Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Bar Pasticcerie Gelaterie

I dolci di Halloween dei migliori pasticcieri italiani

Le creazioni di artigiani e cioccolatieri per la festa del 31 ottobre, tra praline, macaron, monoporzioni e torte super decorate. Tutte le foto

Se nel dubbio tra “dolcetto o scherzetto” — come noi — scegliete sempre la prima opzione, Halloween è l’occasione ideale per festeggiare in pasticceria. La ricorrenza più spaventosa dell’anno, nata negli USA ma oramai segnata anche sui nostri calendari, fornisce infatti più di una scusa per fare la spesa di cioccolatini e praline. Non si tratta però soltanto di cosa da giovanissimi, a giudicare dalla raffinatezza delle proposte ideate da alcuni dei migliori pasticcieri italiani. Di seguito una fotogallery con la nostra selezione dei dolci più invitanti (e di qualità!), tra zucche, ghigni mostruosi e marshmallow a forma di Frankenstein.

Iginio Massari — Maritozzi in edizione limitata

Prosegue imperterrita la mania dei maritozzi sui banconi di tutta Italia, e così anche a quelli, sparsi in varie città, del maestro Massari. Per la notte di Halloween ne ha pensato uno in edizione limitata, con soffice pasta brioche al cacao, un cuore di marmellata all’arancia, poi crema pasticciera al fondente e panna montata. Per il “sapore” notturno ci sono polvere di cioccolato amaro e pipistrelli in cioccolato.

Iginio Massari — Maritozzi in edizione limitata

Guido Gobino — Cioccolatini “con scherzetto”

L’autunno, per l’artigiano torinese Guido Gobino, è sempre stato una fonte di ispirazione. Il suo raffinato cioccolato va a ricoprire non solo delle fettine di zucca candita, ma per la prima volta è protagonista di una collezione interamente dedicata ad Halloween. Sistemato in una piccola box decorata con Jack O’Lantern, propone un assortimento di cioccolatini con “scherzetto” incluso, naturalmente a sorpresa. 

Guido Gobino — Cioccolatini “con scherzetto”

Ernst Knam — Marshmallow Frankenstein

Il super cioccolatiere Ernst Knam è famoso per la sua imprevedibilità. Niente praline, per festeggiare la festa targata USA, ma degli “spaventosi” marshmallow. Glassati al cioccolato bianco, prendono il colore verde per ricordare dei piccoli Frankenstein; mentre i dettagli, precisissimi, sono al fondente.

Ernst Knam — Marshmallow Frankenstein

Farmacia Del Cambio — Mignon mummia e zucca

A Torino, oltre che per l’iconico croissant quadrato, si può fare un salto alla Farmacia Del Cambio per provare ad aggiudicarsi uno dei dolcetti fatti apposta per Halloween. C’è il mignon Mummia, con mousse al cioccolato e arancia candita, e quello a forma di zucca, con crema – appunto – di zucca e marron glacé.  

Mignon mummia e zucca, Farmacia Del Cambio Torino

Charlotte Dusart — Praline assortite

Dal negozio di Milano si possono ordinare e ricevere in tutta Italia le box di praline miste di Charlotte Dusart. Cioccolato belga modellato in praline con tre diverse farciture: caramello e lampone, gianduia “frizzante” e cremino al cioccolato bianco croccante. A ciascun gusto corrisponde una diversa decorazione, tra mostriciattoli verdi, ragnatele e bulbi oculari. 

Charlotte Dusart — Praline assortite

Luigi Biasetto — Macaron e praline di Halloween

Il grande pasticciere Luigi Biasetto — colui che ha reso mitica la torta Setteveli — per la notte del 31 ottobre ha seguito due filoni: da un lato c’è il cofanetto con cioccolatini alla ganache Tanzania 68% (serigrafati con le classiche zucchette), dall’altro i macaron, farciti con fondente speziato e gelée di zucca agrumata poi racchiusi in un guscio nero e uno arancione.

Antonino Cannavacciuolo — Praline al passion fruit

Lo shop on-line del tristellato Cannavacciuolo è costantemente sul pezzo. Mentre (ne siamo certi) si stanno già scaldando i forni per i panettoni natalizi, sono pronte delle praline ripiene al gusto di frutto della passione. La particolarità? Sono decorate a mano, una a una, con tanto di ghigno ammiccante.

Antonino Cannavacciuolo — Praline al passion fruit

Marchesi 1824 — Monoporzioni

Sull’elegante bancone milanese della pasticceria Marchesi 1824, per Halloween, sono arrivate delle belle monoporzioni. Si tratta di tortine con ripieno assortito, dai frutti rossi al cioccolato, dal pistacchio al limone. Glassate in colori pastello, ognuna è sormontata da una piccola zucca in pasta di zucchero. Si possono ordinare anche online.

Marchesi 1824 — Monoporzioni

Pasticceria Gattullo — Torta zucca

Nonostante la pasticceria Gattullo sia un indirizzo storico di Milano, non snobba nemmeno le ricorrenze più “pop”. Per il 31 ottobre ha deciso di rispolverare una linea “vintage”, fatta di torte cilindriche a più livelli riccamente decorate. Ce n’è una, ad esempio, che sembra una zucca, con tanto di ghigno intagliato, ciuffi di crema al burro e fantasmi bianchi di meringa.

Pasticceria Gattullo, Torta zucca

Cioccolato Banchini — Chocolate Scary Eyes

Ha lasciato il cinema per rilanciare la storica cioccolateria di famiglia, Giacomo Banchini, ma non ha abbandonato il gusto per il pulp. Nella sua bottega al centro di Parma si trovano in questi giorni gli “Occhi del Terrore”, in realtà degli innocui bon bon ripeni di gelée al lampone e pralinato alla nocciola oppure alla mandorla.

Cioccolato Banchini — Chocolate Scary Eyes

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento