rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Ristorante

Locanda Mammì

Prima di aprire il suo ristorante tra le colline rigogliose che circondano Agnone, Stefania Di Pasquo si è occupata di management e amministrazione. Poi l’amore per la generosità del suo territorio e le potenzialità della sua tavola l’ha spinta a formarsi all’accademia del super chef abruzzese Niko Romito. Nel 2012 ristruttura completamente un casolare di famiglia per trasformarlo parte in b&b e in parte nella Locanda Mammì. I sapori e il paniere molisano è tutto lì, ben percettibile, ma piatti e ricette sono aggiornati con raffinatezza e tecnica contemporanea. Come benvenuto vi verrà servita una piccola “campana di Agnone” ripiena di fegatini, poi — se avrete optato per il menu degustazione — un antipasto che combina caciocavallo, piselli e nocciole in una triade non scontata; un primo di linguine all’aringa affumicata e limone candito; un secondo di faraona con lattuga e rucola e infine un dessert a base di ricotta e caffè. Il tutto al prezzo più che onesto di 50€. Il ristorante ha un dehors panoramico sulle valli e una sala affascinante: grande camino centrale, travi in legno, e pezzi di artigianato in rame alle pareti.

Locanda Mammì Agnone
 

Si parla di Locanda Mammì

Dove Contrada Castelnuovo, 86 Agnone

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento