Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Ristoranti

Chef Gianluca Renzi lascia l'unico stellato di Bologna e si sposta a Cesenatico

L’estate 2023 si preannuncia movimentata per l’Emilia Romagna. Un nuovo progetto in arrivo a Cesenatico e qualche cambiamento anche a Bologna

Cambi di casa, nuove aperture, partenze e ritorni fanno dei cuochi di oggi dei continui nomadi gastronomici. Ma le novità sono sempre accolte con entusiasmo e curiosità dal pubblico, soprattutto quando riguardano realtà molto attive sotto il profilo turistico. Così l’arrivo dello chef Gianluca Renzi, classe 1989, a Cesenatico con un portfolio ricco di esperienze, non può che annunciare l’apertura di una nuova insegna, Celèstia, che prende il posto del Magnolia, altro ristorante importante trasferitosi con il suo chef, Alberto Faccani, da Cesenatico alle colline di Lonigiano nel 2022.

Gianluca Renzi, lo chef del nuovo ristorante Celèstia

Renzi nasce a Roma e per oltre un decennio, seppur giovanissimo, ricopre il ruolo di sous chef e chef presso alcuni dei ristoranti firmati dal mitico cuoco tedesco Heinz Beck in Italia e nel mondo, tra cui “Apsleys by Heinz Beck” a Londra, “Social by Heinz Beck” a Dubai, “Attimi by Heinz Beck” a Milano e “Ristorante Castello di Fighine” a San Casciano dei Bagni in Toscana, dove per 4 anni riesce a confermare la stella assegnata dalla Guida Michelin. Nel periodo più complesso, quello del Covid, diventa ufficialmente lo chef del ristorante I Portici di Bologna, situato all’interno dell’hotel I Portici di Via Indipendenza, che nel centro storico del capoluogo occupa i cinque piani di Palazzo Maccaferri. Non un hotel qualunque: I Portici è l’unico ristorante con una stella Michelin del centro di Bologna.

La sala del ristorante i Portici di Bologna

Da Bologna a Cesenatico: arriva Celèstia

Proprio da quest’ultimo cambio di rotta arriva la novità, l’apertura di un ristorante a Cesenatico che sarà attivo presumibilmente (lo dimostrano le prenotazioni già attive sul sito del locale) dal 19 maggio di quest’anno, giusto in tempo per l’inizio della stagione estiva. “Abbiamo deciso di unire le nostre esperienze per creare un ristorante giovane e moderno, vogliamo viaggiare nel mondo, rimanendo concreti, amanti delle nostre terre, del nostro stile e della nostra storia” con queste parole viene presentato il nuovo progetto proprio dal suo proprietario, aperto a pranzo e a cena in Viale Trento, a pochi passi dal mare. “A Celèstia non si cucinerà solo pesce” ha raccontato lo chef in un’ampia intervista da leggere su CesenaTodayil concetto è quello della libertà. Non mi piacciono vincoli o paletti, mi piace sperimentare nuovi gusti mantenendo ovviamente la stagionalità dei prodotti e il kilometro zero”.

Celèstia: menu e prezzi

Celestia Cesenatico

E così la creatività dello chef Renzi, accompagnata dalla competenza di Julisan Ramoz in sala, classe 1991, nato a Cuba ma formatosi professionalmente in Italia, in particolare al San Domenico di Imola, si manifesta in tre menu: uno in 8 portate a tema mare (145€), uno in 5 portate, di “prima scoperta” tra mare e terra (95€) e infine uno in 3 portate per la formula pranzo con piatti a scelta tra i due menu principali. Niente carta, ma solo percorsi definiti dalla mente e dalle mani della cucina, una squadra guidata dal desiderio di avere dei riconoscimenti “La stella Michelin? È sicuramente uno dei miei obiettivi professionali così come del mio team” racconta Renzi a CesenaToday.

I Portici e il nuovo chef: Nicola Annunziata

Lo chef Nicola Annunziata

A raccogliere il testimone della cucina del ristorante I Portici a Bologna, è arrivato un altro chef dal curriculum importante, Nicola Annunziata, classe 1991, nato a Sarno in Campania e con la Campania anche nei piatti: per diversi anni è stato infatti lo chef ristorante Faro di Capo D’Orso di Maiori, per poi arrivare all’hotel Fogliano di Latina, a cui segue il Praia Resort a Isola di Capo Rizzuto, tutti riferimenti dove maneggia con destrezza non solo la cucina ma anche il riconoscimento più ambito dai cuochi specializzati in questa parte della gastronomia: la stella Michelin. Con queste premesse si insedia a I Portici a gennaio, portando con sé un menu da 9 portate (si chiama infatti n°9) che è un viaggio dal nord a sud dell’Italia (180€) a cui si affianca un menu da 7 portate (n°7) a 150€. Chiude il cerchio n°5 in 5 portate a 150€. Per tutti loro, è previsto a scelta anche l’abbinamento vini. Infine, oltre alla cura del ristorante, in quanto chef esecutivo della struttura, Annunziata gestisce anche gli altri presidi gastronomici, come l’osteria, la pizzeria e la bottega. L’appuntamento è in autunno, quando verrà riconfermata o meno la stella Michelin, arrivata qui per la prima volta nel 2012.

Celèstia Ristorante

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento