Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Roma

A Roma nel borgo di Ostia Antica l'inaspettato negozio specializzato sul buon caffè

L’informatico Emanuele Bernabei ha scoperto lo specialty coffee in Brasile e non l’ha più lasciato. Con Picapau ora tosta i suoi chicchi e li propone ai migliori bar di Roma, e da poco ha aperto una bottega con scuola del caffè

A due passi dal Borgo Gregoriopoli di Ostia Antica, nel comune di Roma a una trentina di chilometri dal centro, da qualche mese esiste una bottega dall’invidiabile assortimento di caffè di qualità. Si chiama Picapau, tributo al piccolo picchio (così si chiama in portoghese) che campeggia anche sul logo. È in Brasile, infatti, che l’informatico di professione Emanuele Bernabei ha toccato la realtà dello specialty coffee, decidendo di mettersi a studiare e ripartire in Italia con un’attività dedicata alla sua produzione e alla sua cultura. In pochi anni è riuscito ad aprire una torrefazione, completa di punto vendita e scuola del caffè, nonché un corner caffetteria all’interno di una delle migliori pasticcerie della Capitale. La sua storia. 

Alcune tipologie di caffè della torrefazione romana Picapau

Emanuele Bernabei, l’informatico che ha scoperto il caffè in Brasile

Nato a Roma 37 anni fa, Bernabei ha sempre vissuto sul litorale, a Fiumicino. È diventato informatico e lavorato come analista dei processi per diversi anni. “Per un progetto all’estero, nel 2009 sono partito per il Brasile e ci ho vissuto cinque anni”, ci racconta, per spiegare che è proprio in una caffetteria di San Paolo che ha avuto modo di assaggiare per la prima volta una tazza di specialty.

Emanuele Bernabei in tostatura

Nel paese maggiore produttore al mondo di caffè, capisce la differenza che fa la qualità — nella finale tazzina come nella salubrità della filiera (dell’attualità di questi temi abbiamo appena parlato qui) — e osserva il lavoro dei produttori in piantagione. “Ho cominciato a studiare e fare corsi già lì, mentre avevo ancora un altro lavoro, e quando nel 2014 sono tornato a casa ho pensato di dedicarmici del tutto”.

Buon caffè, a portata di tutti: la missione di Picapau

Insieme a lui, a Roma, arriva anche la moglie brasiliana Carolina Teixeira Dos Santos, al suo fianco nell’avventura di Picapau. Che non parte, però, prima di tanta esperienza pratica. “Ho lavorato in vari bar e caffetterie, e ne ho anche gestita una per qualche tempo. Poi sono passato in una torrefazione a Fiano Romano, dove mi occupavo di produzione. Ma in nessuna di queste esperienze ho incontrato lo specialty, che era quello che davvero mi interessava”.

Il caffè di Picapau estratto con filtro

Forte di una buona formazione scientifica — si specializza e diploma alla SCA, Specialty Coffee Association, di cui oggi è trainer — nel 2019 parte col progetto Picapau, sfruttando i contatti brasiliani, ma anche lavorando con altri paesi per l’arrivo dei chicchi. Li tosta in una torrefazione terza e poi li propone, “all’inizio bussando praticamente porta a porta”, a bar e caffetterie romane e non. Il suo approccio alla tostatura? “Negli anni non è cambiato. Abbiamo un approccio morbido, con delle referenze che possono essere avvicinate e godute anche da chi si assaggia per la prima volta questo prodotto. Oltre, naturalmente, a nicchie più particolari”.

L’apertura del negozio Picapau a Ostia

Il caffè specialty di Picapau — tra blend della casa da Brasile e Perù, poi monorigini da Etiopia, Colombia, Guatemala, El Salvador e Congo, tra gli altri — da novembre 2023 si trova nel negozio di Ostia Antica. Aperto ogni giorno al pubblico e agli appassionati, “che sono i più curiosi e aperti alle scoperte. Forse più di tanti baristi”, ci si trova caffè sfuso in chicchi o macinato al momento per espresso e moka, oltre a pacchetti adatti al caffè filtro. Ma anche e tisane in foglie, cioccolato e biscotti artigianali di produttori selezionati, poi attrezzature per l’estrazione.

Il negozio di Picapau a Ostia Antica

E pur non essendo propriamente una caffetteria (non si fa somministrazione), esiste un’area self dove assaggiare alcune referenze. Di un’ulteriore novità avevamo parlato ancora lo scorso novembre: all’interno della nuova sede della pasticceria e bakery Le Levain in Via Piave a Roma, Bernabei e il socio John Di Gironimo sono presenti con un corner tutto dedicato al loro caffè, coordinato da Luca Lasalandra. 

I corsi della coffee school Picapau

L’attività di Picapau non si esaurisce nella produzione di specialty, ma si allarga al settore della formazione e della divulgazione. Quella di Ostia Antica è infatti anche la sede della Coffee School di Bernabei, con possibilità di corsi di avvicinamento per appassionati, e più professionalizzanti, per aspiranti addetti ai lavori.

Chicchi e caffè di Picapau

Si coprono tutti i passaggi: dai corsi di tostatura e miscelazione a quelli per diventare assaggiatori; dalle pratiche per la gestione della caffetteria all’estrazione del caffè filtro; senza trascurare la latte art. Ciascuno nel doppio livello ‘base’ e ‘avanzato’, per provare a parlare, ancora una volta, a un pubblico più ampio possibile.

Picapau

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Roma nel borgo di Ostia Antica l'inaspettato negozio specializzato sul buon caffè

CiboToday è in caricamento