Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Mappe

I migliori cocktail bar dove bere bene a Cortina d’Ampezzo

Tra indirizzi d’hotel e cocktail bar, ecco la guida per orientarsi sul bere miscelato a Cortina d’Ampezzo. Qui dal 22 al 24 marzo 2024 si svolge anche il Cortina Cocktail Weekend

Immersa tra le maestose vette dolomitiche, Cortina d'Ampezzo è la regina della neve che incanta con i suoi paesaggi, cime e boschi unici. Celebre per le sue piste da sci di classe mondiale e per l'atmosfera glamour che la contraddistingue, è da sempre una meta ambita per gli amanti della montagna. E cosa c'è di più chic che sorseggiare un buon cocktail ad alta quota? Questo è possibile grazie alla presenza di diverse insegne dedicate al bere miscelato di qualità. Non a caso, dopo la Florence Cocktail Week e la Venice Cocktail Week, Paola Mencarelli - colei che ha portato in Italia il format delle Cocktail Week nato a Londra nel 2008 – ha messo la bandierina su Cortina. Cortina Cocktail Weekend, il primo festival d’Europa dedicato alla mixology sulla neve, torna ad alta quota il fine settimana dal 22 al 24 marzo per la sua seconda edizione.  

Come nasce e come funziona Cortina Cocktail Weekend

Come succede per Firenze e Venezia, il format di Cortina nasce con l’obiettivo di valorizzare la miscelazione di qualità dando visibilità alle insegne della città ospitante, e al tempo stesso diffondere una cultura del bere consapevole e responsabile. L’idea di portare questo format in alta quota nasce ad agosto 2022 in occasione della presentazione di Venice Cocktail Week al Grand Hotel Savoia: “Solo andando a Cortina avrei potuto capire se la mia idea di festival della mixology sarebbe stata realizzabile. E così ho fatto. Ho visitato i vari locali della città e ho capito che potevo iniziare a lavorarci. Le diverse sinergie con le figure di Cortina mi hanno poi aiutata nello sviluppare il format in versione weekend, incentrato sulle caratteristiche e le opportunità della località”, afferma Mencarelli.

Una tre giorni con un calendario fitto di eventi (il programma completo qui) dedicati al mondo dei cocktail che faranno scoprire al pubblico una Cortina meno conosciuta, divisi in più momenti della giornata: dall’après ski agli aperitivi, fino al dopocena. Sono due le tipologie di locali coinvolti nell’evento: bar d’albergo e cocktail bar, che vedranno ai banconi diversi ospiti nazionali: da Mattia Pastori a Martina Bonci, da Antonio Ferrara ad Andrea Pomo. Cortina è quindi pronta ad accogliere la seconda edizione del festival dedicato alla mixology di qualità, ecco dove bere cocktail in città.

Chalet Tofane
Faro Cocktail Bar
1224 Bar Lounge and Terrace
Bar del Posta
Lounge Bar di Faloria Mountain SPA Resort
Bar Rosapetra
Zelda Champagne & Cocktail Club
Bar Alfredo
Bar de Len
Rifugio

Chalet Tofane

Ristorante e cocktail bar in posizione strategica per la fine dello sci, aperto tutto il giorno dalla colazione alla cena, passando per il pranzo e l’après ski. Qui si mangia la classica cucina del territorio, a cui si sommano tagli di carne e piatti di pesce, e si beve anche molto bene. C’è il wine bar con ostriche, crudi di pesce e numerose etichette nazionali e internazionali in cui non può mancare lo champagne. E poi ci sono i cocktail che si possono sorseggiare dalla terrazza con vista su Cortina.

Chalet Tofane-2

Cocktail bar

Faro Cocktail Bar

Aperto nel 2022, Faro è la fusione tra un cocktail bar tradizionale e un caratteristico bar di montagna. La proposta è molto ampia, si va dai classici ai twist on classic come il Trinità Mule con gin allo zafferano, lime, ginger ale e float mirto. A questi si aggiungono i signature (12€) che hanno i nomi di protagonisti dei cartoni Disney, come Ariel, a base di pisco capel, falernum, sciroppo passion fruit, lime, bitter passion fruit e soda al passion fruit. Anche gli amanti del Gin & Tonic si possono divertire con un’ampia lista tra cui scegliere. Da mangiare invece toast, pinse, focaccette farcite e insalatone.

Faro Cocktail Bar

Cocktail bar

1224 Bar Lounge and Terrace

Bar del Grand Hotel Savoia situato al piano della hall con un’ampia terrazza esterna, frequentato specialmente per l’aperitivo. La proposta del Bar Lounge include una selezione di piatti caldi che vanno dalla tartare ai taglieri di speck e formaggi locali, ma anche primi caldi e secondi a base di carne, ma anche hamburger, insalate e pizze. Ampia proposta di cocktail signature pensati per ogni momento della giornata. Ci sono infatti quelli disponibili tutto il giorno come il Ginger Margarita, e quelli solo da aperitivo o dopocena come il Dolomiti con vodka al lampone, Saint Germain, pompelmo e sciroppo di zenzero. A questi si unisce una selezione di spirits e il cocktail settimanale proposto dal bar manager.

