Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Bar Pasticcerie Gelaterie

La pasticceria dove servono le migliori cioccolate calde di Milano

Dopo due anni di ricerche, Enrico Rizzi ha messo a punto una decina di ricette per cioccolate in tazza piuttosto speciali. Bianca, al latte e fondente; ma anche al tè matcha, frutto della passione, canditi e gelsomino

Se siete tra coloro che hanno oramai rinunciato a ordinare la cioccolata in tazza — troppo liquida, troppo acquosa, quasi sempre insoddisfacente — c’è una buona notizia. Specie se vi trovate a Milano. Enrico Rizzi, uno dei pasticcieri e cioccolatieri più in gamba della città, ha appena lanciato una vera collezione di preparazioni di alto livello, con varietà di cioccolato pregiate e combinazioni insolite. Disponibili da ora fino almeno a Pasqua.

Il pasticciere e cioccolatiere Enrico Rizzi

La ricerca sul cioccolato di Enrico Rizzi

Proveniente dal mondo della cucina e con una bella carriera nel banqueting, Enrico Rizzi si è avvicinato al mondo della pasticceria con il piglio dello chef. Alla base dei suoi apprezzati macaron — come anche nelle tavolette e praline che via via ha sviluppato — c’è quindi la ricerca sugli ingredienti pregiati, lavorati con accostamenti di valore gastronomico. Questo non è il primo anno in cui propone la cioccolata in tazza nella sua boutique, “ma sicuramente ora sono arrivato al risultato più soddisfacente”, precisa a CiboToday.

L'assortimento di tavolette di Enrico Rizzi

Due anni di test per scegliere i cioccolati di base e mettere a punto una serie di ricette, “per le quali, va da sé, non uso nessun preparato. Soltanto cioccolato puro, fecola di patate per la densità, latte delattosato e, in alcuni casi, una punta di zucchero”. Mentre l’anno scorso ha visto la canonica triade di cioccolate al latte, bianca e fondente, “dall’estate ho voluto ampliare tutta la linea del negozio, andando a scovare piccole aziende con prodotti di nicchia. Mi sono concentrato sui monorigine e ho messo insieme una collezione in cui ogni prodotto esprime sentori diversi; molti di questi sono finiti anche in tazza”.

La boutique di pasticceria e cioccolato di Enrico Rizzi

Le cioccolate pregiate e le combinazioni gourmet servite in tazza

Tra i cioccolati rari da degustare in forma liquida c’è l’interessante Bianca Glaciar Colombia al 35%, “che ha un burro di cacao non ‘deodorizzato’ in fase di lavorazione, e sprigiona un profumo deciso di buccia di fave di cacao”; la Fondente Tumaco Colombia 85%, più amara; quella al latte Limeira Brasile 50% con note di malto e caramello; nonché la Fondente ER 71,4 %. Quest’ultima sviluppata da Rizzi presso il laboratorio Or Noir di Cacao Berry, una cioccolateria parigina che permette a chef e pasticcieri di elaborare le proprie tavolette. Due invece le referenze della serie Esclusive, “che sono prodotti di altissima qualità, proposti anche così perché tanti clienti iniziano ad apprezzarli e richiederli”: la Fondente Chuao e la Porcelana, due tipologie di cioccolato Criollo del Venezuela che hanno rispettivamente note di frutti rossi e addirittura crosta di pane.

Cioccolata dalla linea Sinfonie di Enrico Rizzi

Infine la collezione di sei Sinfonie, come Rizzi ha battezzato le combinazioni di gusti che declina in verticale tra praline, macaron e tavolette. Ora arrivano pure in tazza, con l’Aomori a base di cioccolato bianco al tè matcha e sesamo nero tostato, la Maracaibo con cioccolato al latte e frutto della passione e la Sicilia, con cioccolato alla mandorla, fiori d’arancio, canditi d’agrumi e gelsomino. Dai 5€ dei Rari ai 12 € del Porcelana, le cioccolate sono accompagnate con un ciuffo di panna montata; da aggiungere, naturalmente, a discrezione

Enrico Rizzi
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento