Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Roma

Apre a Roma Oste. Osteria e gastronomia col bancone affacciato su Piazza Cavour

Il nuovo format ristorativo dei gestori dello storico Gusto di Piazza Augusto Imperatore ha un bancone pieno di prodotti di eccellenza e un cocktail bar. Per pranzi e cene con vista. E per l’aperitivo...

Affacciata sul giardino con palme che occupa il centro di Piazza Cavour, dal 14 aprile 2023 ha aperto i battenti a Roma Oste Cavour, un’osteria gastronomica con dehors che offre pranzi, aperitivi, cene e dopocena con un’ottima vista. A condurla – in quelli che furono gli spazi di Camillo - ci sono Alessandro e Sarah Tudini, già noti per aver gestito per un ventennio lo storico Gusto di Piazza Augusto Imperatore: uno dei primi locali a combinare cucina, pizzeria, miscelazione e piccolo emporio in un contesto dal design curato, che ha fatto da apripista a tante insegne affini. “Ci siamo portati dietro, come portafortuna, proprio il vecchio bancone di Gusto”, racconta Sarah Tudini a Cibotoday “l’abbiamo sistemato, ridipinto, e ora è il cuore del cocktail bar”.

Il banco con i salumi di Oste Cavour

Per questo nuovo format hanno puntato sul banco gastronomia, fornitissimo di presidi Slow Food e selezioni da produttori eccellenti. Qualche esempio? Le uova biologiche de L’uovo e la Canapa, il latte e il burro di Fattoria Faraoni e i salumi dell’Antica Corte Pallavicina (di cui vi abbiamo già parlato). Ad affiancarli, con suggerimenti e consulenze, c’è un gruppo di professionisti di tutto rispetto.

Cosa si mangia e quanto si spende da Oste

Da Oste si può passare per pranzo, aperitivo, cena e dopocena, scegliendo le proposte direttamente dal banco — assortimenti di formaggi e salumi da nord, centro e sud Italia (20€); assaggi (interi o mezze porzioni) di bruschette burro e alici di Menaica e baccalà islandese mantecato con cipolle in agrodolce (6 - 12€) — oppure ordinando alla carta.

Oste, aperitivo e assaggi di salumi e formaggi

Lo chef Stefano Caucci, con la consulenza di Marco Gallotta (che è stato il patron di Primo al Pigneto, ristorante mitico di qualche anno fa), pensa ogni giorno a proposte estemporanee a seconda del mercato, ma la lista delle vivande rimane di stampo romano: coratella di agnello amiatino (12€), fettuccine paja e fieno con ragù di cortile (17€), saltimbocca di animelle di vitella (22€), zucchine romanesche alla concia (8€), per terminare con lo zabaione ghiacciato con mou salato (10€) o il tiramisù espresso.

L’aperitivo si può prendere dalle 18 alle 20.30 con una formula che prevede “giri” di formaggi e salumi (12 - 21€) e “cicchetti” a base di gnocco fritto e mortadella o uovo sodo con salame di Varzi (4€). Seppur raffinata, parliamo sempre di un’osteria, quindi occhio alla carta dei vini composta dal sommelier Luca Boccoli, con una notevole scelta di etichette italiane e francesi, alle birre artigianali di Birra dell’Eremo e ai tanti drink della casa (9 - 13 €), ideati per Oste da Daniele De Angelis, bartender di Argot.

Oste Cavour

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento