rotate-mobile
Mercoledì, 29 Novembre 2023
Bar Pasticcerie Gelaterie

11 gelati insoliti e di qualità da assaggiare in autunno a Milano

La nostra selezione di novità di stagione da provare in questo periodo nel capoluogo, tra spezie, dolci di casa e ricordi di risotto. E c’è anche il cono con foglia d’oro

Milano non si ferma mai. E, secondo noi, nemmeno la fame di buon gelato. Lo abbiamo già dimostrato a proposito della Capitale, e in questa occasione facciamo il punto su suolo lombardo: anche l’autunno stimola la fantasia dei migliori gelatieri della città. Di seguito quindi una selezione delle novità più interessanti da provare in questa stagione, tra insegne storiche e locali super contemporanei. Ci sono spezie e frutta secca, rivisitazioni di amatissimi dolci di casa e più di qualche tributo alla grande tradizione del risotto. Scettici? Provateli e fateci sapere.

La gelateria della Musica, Cioccolato bianco al pistacchio con salsa di pistacchio e cereali ricoperti di lampone

Lo Gnomo Gelato — Zafferano con mandorle tostate

La storia dello Gnomo è quella di una gelateria “come tante”, che poi è passata alla ricerca costante della qualità. Lo dimostra la grande attenzione alla stagionalità e alla selezione di ingredienti anche piuttosto pregiati. Come quelli alla base del nuovo gusto autunnale: il prezioso zafferano insieme alle mandorle tostate. Elegante e moderatamente dolce. 

Pavé Gelati & Granite — Quartirolo e noci

Potrebbero sembrare gli ingredienti di un ottimo risotto, quelli del gelato di Pavé. Nel locale aperto nel 2016 dai fondatori dell’omonima gelateria per applicarsi anche alla ricerca su creme e sorbetti, un ambiente di design contiene un bancone sempre fornitissimo. In queste prime giornate ottobrine, provate un cono con gelato al quartirolo e noci e ricordate: non si tratta di un’interpretazione gastronomica, perché le noci sono caramellate e contribuiscono a un trionfo di dolcezza.

Ciacco Lab — Strudel

Dai primi due avamposti di Parma, il gelatiere Stefano Guizzetti ha triplicato nel 2014 con un negozio a Milano. Formazione da chimico che sposa grande fantasia nelle ricette, espresse in proposte gastronomiche curiose. Come il sorbetto alla salsa tonnata o quello al ragù. Per la ripartenza post-estiva Ciacco si concentra sul recupero delle memorie di casa, rendendo omaggio a un dolce che parla di pomeriggi autunnali: lo strudel di mele.

Gruppo Artico — Ricotta di capra, agrumi, cioccolato e crumble

Tre sedi a Milano e una scuola di formazione per apprendisti gelatieri. Artico è un punto di riferimento per i clienti e anche per i professionisti, che ha conquistato tutti sia coi gusti tradizionali che con le combinazioni più innovative. In questo periodo la star del bancone prevede ingredienti da dessert di classe: ricotta di capra aromatizzata agli agrumi, con gocce di buon cioccolato e briciole di frolla.

Terra — Burro e alici

Il gelatiere Massimo Grosso è il responsabile dell’offerta di Terra, una gelateria che non smette di fare ricerca per garantire sapori naturali e autentici, cremosità e leggerezza. La selezione delle materie prime attinge spesso al paniere di Igp e Dop, non disdegnando le proposte gastronomiche a base salata. Tra queste — e ormai un classico del locale — c’è la crema al burro e alici. Giusta per merenda, ma anche, ancor più interessante, in accompagnamento a un aperitivo salato.

Crema Milano— Pera e cioccolato

Dietro la proposta di Crema, con le sue attuali tre sedi cittadine, ci sono gli insegnamenti del maestro gelatiere romano Claudio Torcè. In carapine prodotti di alto livello, offerti al pubblico in ambienti accoglienti, dove è possibile anche sedersi per gustare una coppetta con calma. Per l’autunno c’è un gusto vegano e senza glutine, che gioca sul contrasto tra il dolce e l’amaro: cioccolato fondente e pere fresche. Intramontabile.

Gelato Giusto — Radice di cicoria

Vittoria Bortolazzo è una gelatiera dal curriculum solidissimo. Esperienze internazionali nel campo dell’alta pasticceria condensate in un locale poco lontano da Corso Buenos Aires. Le preparazioni puntano sempre sulla frutta fresca, e per l’autunno ci sono alcune proposte inconsuete, ma che vale la pena assaggiare. Come l’insolita radice di cicoria tostata, dall’aroma di caramello e liquirizia.

Out of The Box — Tuono

Una gelateria e bar con gusto per il design e la sostenibilità, anche delle confezioni dei prodotti. Nota di merito per il gelato “crudo”, preparato senza alcun trattamento termico, e per la ricerca costante di ingredienti stagionali. In questo periodo Out of The Box propone il nuovo gusto Tuono, un cremino alle mandorle con frutta secca. Tutta intera e tutta caramellata. A dare il tocco autunnale provvedono le spezie.

La Gelateria della Musica — Pane, burro e marmellata

Fabio Brigliadoro è appassionato tanto di gelato quanto di musica. Non è un caso, quindi, che i suoi gusti viaggino sulle note di hit di oggi e di ieri, per prendere l’ispirazione di ricette sempre diverse. Tra le ultime, un gusto che sembra fatto apposta per ricordare la prima colazione, oppure la merenda tra i banchi di scuola. Con pane, burro e marmellata non si sbaglia mai.

Dassie — Oro nero e zafferano

Stefano Dassie ha mosso i primi passi con la sua famiglia nella gelateria di Treviso. Da allora sono passati parecchi anni, e il gelatiere ha infilato un’apertura dietro l’altra. Alla sede milanese si fa tanta ricerca, anche sugli aspetti nutrizionali, oltre che su quelli organolettici. Si può provare infatti il gelato a base di lupini, a bassissimo indice glicemico, oppure una raffinata novità. Parliamo del gelato al mascarpone con zafferano e liquirizia e un nobilissimo tocco di foglia d’oro. Chi si ricorda il Riso oro e zafferano di Gualtiero Marchesi?

Gelateria Paganelli — Olio extravergine di oliva

Paganelli è un’istituzione in foto di gelato fin dall’apertura del 1930, a opera del signor Ugo. Oggi la porta avanti Francesco Paganelli, che mantiene nei pressi della Stazione Centrale un’atmosfera d’altri tempi. La famiglia ha origini toscane, che onora con un amatissimo gelato ai cantucci. Tra le proposte più contemporanee, invece, c’è la crema all’olio extravergine di oliva, a base di un grande olio siciliano. Delicato ma goloso, da provare anche a completamento di piatti salati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento