Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Bar Pasticcerie Gelaterie

Il leggendario Caffè Sacher apre a Trieste direttamente da Vienna

La torta al cioccolato più famosa del mondo troverà casa anche in Italia. Con tanto di spedizione da Vienna e confezione rossa

Prima le vetrine mostravano scarpe e mocassini, dal 1 giugno 2023 ospiteranno le eleganti creazioni del Sacher, il caffè viennese in trasferta a Trieste. L’apertura, attesissima in città e annunciata da mesi, si concretizza a ridosso dell’estate nella città italiana più adatta ad accogliere il marchio portato direttamente dall’imprenditore viennese Dizzi Alfons, che ha scelto un locale abbandonato, un tempo negozio di scarpe, il famoso Rosini in Via Dante, per portare il suo prestigioso marchio di pasticceria conosciuto in tutto il mondo.

Il nuovo Caffè Sacher a Trieste

Caffè Sacher, il dehors ph. Giovanni Aiello

L’apertura imminente, anticipata da TriestePrima, può farsi forza di un bellissimo dehors esterno, che accoglierà gli ospiti nel capoluogo giuliano. All'interno, i lavori di restauro sono stati particolarmente impegnativi e coadiuvati dalla soprintendenza, lavori che hanno permesso di trasformare questo indirizzo italiano in un avamposto austriaco, il primo negozio Sacher in Italia, non solo, il primo negozio Sacher fuori dall’Austria, il paese dove è nato e ha prosperato il marchio.

Una fetta di originale Sacher Torte

Ma perché tanto trambusto? Forse perché qui verranno vendute le preziose fette di una delle torte più famose al mondo, la Sacher Torte, cioccolato fondente, uova, zucchero e confettura di albicocche, oltre all’inconfondibile bollo di cioccolato con su scritto “Original Sacher Torte”, spedita 3 volte a settimana direttamente dalla casa madre. Una connessione diretta Vienna-Trieste come ai tempi dell'Impero AustroUngarico, quando la città era il porto di tutta l'Europa centrale. Qui non sarà sicuramente l’unica dolcezza in vendita, ma probabilmente la più ambita, anche perché renderà superfluo sorpassare le Alpi per assaggiarne anche solo un cucchiaino.

La storia del Café Sacher (con una “f” sola)

Le confezioni di Sacher Torte

In occasione della trasferta, il Café Sacher diventa, all’italiana, Caffè con due f (e sposta anche l’accento). Come è risaputo, la torta da cui prende il nome fu inventata da Franz Sacher nel 1832 a Vienna nel ristorante pasticceria dell’Hotel Sacher, un luogo dai contorni mitici dove mettersi in fila per assaggiare la torta al cioccolato realizzata con una ricetta segretissima. Come racconta la storia, Sacher aveva al tempo della realizzazione della ricetta solamente 16 anni e si trovò quasi per caso a sostituire lo chef nella preparazione della torta per il principe Metternich d’Austria perché questi versava in cattive condizioni di salute. Anche a Trieste la torta Sacher verrà venduta nel famoso cofanetto rosso con nastro rosso che si usa a Vienna e nei Sacher Shops. Altri Sacher Café sono infatti presenti a Salisburgo, Graz, Seefed-Tirol e Parndorf. L’apertura del locale triestino? Nessuna inaugurazione eclatante, si aprono semplicemente le porte per le ore 9 del 1 giugno 2023. 

L'esterno su Via Dante del Caffè Sacher ph. Giovanni Aiello

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il leggendario Caffè Sacher apre a Trieste direttamente da Vienna

CiboToday è in caricamento