1224 Bar Lounge
 

Cocktail bar

Bar del Posta

Dentro allo storico Hotel de la Poste, da 54 stagioni dietro il bancone dell’american bar c’è Antonio di Franco, rinomato volto della miscelazione ampezzana. La carta dei drink prevede una selezioni di grandi classici internazionali e una selezione di signature. Il Bar del Posta è uno dei luoghi di ritrovo più affollati di Cortina dove fermarsi per un pranzo, un aperitivo o una cena nel tipico ambiente di un’antica stube di montagna. All’interno dello stesso albergo troviamo anche il Ville Venete Lounge, un nuovo spazio dai toni cani realizzato in collaborazione con il brand di arredamento trevigiano. Questo si affaccia direttamente su Corso Italia con servizio bar, dj set e musica dal vivo, e gli aperitivi cantati del weekend.

Bar del Posta

Cocktail bar

Lounge Bar di Faloria Mountain SPA Resort

Si trova all’interno dell’hotel 5 stelle Faloria Mountain SPA Resort e si distingue per un ambiente moderno dai toni caldi. Protagonista in sala la grande stufa in lava smaltata verde marino. C’è anche una terrazza con vista sulle Dolomiti, dove ci si può godere una pausa rilassante dalla colazione all’aperitivo. Di fianco al Lounge Bar, separato da una parete di pietra, c’è il bistrot aperto tutto il giorno per insalate, toast e qualche piatto dalla cucina.

Faloria

Cocktail bar

Bar Rosapetra

Il bar dell’hotel Rosapetra è uno spazio accogliente dove poter fare una pausa ad ogni ora del giorno (8-23) sorseggiando una tisana, un caffè, una cioccolata calda o uno dei cocktail che compongono la lista. L’offerta si basa su un mix tra i grandi classici, serviti in versione mini (mezza dose), e proposte signature che richiamano i sapori del territorio in un costante dialogo con la cucina. Tra questi il Grandma’s Breakfast con Roe & Co irish whiskey, Cordusio, tè breakfast, limone sciroppo d’acero e latte senza lattosio, e Healty Club con Infinito gin, mela, melissa e limone. Poi c’è l’angolo del Negroni con 4 varianti del cocktail classico, come il Negroni D’Ampezzo con Punt e Mes, Campari, soda ed eucalipto. E una lunga selezione di spirits. Da accompagnare con un piccolo snack menu disponibile tutto il giorno a base di toast, focacce, insalatona e lasagna. E poi, durante la bella stagione, c’è anche la Terrazza26: una lounge all’aria aperta affacciata sul massiccio delle Tofane, dove godere del panorama circostante e sorseggiare drink dal brunch all’aperitivo con musica.

Bar Rosapetra

Cocktail bar

Zelda Champagne & Cocktail Club

Cocktail bar del boutique hotel Ambra a Cortina, storica insegna ampezzana dal 2007 nelle mani di Elisabetta Dotto. A dicembre 2022 ha aperto il cocktail bar, il cui nome è un omaggio a Zelda Fitzgerald, icona di stile, anticonformista e amante della vita mondana. Si trova al piano terra dell’hotel e si ispira alla pop art con la carta da parati firmata Toiletpaper magazine e la scritta neon “Save water drink champagne”. Il luogo ideale per un aperitivo o un dopocena scegliendo da una drink list che comprende grandi classici e signature, oltre a diverse referenze di champagne.

Zelda cocktail Club-2

Cocktail bar

Bar Alfredo

Nei locali dello storico El Toulà ha preso dimora Alajmo Cortina con il ristorante gastronomico ai piani superiori e il Bar Alfredo al piano strada. Il nome è dedicato ad Alfredo Beltrame, fondatore di El Toulà, ed è uno spazio pensato per un aperitivo a base di champagne e cocktail ideati dal bartender Lorenzo Rossetti, accompagnati dal caviale fresco Alajmo e altri assaggi. Tra i signature c’è il Barbabietola, un drink fresco a base di vodka, Italicus e cordiale alla barbabietola.

Bar Alfredo

Cocktail bar

Bar de Len

Bar all’interno dell’Hotel de Len con atmosfera intima ed esclusiva con pochi posti a sedere. Un luogo per gli amanti della del buon bere dove degustare distillati, provare le rivisitazioni dei grandi classici della miscelazione e anche inediti cocktail con erbe selvatiche di montagna e legni dai profumi sorprendenti. Ci sono anche drink invecchiati in botte. Per mangiare c’è il ristorante dell’albergo con un menu snello e veloce per il pranzo, a base di toast, hamburger e qualche piatto dalla cucina. Mentre per cena un’offerta più strutturata con proposte di carne, pesce, vegetali e a base di formaggio.

Bar de Len

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento