rotate-mobile
Giovedì, 30 Novembre 2023
Ristoranti

I migliori ristoranti d’Italia secondo Gambero Rosso città per città

Anche quest’anno la guida edita dal Gambero Rosso segnala le migliori insegne in circolazione tra fine dining, trattorie, bistrot, wine bar, locali di cucina internazionale e birrerie

Pubblicata il 16 ottobre 2023 la guida del Gambero Rosso che segnala i migliori ristoranti d’Italia per l’anno 2024. Una ricognizione che dimostra, secondo la redazione della testata, come la ristorazione italiana stia dando prova di vitalità e maturità, con occhio attento a temi come il no waste e la sostenibilità su vari fronti. Dopo l’anno zero del periodo pandemico, la guida torna con voti e classifiche: un totale di 2.485 indirizzi sparsi in tutto lo Stivale, con 324 novità fra ristoranti, trattorie, wine bar, bistrot cucina internazionale, bistrot e birrerie. Le varie sezioni sono valutate con l’attribuzione, rispettivamente, da una a tre forchette, gamberi, bottiglie, mappamondi, cocotte e boccali.

Enoteca La Torre a Roma, uno dei migliori ristoranti della guida Gambero Rosso

Il panorama della ristorazione italiana secondo il Gambero Rosso

Molto ben rappresentati i centri urbani, con offerte che spaziano dal grande ristorante alla trattoria, dal bistrot al wine bar, così come le mete più isolate, sempre più spesso connotate come destinazioni gastronomiche di buon profilo. Primeggia la Lombardia per numero e qualità di insegne, mentre il Piemonte risponde con un notevole aumento di Tre Forchette, così come la Puglia. In generale, si assottigliano le discrepanze numeriche tra Nord e Sud, con il Meridione che vanta un buon numero di nuovi ingressi.

Una panoramica di tutto il Paese dove spiccano 47 ristoranti che ricevono il massimo di Tre Forchette, di cui sette novità. Tutte al Nord, con Guido di Serralunga d’Alba, l’Antica Corona Reale di Cervere, Del Cambio di Torino, l’Atelier Moessmer Norbert Niederkofler di Brunico, l’Harry’s Piccolo di Trieste, oltre alle due eccezioni del Krèsios di Telese Terme in Campania e il Pashà di Conversano in Puglia. 

Il totale di trattorie con Tre Gamberi conta 36 esercizi, tra cui 3 novità: Trattoria Visconti dal 1932 di Ambivere (Bg); Agra Mater di Colmurano (Mc) e Buatta Cucina Popolare di Palermo. Per quanto riguarda i Wine Bar, le Tre Bottiglie vedono l’aggiunta di Innocenti Wines di Poggibonsi (Si) portando il totale a 11, mentre le Tre Cocotte dei bistrot rimangono ferme sulle 7 insegne, dalla bresciana Lanzani a CucinaEAT di Cagliari. Ancora 7 sono i locali premiati dai Tre Mappamondi, con i due nuovi ingressi di Ba restaurant di Milano e Kohaku di Roma. Due le birrerie eccellenti, Baladin Open Garden di Piozzo (Cn) e Nidaba di Montebelluna (Tv). Sono invece 21 i premi speciali, riconosciuti a categorie specifiche.

I migliori ristoranti d’Italia con Tre Forchette

Il punteggio specifico espresso in centesimi premia come migliori tavole d’Italia a pari merito l’Osteria Francescana di Massimo Bottura e il Reale di Castel di Sangro, condotto da Niko Romito, entrambi con 96 punti su 100, raggiunti appena sotto da Heinz Beck e Enrico Crippa; perde invece una forchetta Gianfranco Vissani. 

VENETO

Le Calandre — Rubano (Pd)

La Peca — Lonigo (Vi)

Antica Osteria Da Cera — Campagna Lupia (Ve)

LOMBARDIA

Cracco in Galleria — Milano

Da Vittorio — Brusaporto (Bg)

D’O — Cornaredo (Mi)

Seta by Antonio Guida — Milano

Ristorante Enrico Bartolini Mudec — Milano

Berton - Milano

Lido 84 — Gardone Riviera (Bs)

Dal Pescatore — Canneto sull’Oglio (Mn)

Miramonti l’Altro — Concesio (Bs)

PIEMONTE

Piazza Duomo — Alba (Cn)

Villa Crespi — Orta San Giulio (No)

Guido — Serralunga d’Alba (Cn)

Antica Corona Reale — Cervere (Cn)

Del Cambio — Torino

TRENTINO - ALTO ADIGE

Atelier Moessmer — Brunico (Bz)

FRIULI - VENEZIA GIULIA

Agli Amici dal 1887 — Udine

Harry’s Piccolo — Trieste

Laite — Sappada (Ud)

EMILIA – ROMAGNA

Osteria Francescana — Modena 

TOSCANA

Enoteca Pinchiorri — Firenze

Da Caino — Montemerano (Gr)

Lorenzo — Forte dei Marmi (Lu)

Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte — Viareggio (Lu)

MARCHE

Madonnina del Pescatore — Senigallia (An)

Uliassi — Senigallia (An)

Andreina — Loreto (An)

ABRUZZO

Reale — Castel di Sangro (Aq)

LAZIO

La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri — Roma

Il Pagliaccio — Roma

Enoteca La Torre a Villa Laetitia — Roma

Idylio by Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel — Roma

Imàgo dell’Hotel Hassler — Roma

Pascucci al Porticciolo — Fiumicino (Rm)

La Trota — Rivodutri (Ri)

Glass Hostaria — Roma

CAMPANIA

Torre del Saracino — Vico Equense (Na)

Danì Maison — Ischia (Na)

Quattro Passi — Massa Lubrense (Na)

Taverna Estia — Brusciano (Na)

Krèsios — Telese Terme (Bn)

PUGLIA

Pashà — Conversano (Ba)

SICILIA

Duomo — Ragusa

La Madia — Licata (Ag)

Signum — Salina (Me)

Le migliori trattorie d’Italia con Tre Gamberi

LOMBARDIA

Caffè La Crepa — Isola Dovarese (Cr)

La Madia — Brione (Bs)

Osteria del Treno — Milano

Trippa — Milano

Osteria della Villetta dal 1900 — Palazzolo sull’Oglio (Bs)

Trattoria Visconti dal 1932 — Ambivere (Bg)

PIEMONTE

Consorzio — Torino

LIGURIA

La Brinca — Ne (Ge)

TRENTINO - ALTO ADIGE

Pretzhof — Val di Vizze (Bz)

FRIULI - VENEZIA GIULIA

Nerodiseppia — Trieste

EMILIA – ROMAGNA

Antica Osteria del Mirasole con Locanda — San Giovanni in Persiceto (Bo)

Ai Due Platani — Parma

Locanda Mariella — Calestano (Pr)

All’Osteria Bottega — Bologna

La Sangiovesa — Santarcangelo di Romagna (Rn)

TOSCANA

Da Burde — Firenze

Futura Osteria — Monteriggioni (Si)

MARCHE

Agra Mater — Colmurano (Mc)

Gallo Rosso — Filottrano (Ancona)

UMBRIA

Il Capanno — Spoleto (Pg)

Stella — Perugia

ABRUZZO

Vecchia Marina — Roseto degli Abruzzi (Te)

LAZIO

L’Arcangelo Vino e Cucina — Roma

Armando al Pantheon — Roma

Agriristorante Il Casaletto — Viterbo 

Da Cesare — Roma

Grappolo d’Oro — Roma

Sora Maria e Arcangelo — Olevano Romano (Rm)

CAMPANIA

Angiolina — Pisciotta (Sa)

Al Convento - Casa Torrente — Cetara (Sa)

Lo Stuzzichino — Massa Lubrense (Na)

PUGLIA

Antichi Sapori — Andria (Bt)

Masseria Barbera — Minervino Murge (Bt)

SICILIA

Buatta Cucina Popolare — Palermo

Tischi Toschi — Taormina (Me)

SARDEGNA

Armidda — Abbasanta (Or)

I migliori wine bar d’Italia con Tre Bottiglie

LOMBARDIA

CIZ - Cantina e Cucina — Milano

PIEMONTE

Le Case della Saracca — Monforte d’Alba (Cn)

FRIULI - VENEZIA GIULIA

Trattoria Da Nando — Mortegliano (Ud)

EMILIA – ROMAGNA

La Baita — Faenza (Ra)

TOSCANA

Enoteca Bruni — Firenze

Innocenti Wines — Poggibonsi (Si)

Enoteca Marcucci — Pietrasanta (Lu)

LAZIO

Del Gatto — Anzio (Rm)

Ilwinebar Trimani - Roma

Enoteca Quattro Ruote — Montalto di Castro (Vt)

Salumeria Roscioli — Roma

I migliori ristoranti di cucina internazionale d’Italia con Tre Mappamondi

LOMBARDIA

Ba Restaurant — Milano

Gong Oriental Attitude — Milano

IYO Experience — Milano

UMBRIA

Il Vizio — Perugia

TOSCANA

Moi Omakase — Prato

LAZIO

Dao Restaurant — Roma

Kohaku — Roma

I migliori bistrot d’Italia con Tre Cocotte

LOMBARDIA

Lanzani Bottega & Bistrot — Brescia

VENETO

Amo — Venezia 

LAZIO

Divinity Terrace del The Pantheon Iconic Rome Hotel — Roma

Spazio Niko Romito Bar e Cucina — Roma

TOSCANA

Caffè dell’Oro — Firenze

LAZIO

Baccano — Roma

SARDEGNA

CUCINA.eat

Le migliori birrerie d’Italia con Tre Boccali

PIEMONTE

Baladin Open Garden — Piozzo (Cn)

VENETO

Nidaba — Montebelluna (Tv)

I 21 premi speciali

Cuoco emergente: Arianna Gatti di Forme Restaurant, Brescia

Novità dell’anno: Coltivare, La Morra (Cn)

Ristoratore dell’anno: Giuseppe Iannotti di Krèsios,Telese Terme (Bn)

Miglior proposta piatto di pasta: Taverna del Capitano, Massa Lubrense (Na)

Miglior pane in tavola: Ineo dell’Anantara, Palazzo Naiadi Rome Hotel, Roma

Ristorante che valorizza al meglio l'olio evo italiano: Da Caino, Montemerano (Gr)

Miglior Creazione a base di formaggio: 

Pomiroeu Giancarlo Morelli, Seregno (Mb)

Grappolo d'Oro, Roma

La Bul, Bari

Menu degustazione dell'anno: Il Viaggio - Piazza Duomo, Alba (Cn)

Miglior proposta vegetariana: 

Fàula di Casa di Langa, Cerretto Langhe (Cn)

Silene, Seggiano (Gr)

Sensi Restaurant, Amalfi (Sa)

Miglior Pre-dessert: Le Granite del Comandante - Il Comandante del Romeo Hotel, Napoli

Il Pastry Chef dell'Anno: Titti Traina, Paolo Griffa al Caffè Nazionale, Aosta

Miglior Carta dei Vini: 

Peter Brunel, Arco (Tn)

Osteria del Viandante, Rubiera (Re)

Torre del Saracino, Vico Equense (Na)

Miglior Proposta al bicchiere al ristorante: Imàgo dell'Hotel Hassler , Roma

Miglior Proposta al bicchiere al wine bar: La Baita, Faenza (Ra)

Miglior Proposta di bere miscelato: Azotea, Torino

Miglior Carta dei distillati: Osteria Poerio, Roma

Miglior Servizio di Sala: Antica Corona Reale, Cervere (Cn)

Miglior Sommelier: Elena Brovedani, Laide, Sappada (Ud)

No Food Waste: Venissa, Venezia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento