Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Domenica, 14 Luglio 2024
Street food

Una delle migliori enoteche di Roma raddoppia e apre una birreria

I ragazzi del nuovo ma già mitico Bar Bozza hanno aperto Spin-Off. A Ostiense un nuovo posto si affianca alla proposta eno-gastronomica dell’enoteca rivelazione del 2022

Fabio Macrì e Mauro Lenci sono i due amici e colleghi che, nel giro di pochi mesi, hanno costruito una realtà convincente nel già affollato mondo delle enoteche romane. Chi ne ignora i nomi ne conosce forse il locale, Bar Bozza, oppure la storia, quella della vecchia copisteria dove i due avevano stampato la tesi dell’università per poi aprirci un locale che vende vino e fa cucina di qualità diversi anni dopo.

A questa avventura, condita dalla passione di Mauro per l’accoglienza e di Fabio per la cucina nonché per l’arte di arrangiarsi (la sua, infatti, è una cucina senza fornelli), si è affiancato un progetto parallelo, di cui i due avevano anticipato già dall’apertura di Bar Bozza a febbraio 2022. Un localino – sembra strano per due appassionatissimi di vino – sulla birra. Si chiama Spin-Off e ha aperto nell’estate del 2023, prima solo con la birra, poi anche con il cibo (ma la proposta è ancora in rodaggio). Si trova una vetrina dopo quella di Bar Bozza, su Via Giulio Rocco, quartiere Ostiense ma prossimo alla basilica di San Paolo. La chicca? Forse la finestra da cui passare le birre direttamente all’esterno.

Spin-Off a Roma: cosa si mangia

Stessa spiaggia, stesso mare, ma qualcosa di diverso nel bicchiere: potrebbe concorrere come birreria tra le più piccole della città, se non fosse per la cucina nel retro, una cucina con tutti i crismi a differenza di quella di Bar Bozza, infatti è il doppio del locale. Per ora la proposta si compone di tre panini, a cui si aggiungeranno altre ricette visto che lo spazio lo consente. Sono scritti sulla lavagna, stanno tutti a 7€ e per fare qualche esempio ci si può trovare: pork belly con cetriolini, cipolla caramellata e maionese alla sriracha, oppure roastbeef di fassona e maionese alle alici, infine hot dog artigianale (preparato da Re Norcino) con honey mustard e cipolla croccante. La pancia di maiale è una ricetta studiata dai due proprietari che prevede la marinatura di una settimana delle carni, che poi vengono cotte a bassa temperatura. Il pane invece è stato pensato insieme al panificio Triticum di Matteo Valentini.

Le spine del nuovo Spin Off

La scelta delle birre di Bar Bozza

Chiaramente qui si può ordinare anche quello che c’è da Bar Bozza, sfruttando il grazioso dehors esterno (che si somma a quello, già molto ampio e amabile, dell’enoteca). Ma le protagoniste diventano le birre, che svettano nel piccolo ambiente tagliato da una striscia rossa, che richiama gli infissi d’epoca della copisteria, ancora perfettamente intatti. Quattro le spine, a cui si aggiungono le birre in bottiglia che sono delle piccole chicche per appassionati del genere. “Le birre le scegliamo tra vari birrifici artigianali, realtà consolidate come Rebels, Busa dei briganti e kashmir” ci spiega Mauro “oppure nuove leve promettenti come Resaka. La scelta è sempre e solo in base al nostro assaggio. Cambia piuttosto spesso ma l’unica certezza è la presenza di una pils e di una birra acida o un fermentato di frutta”. Insomma la stessa filosofia riposta nel vino. Un locale piccolo sì, scollegato a livello architettonico dall’altro, ma nato con un pensiero simile. Insieme creano una piccola cittadella gastronomica, enologica e brassicola, per tutti i gusti.

La vetrina

Spin Off

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento