Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Torino

I 10 migliori piatti vegetali di Torino e la mappa dove trovarli

Pare che a gennaio ci si debba per forza depurare. Allora ecco una selezione di assaggi per esplorare le potenzialità della cucina 100% vegetale. Tra bistrot moderni, wine bar, raffinati ristoranti d’hotel, cucina internazionale e buone bakery

Quali sono i più interessanti piatti vegetali da assaggiare a Torino in questo periodo? Siamo in gennaio, mese che segue le feste e che è un buon momento non tanto per qualche settimana di “detox” — davvero; ne abbiamo bisogno? — ma per aprirsi a qualche scoperta. Tra la trovata commerciale e l’invito a esplorare effettivamente la cucina 100% vegetale, il Veganuary (da vegan, più January) è l’occasione giusta per provare, anche nel capoluogo piemontese, piatti “green” dai sapori inaspettati. E senza proteine di origine animale. Abbiamo composto una selezione dei nostri 10 piatti preferiti, da ordinare in bistrot moderni, raffinati ristoranti di hotel, ma anche locali di cucina internazionale e ottime pasticcerie. In una città che, forse più di altre, si dimostra super attenta al tema.

Ph. Oliviero Alotto

Ristorante Giudice
Soul Kitchen
Pastificio Reale
Antonio Chiodi Latini
E’DEN Gastronomia Vegana
Ristorante Carlina
Seta
Luogo Divino
Trattoria Fratelli Bruzzone
La Terrasanta
Ristorante

Ristorante Giudice

A breve distanza dal centro, ma immerso nel verde e dall’amosfera di collina, il Ristorante Giudice è al lavoro dal 1944. “Il bosco” è uno dei loro piatti più rappresentativi, basato su stagionalità e prodotti naturali, trattati con un tocco di creatività. Su una base di funghi ci sono altri ingredienti che variano secondo il periodo, tra creme di ortaggi e chips di tuberi croccanti, presentati in una veste raffinata. 


Il bosco — Ristorante Giudice

Soul Kitchen

“Creatività vegetale” è il motto che guida la cucina di Soul Kitchen, l’insegna green condotta da chef Luca Andrè. Tra i secondi, in questo periodo, va assaggiato il tempeh. Un alimento a base di legumi fermentati, dalla consistenza soda, che qui si prepara a base di ceci. È servito con salsa di senape, alloro e accompagnamento di porro, sedano rapa e mela trattata in vari modi.


Tempeh — Soul Kitchen

Negozio-Bottega

Pastificio Reale

Il laboratorio di Lorenzo Bossinadi cui abbiamo detto – è l’esempio di una bottega artigianale attenta alle tradizioni del passato ma alla continua ricerca di aggiornamento. Il suo proprietario collabora con docenti e ricercatori per “inventare” formati di pasta non solo buoni, ma anche particolarmente sani e, perché no, funzionali alle performance degli sportivi. Una bella novità sono gli Omegalotti, dei ravioli a forma di cuore farciti con formaggio vegano di anacardi, semi di canapa e limone. Da portar via e cucinare a casa in tanti modi. 


Omegalotti - Pastificio Reale-fotor-2024011918949

Ristorante

Antonio Chiodi Latini

Lo chef Antonio Chiodi Latini, oltre a gestire l’ottimo ristorante, ha messo in piedi uno shop online con prodotti e conserve artigianali a base del tutto vegetale. L’obiettivo è “riscattare tutte le verdure del mondo”, per far capire quanto possano essere versatili e curiose. E sostituirsi a molti ingredienti, pure in ricette apparentemente “intoccabili”. Sono disponibili ad esempio le Lasagne di melanzana, in cui fette sottili e arrostite prendono il posto della pasta, insieme a ragù di verdure e salsa di pomodoro fatta in casa.


Lasagne di melanzane — Emporio vegetale-fotor-2024011918933

Osteria-Bistrot

E’DEN Gastronomia Vegana

E’DEN è una novità: una gastronomia vegana inaugurata a settembre 2023 in Via San Quintino, che conta su un localino accogliente e una proposta estesa da mattina a sera. Interni in legno, proposte per colazione fino a cena, e un’atmosfera rilassata che invita a una merenda a base vegetale. Il nostro consiglio? Provate i cinnamol roll, le girelle lievitate di pan brioche farcite con tanta cannella. Da E’DEN le fanno con farina integrale e, naturalmente, nessun prodotto di origine animale.


Cinnamon roll — E’DEN

Ristorante

Ristorante Carlina

Il Ristorante Carlina è l’outlet gastronomico dell’Hotel Nh Collection, che si trova proprio sulla piazza omonima. Una sala minimale all’interno di un palazzo del XVII secolo, dove si propone un menu di classici piemontesi, ma non solo. Non mancano infatti interessanti proposte vegetali, come ad esempio la crema di zucca, servita con “tartare” di fagioli borlotti e polentina croccante di sedano rapa.


Zucca e borlotti — Ristorane Carlina Hotel NH

Seta

Lo abbiamo raccontato: Seta è un bistrot e sala da tè aperta del 2021 da una coppia appassionata di cultura orientale. Qui si viene per una merenda dolce, a base di infusi e torte al tè matcha, oppure per un brunch salato. Tra le proposte ci sono sempre vari tipi di bao, preparati con farine integrali e tipo 1 macinate a pietra. Ottima una delle varianti più recenti, con miso (fermentato in casa), funghi e curry.


Bao miso curry funghi — Seta Sala da Tè Culturale

Enoteca-Winebar

Luogo Divino

Un accogliente wine bistrot nato nel 2017 dall’inaspettato sodalizio tra una stella del cacio e un esperto sommelier, due la tradizione torinese si sposa agilmente con contaminazioni internazionali. Sul menu, che varia spesso, chef Remo Girardi lavora sia proteine animali che piatti del tutto vegetali. Un buon esempio è la zucca Delica, servita in un brodo orientale insieme a cavolo pak choi, salsa alla senape e zenzero. Completano il tutto semi di sesamo e foglioline di coriandolo fresco. 


Zucca — Luogo Divino

Osteria-Bistrot

Trattoria Fratelli Bruzzone

Quella dei Fratelli Bruzzone è una gastronomia nel centro di Torino, dove assaggiare (o portare via) i piatti tipici della cucina piemontese, e anche ligure. Ottimi il vitello tonnato, la pasta fresca, ma anche la giardiniera e l’erbazzone. Non mancano mai nemmeno le “semplici” verdure di stagione, scelte tra il meglio del mercato e cucinate a dovere.


Verdure di stagione — Fratelli Bruzzone

Ristorante

La Terrasanta

La Terrasanta è il primo ristorante di cucina palestinese della città, che propone piatti autentici e halal. Si trova in zona San Salvario, ed è un locale informale da provare per un assortimento di assaggi rispettosi della tradizione mediorientale. Immancabile il cremoso hummus di ceci, da accompagnare a salsa allo za’atar e magari qualche polpettina falafel.


Hummus — La Terrasanta

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento