Giovedì, 18 Luglio 2024
Ristorante

Brado

I fratelli Christian, Manuel e Mirko Catania hanno pensato a Brado per occupare una nicchia piuttosto specifica: la cucina di selvaggina. Una proposta che raccoglie senz’altro molti estimatori, ma che può contare invece su poche insegne affidabili: l'abbiamo descritta nel dettaglio qui. Lo “stato brado”, appunto, è il punto di partenza per la selezione delle carni, oltre alla memoria della cucina rurale e delle preparazioni di campagna. Per avviare una cena ci sono anche salumi a base di selvaggina (tagliere misto, 16€), poi primi sostanziosi — come la lasagne di cinghiale alla bolognese con pecorino, 14€ — e naturalmente secondi alla brace. Come ad esempio la quaglia, servita con trevigiano al vino rosso, uvetta e capperi fritti (24€), o il maiale con contorno di cavoli (22€). Ottima selezione di birre artigianali.


Brado

Si parla di Brado

Dove Viale Amelia, 42 Roma
Dettagli @brado_roma

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento