Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Mappe

La guida per mangiare e bere a Cremona e dintorni

Ristoranti storici, trattorie, gastronomie e locande: in questa mappa i migliori indirizzi per mangiare e bere a Cremona e dintorni. Tra tortelli cremaschi, pannerone, e salumi del territorio

La città dei liutai, cara a personaggi come Stradivari, Cremona è considerata la piccola capitale della musica. Tra il Museo del Violino, il Teatro Ponchielli e l’Auditorium Arvedi, in questa città a pochi chilometri da Milano si vive il culto del dopoteatro, anche grazie ai numerosi ristoranti, osterie e trattorie che fanno grande la cucina di Cremona e dintorni. Infatti Cremona non è solo nota per essere la città delle botteghe dei maestri liutai, Patrimonio UNESCO, ma anche per essere culla di tradizioni gastronomiche e prodotti artigianali eccellenti. Tra tutti il salame Cremona IGP o il cotechino Cremonese Vaniglia, formaggi come il pannerone o il Salva Cremasco DOP, i mitici tortelli ripieni di zucca e amaretti, oppure i marubini in brodo. Paste fresche che da sole valgono il viaggio in città. Un macro insieme di specialità che possono essere degustate in uno dei tanti ristoranti, locande e trattorie che in questa mappa vi consigliamo.

Hosteria 700
Vitium
Malintesa
Antica Locanda Bissone
Gastronomia Contini 2.0
Trattoria dell’Alba
Caffè la Crepa
Trattoria via vai
Cascina Lago Scuro
Osteria Il Foppone
Osteria La Sosta
Torrefazione Vittoria
Ristorante Umbrelèer
Osteria del Miglio 2.10
Ristorante

Hosteria 700

Hosteria 700 si trova all’interno di una dimora storica, a pochi passi dal Dumo, al piano terreno dell'antico palazzo della famiglia Barbò, di proprietà della Marchesa Donna Marietta detta La Bodora. Una storia ricca di fascino che si legge anche negli interni, dove domina un classicismo mai stereotipato o ridondante. Un ristorante che sorge in una struttura del 1837, dove all’interno si possono vedere affreschi e opere in stile barocco di artisti cremonesi del passato. Tra le specialità della casa: il risotto 700 con guanciale e formaggi, la pasta fresca come i tortelli cremaschi e i marubini (pasta ripiena in brodo) e ovviamente i bolliti.
 
Hosteria 700

Ristorante

Vitium

Lo chef Michele Minchillo è riuscito a portare l’unica stella Michelin nella provincia di Cremona. Da Vitium, all’interno di un palazzo storico di Crema a pochi chilometri di distanza, si assiste a una creativa commistione tra tradizione e innovazione. Lo chef pugliese gioca con alcuni rimandi alla sua terra d’origine, soprattutto con la scelta di utilizzare alcune materie prime ittiche, e nell’utilizzo dei taralli fatti a mano. Tra i primi saltano fuori dei must della gastronomia italiana, che però rivisita con tecniche all’avanguardia: l’amatriciana liquida, oppure la cacio e pepe a cui dona freschezza grazie all’utilizzo del pesce. Il territorio invece esplode nei suoi ravioli con ragù alla genovese, salva cremasco e mostarda di zucca. Oltre alla possibilità di scegliere alla carta, numerosi sono i percorsi degustazione: Freedom tre portate a 75€, Green Side 4 portate a 80€, In-Contro 7 portate a 140€ e per finire Vitium 5 portate a 110€.

Vitium

Ristorante

Malintesa

Salumi biologici, verdure certificati Bioagricert, frutta appena colta e prodotti naturali. Malintesa è sia un’azienda agricola che ha una bottega d’alimentari in centro a Cremona. L’azienda agricola si trova sulla riva sinistra del torrente Arda, nella bassa piacentina al confine con quella parmense, da cui provengono prodotti quali coppa, culatello, salumi. Tutte eccellenze che possono essere acquistate e degustate all’interno del negozio agricolo in Via del Cigno. Un buon calice di vino accompagna taglieri di salumi, formaggi, mostarde (dai 10 ai 20€).

Malintesa

Osteria-Bistrot

Antica Locanda Bissone

Tra le locande più antiche della città, tanto che qui veniva addirittura a mangiare Giuseppe Verdi il cui ritratto accoglie gli ospiti all’ingresso. Antica Locanda Bissone sorge in un palazzo del 1600 e propone una cucina che non si discosta dal territorio e dalla tradizione più ortodossa. Il posto giusto se si vuole mangiare in un ambiente che sa di antico, provando i piatti tipici di Cremona. Si inizia con gli antipasti di salumi misti (13€) con lardo, pancetta, fiocco di culatello, coppa di parma; oppure l’antipasto cremonese con polpette, nervetti, insalata russa e salame cremonese (13€). Tra i primi piatti immancabili i marubini in brodo, i tortelli alla zucca, oppure pisarei e fasoi (11€).

Antica Locanda Bissone

Negozio-Bottega

Gastronomia Contini 2.0

Una vera gastronomia di quartiere, punto di riferimento per i cremonesi che vogliono trovare prodotti eccellenti e piatti già pronti. Dal 1959 una bottega con cucina che oggi viene portata avanti da Alice e Andrea che la rinnovano senza snaturarne l’essenza. Gastronomia Contini nasce come macelleria di qualità dove trovare i migliori tagli di carne di animali allevati nel territorio. Si può anche pranzare: hamburger, kebab con giardiniera (sublime), selezione di bolliti e taglieri di salumi nostrani. Ma anche primi piatti da portare via come cannelloni, lasagne, crespelle, anolini. E se passate di qua acquistate una delle tante mostarde prodotte artigianalmente: di pere, ananas, mele o cedro.

Gatsronomia Contini 2.10

Osteria-Bistrot

Trattoria dell’Alba

La tradizione va letta sotto il nome della Trattoria dell’Alba, un punto fisso nella ristorazione cremonese dal 1850. In origine un ristoro e cambio cavalli a Piadena, a pochi passi da Cremona, iniziato da Celestino lontano antenato dei gestori attuali. Infatti dopo poco tempo Celestino cedette il locale alla famiglia Corbari che lo gestisce tutt’ora, dopo sei generazioni. Una trattoria che mantiene inalterato il bagaglio di tradizioni derivanti dalle ricette di famiglia e del territorio. Dall’antipasto di campagna con i ciccioli di maiale e pane di pasta dura, salumi di maiali "tranquilli" allevati da un’azienda agricola locale (25€), polenta di farina Belgrano Bio, giardiniera e lumache in umido (18€). Piatto simbolo il tortello di zucca con ripieno di amaretti, che qui viene cucinato con un soffritto di pomodoro dolce (13€). Un inno alla tradizione anche con i marubini in brodo (13€) e l’oca in terragna, antica ricetta ebraica (18€).

Trattoria dell'Alba
 

Ristorante

Caffè la Crepa

Un tempo conosciuto con il nome Locanda del Ciclista, il Caffè La Crepa si trova nelle sale del palazzo della Guardia, a ridosso di piazza Matteotti nel piccolo borgo di Isola Doverese. Tra il fiume Po e l’Oglio, questo piccolo locale si basa su una cucina prettamente padana con le ricette e i prodotti biologici del territorio. Infatti La Crepa utilizza solo animali proveniente da allevamenti certificati, verdure biologiche e tante erbe aromatiche che crescono spontaneo nei dintorni. Se si vuole avere un assaggio completo della cucina si può provare il menu degustazione (60€): luccio oppure spalla cotta al coltello, minestra di riso o tortelli di zucca, pescato del giorno o bollito misto. Un ristorante genuino portato avanti dal 1969 da Elda Baratti e Giuseppe Malinverno, ora anche insieme ai figli Franco e Fausto.

Caffè la Crepa

Osteria-Bistrot

Trattoria via vai

Il regno del tortello cremasco, qui abbandonate e generoso nelle porzioni quanto nel ripieno, confezionato a regola d’arte. Trattoria Via Vai è un piccolo ristorante con una piacevole veranda coperta, dove provare una cucina autentica e impeccabile. Da venti anni punto di riferimento nella provincia di Cremona, a Ripalta Cremasca, anche grazie all’ospitalità di Stefano Fagioli e sua figlia Delia. Due osti squisiti che racchiudono in ogni gesto e cura il tratto dell’ospitalità di un tempo. Il menu gioca sulla memoria con i piatti cardine della bassa padana: risotti, tortelli, minestra di riso e fegatini, lepre. Ottima la carta vini.

Trattoria via vai, Crema

Agriturismo

Cascina Lago Scuro

Cascina Lago Scuro sorge in un antico maniero in provincia di Cremona, e prima di essere un ristorante e una struttura per eventi privati e un’azienda agricola. L’attenzione alla biodiversità e all’aspetto sostenibile della produzione è altissimo. Tutti gli animali sono in stabulazione libera e si nutrono con foraggi proveniente da campi che hanno subito la rotazione delle colture. Oltre alle carni anche formaggi, farine e pane, prodotti dell’orto e uova. La cucina tiene conto di questa materia prima eccellente e tende a manometterla il meno possibile. Il ristorante non è sempre aperto però, di volta in volta vengono pubblicate sui social e sul sito le cene o i pranzi degustazione disponibili, spesso anche con chef ospiti da altri locali.

I formaggi della Cascina Lago Scuro

Osteria-Bistrot

Osteria Il Foppone

Nel centro storico di Cremona una locanda a gestione familiare dove vince una cucina squisitamente di territorio. Il bancone in legno, il pianoforte che in alcune serate fortunate vede esibirsi alcuni nomi della musica leggera, e un’atmosfera da trattoria italiana. L’Osteria il Foppone cucina i piatti della tradizione cremasca e cremonese, a regola d’arte: marubini in brodo (10€), tortelli di zucca (10€), cotechino con pure di patate (15€). I prezzi sono contenuti e le porzioni abbondanti come solo una vera osteria sa fare. In estate c’è anche la possibilità di mangiare nello spazio esterno.

Osteria Il Foppone

Osteria-Bistrot

Osteria La Sosta

Nel centro storico di Cremona, a due passi dal Duomo e dalla piazza del famoso Torrazzo, La Sosta è un ristorante di cucina tradizionale rivista con un tocco raffinato. A fare la differenza il suo oste e proprietario, Claudio Nevi che insieme al figlio lo chef Alessio, gestisce con passione questa osteria da oltre 25 anni. Nel menu: salumi tradizionali, il cotechino di produzione artigianale, gli immancabili marubini, gli gnocchi «Vecchia Cremona» (antica ricetta del ‘600 rivisitata in chiave moderna), in stagione i tortelli di zucca e il famoso carrello dei bolliti. Nonché una selezione di piatti a base di pesce sia di mare che di fiume. Antipasti tra i 15 e i 20€, primi piatti tra i 15 e 17€, secondi tra i 18 e i 29€.

osteria La Sosta

Enoteca-Winebar

Torrefazione Vittoria

Torrefazione Vittoria è un luogo che sfugge a molte definizioni. In primis una torrefazione a Cremona, dove si tosta caffè di qualità provenienti da diverse monorigini nel mondo, e poi una caffetteria dove provare specialty coffee. Torrefazione Vittoria è anche un negozio di vini naturali, con mescita, e una selezione di piccoli piatti da condividere. Nasce all’interno di una vecchia torrefazione del 1950 e oggi è portata avanti da Alessandro e Giovanni dalla colazione alla cena.
 
Torrefazione Vittoria

Ristorante

Ristorante Umbrelèer

A Cicognolo, paese che dista 10 chilometri da Cremona sulla direttrice per Mantova, si trova il Ristorante Umbrelèer. Il nome deriva dall’occupazione del nonno della famiglia Lucchini, che gestisce il locale da sempre, che negli anni '50 affilava coltelli e aggiustava ombrelli per le strade del paese e nelle cascine: il cosiddetto umbreléer. Questo ristorante propone ancora un’ottima cucina di territorio, con preparazioni di carne e di pesce, primi asciutti e minestre. La cucina è gestita e coordinata da Diego Luccini, il padrone di casa, mentre in cucina l’esperienza di Rina, mamma di Diego, governa ancora oggi la produzione di pasta fatta a mano.

Ristorante Umbreler-2

Osteria-Bistrot

Osteria del Miglio 2.10

Un ristorante moderno a Pieve San Giacomo, in provincia di Cremona, all’interno di una vecchia cascina. Osteria del Miglio 2.10 è il locale gestito dallo chef Stefano Miglioli, detto il Miglio, e dalla moglie Chiara Agosti, che dopo anni di esperienze in giro per le cucine d’Italia hanno deciso di iniziare la loro attività. Un lavoro certosino e ben fatto, fatto di materie prime eccellenti e tanti piatti della tradizione, sottolineato anche dalla menzione nella Guida Michelin come BIB Gourmand, ovvero un ristorante dove il rapporto qualità prezzo è ottimo. Tutto rimanda alla cultura contadina e alle ricette di un tempo: grande spazio alla pasta fresca fatta a mano, come per i secondi di carne.

Osteria del miglio-2

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento