Venerdì, 12 Luglio 2024
Negozio-Bottega

Gastropasticceria Scaiola

Nella cucina della Gastropasticceria Scaiola, la nuova incarnazione della storica gastronomia Scaiola di via Fratelli Carle, nel lussuoso quartiere Crocetta, il sabato mattina si producono sempre tajarin all’uovo e agnolotti. Quelli dell’autentica tradizione piemontese, tagliati ancora a mano con la rujetta, per chi non lo sapesse, un tipico utensile della tradizione gastronomica piemontese oramai quasi scomparso. Tuttavia, nel bancone di una delle gastronomie più famose di Torino, oltre alla pasta fresca, ci sono sempre anche tanti piatti pronti. Ricette regionali e nazionali, insalate, verdure di stagione, condite o al vapore, curiose rielaborazioni e interessanti innovazioni. Perché se la bottega, nata nel 1990 da Alda Penna e Massimo Scaiola, è sempre stata un punto di riferimento per tutti i pranzi e le cene più sfarzose della città, da quando ci sono Luca e Giacomo, i figli Scaiola, il desiderio di essere al passo con i tempi è diventato sempre più importante. Il loro intervento, infatti, ha trasformato il locale in una gastronomia, pasticceria e bistrot aperto dalla colazione all’aperitivo. Uno spazio accogliente, contemporaneo e soprattutto buono, perfetto per dimostrare che anche le storiche gastronomie di un tempo possono ancora avere un futuro.

Gastropasticceria Scaiola

Si parla di Gastropasticceria Scaiola

Dove Via Fratelli Carle, 46 Torino

Potrebbe interessarti

Gastropasticceria Scaiola
CiboToday è in caricamento