Giovedì, 18 Luglio 2024
Negozio-Bottega

La Differenza

Nel 2011 la famiglia Stramaccioni — Paolo e Sandra, con i figli Mattia e Luca — ha ridefinito il concetto di “bottega di prossimità” puntando sulla selezione ineccepibile di materie prime e sull’affabilità di un servizio tipico dei negozi di quartiere. A La Differenza si può curiosare tra le specialità esposte al banco e sugli scaffali, per individuare un pacco di pasta Pietro Massi (il pastaio marchigiano che rifornisce Mauro Uliassi), una tavoletta di cioccolato piemontese di Guido Castagna, una fetta di formaggio Storico Ribelle oppure il foie gras di Fabio Barbaglini. Altrettanto interessanti le possibilità del recente ampliamento in un vero e proprio bistrot (l'abbiamo raccontato qui), accomodandosi a uno dei tavolini per una pausa pranzo più o meno veloce a base di taglieri di salumi e formaggi (tra crudo San Daniele Zanini, salame rosa, mortadella classica, culatello e lardo; 13-14€); poi tartare di manzo selezione Liberati con gorgonzola e fondo bruno; carciofo grigliato con pecorino romano e polvere di liquirizia, e ancora bruschetta Napoli-Parigi (con brie de Maux, friarielli e senape) e tartare salmone e caprino (tra gli 8 e i 15€). 


La Differenza

Si parla di La Differenza

Dove Largo Magna Grecia, 4 Roma

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento