Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Botteghe Mercati

In Veneto il laboratorio - bottega che produce ricette di ogni tipo. E le mette in vasetto

Eleonora Carrella lavorava in cucina. Dopo il Covid ha aperto una bottega con laboratorio dove prepara oltre 70 tipi di cibi pronti confezionati in vasetto. Dal sugo alla busara alla paella

“Tutto inizia con un'idea. La nostra è stata quella di trasformare la lunga esperienza in cucina e nella ristorazione in qualcosa di accessibile sempre da tutti. Ed è così che i nostri vasetti sono passati dalle tavole del ristorante al frigo di casa”. Il progetto di Eleonora Carrella, insieme al marito Paolo Pellizzato, si chiama Botegheta Gustolia ed è essenzialmente un laboratorio dove vengono prodotte ricette in vasetto e sottovuoto di qualità. Lo scopo? Semplificare la vita delle persone che vogliono mangiare bene senza stare troppo tempo in cucina. Ma partiamo dall’inizio.

Eleonora Carrella e Paolo Pellizzato

La storia di Eleonora e Paolo: dal ristorante alla bottega

Botegheta Gustolia nasce dall’evoluzione del locale aperto da Paolo nel 2012 a Treviso. Un bistrot – Gustolia - dove praticamente tutti i piatti vengono serviti all’interno di vasetti di vetro, dall’antipasto al dolce. “L’idea nasce dal fatto che mio marito e i suoi soci vengono dal mondo del rugby ed essendo appassionati di cucina, negli anni hanno aperto un catering per eventi e feste private servendo le ricette in vasetto per la facilità di trasporto”, ci spiega Eleonora. Lei invece è sommelier, ha avuto un bar e lavorava in cantina, poi si è licenziata per andare nel ristorante del compagno prima in sala per 7 anni e poi in cucina. È stato durante il periodo di lockdown che ha avuto l’idea di confezionare le ricette che proponevano al ristorante in vasetti di vetro. Quando il ristorante ha riaperto però, non c’era più spazio e tempo per mandare avanti le due attività parallelamente, così Eleonora ha deciso di dare vita al suo progetto personale.

I vasetti di Botegheta Gustolia

Cosa è Botegheta Gustolia

La sfida di questi ultimi anni ci ha portato a credere che la ristorazione potesse evolversi in una dimensione più comfort per i nostri clienti, che sposasse le loro abitudini quotidiane in fatto di cucina facilitando preparazione e conservazione dei cibi”. A dicembre 2022 ha aperto Botegheta Gustolia a Fontane, un paese alle porte di Treviso. Con lei nel progetto, oltre al marito Paolo, lo chef di origini brasiliane Rodrigo ed Elisa al bancone. Entrambi erano dipendenti del ristorante ma hanno deciso di seguire Eleonora in questa nuova avventura. Si tratta essenzialmente di un negozio con laboratorio a vista dove si produce tutto ciò che viene messo in vasetto e poi esposto nel frigo a muro, oppure consegnato al bistrot Gustolia e altri ristoranti e gastronomie della zona.  

Poi c’è una parte di bottega dove trovare una serie di chicche gastronomiche super selezionate, da abbinare delle loro preparazioni, come pasta, riso, marmellate, biscotteria, vini e conserve. Oltre ai vasetti e ai prodotti pronti sottovuoto c’è un classico banco della gastronomia con preparazioni fresche che vengono vendute al chilo. “Siamo sempre alla ricerca di nuovi prodotti. Proponiamo ciò che piace in primis a noi, da poco abbiamo messo la kombucha di Funky Fermenteria. I clienti sono felici di provare delle novità e questo mi stimola molto”.

Il negozio di Botegheta Gustolia vicino Treviso

Le ricette in vasetto di Botegheta Gustolia

Botegheta Gustolia attualmente offre circa una settantina di ricette diverse elaborate in tre modi diversi: vasocottura, cottura tradizionale o in busta sottovuoto. Grazie alla pastorizzazione in forno a vapore, senza l’aggiunta di alcun conservante, i cibi si conservano dai 10 ai 30 giorni in frigorifero. Propongono un’ampia gamma di cibi pronti e confezionati, a partire dalle ricette tipiche locali a quelle regionali italiane, con qualche chicca dal mondo, come il Bobò, una zuppa di gamberi tipica brasiliana, il pollo al curry e la paella di pesce che è uno dei più venduti. Ci sono poi diversi sughi per la pasta: dal ragout della nonna al cacio e pepe, dalla carbonara al sugo alla busara. E adesso vanno forte anche con il pesce, come branzino, salmone, tonno, baccalà e polpo. “Cerchiamo di pensare a piatti che la gente ha voglia di mangiare ma non di cucinare. Vogliamo accontentare il cliente nella quotidianità a 360 °”. Come dolci invece, c’è solo il tiramisù che ha già vinto il premio come “miglior tiramisù di Treviso”… da provare!

I prodotti di Botegheta Gustolia

Un format che funziona

Inoltre, è un format particolarmente sostenibile; infatti, praticamente tutti i barattoli tornano indietro grazie al vuoto a rendere di 1€ da spendere nella spesa successiva. I prezzi non sono neanche troppo alti se si pensa al costo della materia prima di qualità e alla lavorazione che c’è dietro, paragonabile a quella di un ristorante. Il pesce ad esempio va a peso e viene tra i 60 e i 70€ al chilo, i sughi tra gli 8 e i 15€ per 3-4 porzioni, mentre il pollo 26€ al chilo. “Secondo me la gente fa spese assurde dove butta via una montagna di roba. Mentre con i nostri prodotti se uno si organizza bene evita lo spreco e riesce anche a risparmiare”, afferma Eleonora che su Instagram realizza anche dei video dove spiega come usare e abbinare i suoi vasetti. Ci anticipa che il progetto vorrebbe crescere, soprattutto puntando anche sulla parte di vendita online (già presente) per portare i prodotti più lontano. “Non è semplice, siamo una piccolissima realtà familiare, ma siamo convinti che l’unico modo per crescere sia rischiare, investire e provarci”.

Botegheta Gustolia

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento