Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Roma

I nuovi ristoranti che aprono a Roma a febbraio 2024

Tutti gli indirizzi scovati sul territorio per stare al passo con le novità enogastronomiche della Capitale, dove aprono locali ogni mese

Non manca l’appuntamento fisso con le nuove aperture del mese anche in un periodo, come quello invernale (e post natalizio) durante il quale è più difficile vedere locali nascere. Riportiamo quindi una piccola selezione tra street-food, cucina cinese, bar di quartiere, enoteche e pizzerie che accontenterà gli amanti delle novità: ecco le nuove aperture di febbraio 2024 a Roma segnalate per voi.

Bao Bao Dumpling

Bao Bao Dumpling

Lo annunciano, come spesso accade, con un simpatico video sui social in cui si parla già di un “Bao Bao 2.0”. Lo abbiamo citato nella nostra mappa degli street food cinesi da provare a Roma (la si può leggere qui)., ora Bao Bao che di negozi ne ha già due (uno in Prati e uno a Via della Mercede nei pressi di Piazza di Spagna), aprirà anche nel quartiere africano. A distinguere la proposta, sicuramente i ravioli cinesi con mille sfumature e ripieni diversi. Pagina Instagram.

Bar Coppi

Bar Coppi

Al Quadraro è arrivato un progetto atteso praticamente per 2 anni, che ancora sta prendendo forma. Si chiama Bar Coppi e dietro ci sono diverse realtà locali (come Grandma e Stonehead). Il bel locale, costruito su due piani e con una luce fortunata grazie alle enormi vetrine, è anche ciclofficina e sarà un posto ideale per lavorare e incontrarsi (ha le prese, ma per ora niente wi-fi). Più rilevante a livello sociale che gastronomico. Aperto dalle 8 del mattino alle 21 di sera, offre un menu adatto a tutto il giorno, caffè, biscotti (i dolci sono buoni), cornetti e piatti anche da condividere, che spaziano tra la cucina italiana e qualche tocco internazionale. Pagina Instagram.

Santo Spirito

Santo Spirito a Roma

Aperto alla fine di dicembre, questo locale che nel nome ne ricorda anche altri (Santo Palato, Santa Brace, Santo Rimedio, Santa Romana) si trova in Via Costantino Maes nel quartiere Trieste a breve distanza da Via Nomentana. Aperto solo dall’aperitivo alla cena e dopo cena, il nuovo indirizzo si concentra su pizza e vini. In menu troviamo una serie di pizze, fritti, taglieri e focacce, per chiudere poi con i dessert. Pagina Instagram.

Bottega Up

La pasta di bottega up ph. RomaToday

Aperta alla fine di gennaio (ne abbiamo parlato qui), questa nuova insegna in zona Olgiata è tutta dedicata alla pasta fresca, sia all’uovo che acqua e farina, che esce dal laboratorio interno. Qui lavorano, grazie alla collaborazione con la Cooperativa Sociale Ways, persone con sindrome di down e disabilità intellettiva. Agli scaffali anche tantissimi prodotti alimentari di qualità da acquistare. In futuro ci sarà anche la possibilità di mangiare sul posto, sperano i proprietari. Pagina Instagram.

One Noodles

One Noodles

Recuperiamo questo locale aperto nel 2023 in zona Don Bosco, vicino alla fermata metro Giulio Agricola, perché è il figlio di un’apprezzata insegna di cucina cinese, One Restaurant, che si trova non troppo distante su Via Tuscolana (qui la nostra mappa con gli indirizzi migliori della zona). Piatti abbondanti vengono serviti in una stanza con alcuni coperti al bancone e qualche seduta. In tavola arrivano soprattutto noodles, qualche antipasto e poi la specialità della casa: gli spaghetti di riso Cross The Bridge, tipici della regione dello Yunnan, realizzati con brodo, spaghetti a cui si uniscono calamari, gamberi, salsa piccante, ma anche vongole, intestino brasato e manzo. Pagina Instagram.

Perdinci Bistrò

Nasce dalle ceneri di Perdincibacco, insegna di Via della Stazione di San Pietro 8, dedicata a cucina e pinsa. Qui dal 10 febbraio arriva Perdinci Bistrò. il luogo non cambia, almeno nell’indirizzo, ma sarà diversa la formula e la proposta. Pagina Instagram.

Pizza Chef

Pizza Chef a Roma

Non è una nuova apertura (meno male!) ma la apprezzatissima pizzeria di Mario Panatta e Sara Longo, presidio della buona pizza al taglio romana, ha finalmente una nuova casa. Il piccolo locale del quartiere Appio Latino (gestito dal 2017 dagli attuali proprietari) da gennaio si è trasformato in una graziosa boutique della pizza, con dei piccoli tavoli interni per fermarsi anche a mangiare. Pagina Instagram.

Bonelli’s

Bonelli's Roma

All’interno di un vivaio a Villa Bonelli, tre amici hanno aperto un locale che ha più destinazioni, operativo dalla mattina alla sera per offrire cucina, cantina e coworking. In menu troviamo antipasti, primi e dolci con proposte di carne, pesce (e anche verdure) compresi i piatti del giorno. Pagina Instagram.

Enoteca Grado

Enoteca Grado

Aperta a fine dicembre, questa insegna nei pressi di Piazza Fiume si riconosce dalle due vetrate esterne, che danno su un locale dal piglio elegante e salottiero. Aperta dalla tarda mattinata fino alle 23 circa, Enoteca Grado in Via Alessandria propone una scelta di bottiglie sia italiane che internazionali e un menu di piatti, sia per il pranzo che per la cena, e di cicchetti (piccoli assaggi) per fare aperitivo o fermarsi al volo. Pagina Instagram.

Anna Trattoria Moderna

Anna Trattoria Moderna

Aperto alla fine di dicembre in zona Tiburtina, ritroviamo in cucina lo chef Gianfranco Cancelli, che aveva guidato l’esperienza di Anko, cucina sperimentale tutta al bancone. Oggi la proposta da Anna è più classica (con menu a cena e a pranzo anche nel fine settimana) ispirata alla cucina della nonna (specialmente romana) ma senza rinunciare alla cura e agli impiantamenti di un bel ristorante. Pagina Instagram.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento