura del laboratorio e di tutte le preparazioni, che vanno anche oltre i biscotti, comprendendo crostate, fette biscottate e torte.

Il biscottificio storico di Roma nel quartiere Esquilino

Gli esterni della pasticceria

La piccola insegna è riconoscibile già dall’odore che si sparge per le strade limitrofe, così come dagli esterni in legno e dal negozio interno che sembra rimasto identico a quel 1906, anno di fondazione, come dimostrano alcune foto d’epoca. Pietro Cipriani era nato nel 1876 a Pescia di Norcia, un paesino dell’Umbria, ed era emigrato (simile la storia della famiglia Roscioli, che però veniva dalle Marche) per fare il lavoro di garzone e poi mettersi in proprio con il suo biscottificio. Si vende qui ancora come si faceva tempo fa, ovvero con i biscotti sfusi, soprattutto per la colazione, il tè o il caffè della giornata. O anche semplicemente da mangiare da soli, come piccolo snack. Si scelgono direttamente dalle latte in un sorprendente numero di gusti, e vengono venduti poi al prezzo di 19€ al kilo, indistintamente dal biscotto scelto.

I biscotti di Cipriani, quali sono

Alcuni dei biscotti Cipriani da acquistare sfusi

Prima che l’industria della colazione si prendesse il settore dei biscotti, che in Italia genera volumi importanti, i biscotti erano così: forme tonde, ovali, rettangolari, quadrate, con o senza buchi. La produzione di Cipriani prevede krumiri, napoleoni, canestrelli, ciambelline al vino, biscotti con o senza cacao, frutta secca e disidratata, con o senza burro, con diversi tipi di farine e poi volendo anche vegani, fino ad arrivare alle produzioni più moderne, come i biscotti con la curcuma.

Le latte con i biscotti di Cipriani, una per ogni biscotto

Ci sono anche le colombine, biscotti a forma di colomba che durante la Pasqua vengono realizzate anche nella variante al cioccolato. C’è inoltre la possibilità di richiedere un formato speciale di biscotto da far realizzare in laboratorio. In questa modalità di vendita c’è la possibilità di assaggiare più biscotti (dove gli zuccheri sono sapientemente dosati) e scegliersi il proprio preferito.

Premiata Pasticceria Cipriani dal 1906

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento