Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Mappe

I 15 migliori ristoranti in Val di Fassa tra Canazei e Moena

Il ristorante con cucina d’autore, la malga con fattoria, rifugi e chalet in alta quota e la tipica baita trentina che animano questa valle dolomitica. Ecco la mappa con tutti i nostri consigli per mangiare e bere bene

Situata proprio nel cuore delle Dolomiti nel Trentino nord-orientale, la Val di Fassa è rinomata per la sua straordinaria bellezza naturale, offrendo paesaggi mozzafiato, pittoreschi borghi alpini e un'atmosfera ricca di storia e tradizioni. Con le sue imponenti vette, le foreste secolari e i ruscelli, questa valle è un paradiso per gli amanti della natura e degli sport all'aria aperta. In inverno è una delle mete dello sci internazionale, grazie agli oltre 200 km di piste, al centro del comprensorio Dolomiti Superski. Ma questa valle è anche famosa per le eccellenze gastronomiche che fanno parte della cucina ladina. Tra canederli, goulasch, ciajoncie da vert (una sorta di ravioli agli spinaci), fortaie (nome locale per gli strauben) e frittelle di mele. Inoltre, questa è la terra del celebre Puzzone di Moena DOP, un formaggio a latte crudo, con solo latte di montagna, sale e caglio (senza additivi e conservanti), il cui nome definisce chiaramente le caratteristiche del prodotto. Qui, la ristorazione ha profonde radici nel territorio, che nel corso degli anni ha subito un'evoluzione significativa. Dai ristoranti d'autore ai rifugi rustici, dagli chalet panoramici in alta quota, agli agriturismi con fattoria, la Val di Fassa offre una vasta gamma di esperienze gastronomiche. Questa guida vi condurrà nei migliori luoghi del gusto della zona.

Ristorante El Filò
Agritur El Mas
Malga Roncac
Ostaria Tyrol
Malga Panna
Alla Locanda
Wine & Dine
Foresta
InAlto Alfio Ghezzi Dolomites
Baita Checco
Osteria La Montanara
Rifugio Fuciade
Rifugio Carlo Valentini
Tobià de Zeli
Malga Peniola
Ristorante

Ristorante El Filò

In ladino, "far filò" significa ritrovarsi in compagnia per scambiare chiacchiere in un ambiente caloroso e ospitale. Con questa filosofia nasce il ristorante gourmet di Pozza di Fassa. Ambiente intimo ed elegante con pochi coperti distribuiti su due salette, dove si può gustare una cucina territoriale e attenta alle stagioni. Lo chef Nicola Vian propone un menu con materie prime locali come trota, cardoncelli, speck, cervo e mele che diventano protagonisti di piatti dal gusto contemporaneo. Si può scegliere alla carta oppure optare per uno dei due percorsi di degustazione: Ispirazioni e Territorio, entrambi da 4 o 6 portate (rispettivamente 65€ e 85€).

Ristorante El Filò

Agriturismo

Agritur El Mas

Posizionato in cima al paese di Moena, questo autentico maso di montagna a conduzione familiare si dedica all'allevamento di mucche, cavalli e maiali, producendo carne, salumi e formaggi di alta qualità, tutti disponibili online e presso la loro bottega. Gli stessi prodotti vengono utilizzati anche al ristorante, insieme alle verdure dell’orto in un’ottica sostenibile. La proposta gastronomica si basa sulle eccellenze della valle, ispirate alla tradizione culinaria ladina. Anche l’ambiente rispetta perfettamente il luogo in cui si trova, con una sala decorata con legno antico e un imponente braciere aperto al centro, e la vista direttamente sulle stalle. Qui si può anche dormire in una delle 8 camere, circondati dai profumi del legno con cui sono realizzati tutti gli arredi.

Agritur Elmas

Agriturismo

Malga Roncac

Malga che si trova proprio al margine del bosco sopra Moena, in una posizione panoramica. L’atmosfera intima, accogliente e riscaldata dal camino fa da contorno alla cucina tradizionale ladina che viene servita in tavola. Il locale è gestito da una giovane coppia, Christian Tasser in cucina ed Elisabeth Pichler in sala, che viziano i clienti con piatti genuini e specialità locali, come le carni e le lumache. Tra i piatti: risotti, gnocchi al ragù di selvaggina e ottimi contorni con verdure locali. La carta dei vini ha un focus sul Trentino, ma lascia spazio anche a etichette internazionali. Durante la bella stagione si mangia nei tavoli all’aperto in giardino da cui si vede Moena e le sue vette.

Malga Roncac

Ristorante

Ostaria Tyrol

Ristorante del Post Hotel di Moena dove provare la cucina ladina rivisitata a favore di esperimenti creativi ben riusciti. La proposta enogastronomica si basa quindi su piatti regionali, tra cui pasta fresca e dolci fatti in casa, salumi e carni dell’azienda agricola di famiglia, trota biologica di un piccolo allevamento di Moerna e il gelato artigianale fatto con il latte della fattoria. Il menu cambia con le stagioni, ma i grandi classici rimangono sempre, tra questi il piatto dell'Ostaria con polenta e formaggio fuso e la pasta condita con funghi, selvaggina o erbe di montagna. Selezioni di formaggi e salumi sono disponibili a qualsiasi ora per una merenda o un aperitivo. L’ambiente è quello tipico di montagna, con arredi in legno, che restituiscono un’atmosfera calda e accogliente seppur nella sua semplicità.

Ostaria Tyrol

Ristorante

Malga Panna

Storica malga di proprietà della famiglia Donei, diventata ristorante già dai primi anni ’50 con i genitori dell’attuale chef patron Paolo, che preparavano piatti tipici ai primi turisti. Oggi della malga è rimasta la posizione in alta quota con una terrazza da cui si può godere della vista sulle Dolomiti, ma è diventata una delle migliori tavole della Val di Fassa. Ambiente elegante con arredi minimal in stile alpino: pareti in legno, e nella nuova sala veranda le ampie vetrate che si affacciano sulla natura circostante. Qui viene proposta alta cucina contemporanea ispirata al territorio e frutto di ricerca che culmina in piatti come la Battuta di cervo, waffle alla senape, puntarelle e stracciatella di latte e i Tortelli con cagliata di latte fresco, ristretto di vitello e tartufo del Trentino. Ci sono anche due menu degustazione: Suggestioni (7 portate a 120€), dove il trentino si sposa con i gusti mediterranei; e Tradizioni (6 piatti a 100€) che include i piatti più legati alla tradizione come le “Fortaie”… merenda contadina, che sono i tipici strauben.

Malga Panna

Ristorante

Alla Locanda

Ristorante dell’hotel Locanda degli Artisti in centro a Canazei, caratterizzato da un ambiente accogliente, moderno e colorato con opere d’arte sparse nei vari ambienti. L’albergo è di proprietà della famiglia Rossi, la stessa del Rifugio Fuciade, altro indirizzo di riferimento della zona. Qui la cucina parte da materie prime locali e stagionali, che vengono declinati in piatti creativi come il Cardoncello BBQ, profumi di bosco, insalatine e ibisco e il Raviolo dal sapore tostato, zucca, mandorle, mela verde e speck. Si può optare anche per il menu degustazione da 5 portate a 70€. Interessante carta dei vini, con referenze soprattutto trentine.

Alla Locanda

Ristorante

Wine & Dine

All’hotel Croce Bianca di Canazei, oltre a rilassarsi nella spa, si può godere di un’ottima cucina tipica trentina con influenza mediterranee che danno origine a piatti creativi. L’atmosfera è quella della baita tradizionale alpina, con arredi interamente in legno. In menu si spazia dal pesce di lago alla selvaggina, dai formaggi locali come il celebre Puzzone di Moena ai funghi. Si possono trovare anche zuppe, salumi del territorio, carne alla griglia e pasta fresca come le ciajoncie da vert, una sorta di ravioli agli spinaci della tradizione ladina. Da provare anche i dolci fatti in casa, dal classico strudel di mele al tortino di crumble alle mandorle, spuma di ricotta al sambuco e frutti di bosco.

Wine & Dine Canazei

Ristorante

Foresta

Ristorante dell’hotel 4 stelle Foresta di Moena, poco fuori dal centro del paese e vicino al fitto bosco di abeti al confine tra Val di Fassa e Val di Fiemme. Insegna a conduzione familiare degli Schacher dove si possono provare i piatti tipici del territorio, con materie prime di livello e un ottimo rapporto qualità prezzo. Molta attenzione anche sulla carta di vini con oltre 300 etichette, con una selezione delle migliori referenze trentine e non solo. Da provare i dessert fatti in casa. Una particolarità? Possiedono tutte le annate dal 1982 della cantina Tenuta San Leonardo, una delle migliori della regione.

Foresta

Ristorante

InAlto Alfio Ghezzi Dolomites

Rifugio a 2500 metri di altitudine, dove si è letteralmente circondati dalle vette dolomitiche, che si possono vedere attraverso le pareti interamente in vetro. Si trova alla partenza di una delle piste nere più adrenaliniche del Dolomiti Superski, dove la vista si perde dalla Marmolada al Monte Civetta, fino alle Pale di San Martino. Un luogo unico e affascinante, da raggiungere con la funivia Col Margherita, dove si può provare la cucina di montagna dello chef stellato Alfio Ghezzi, perfettamente in linea con l’ambiente in cui siamo immersi. InAlto infatti, offre una proposta pensata per ogni momento della giornata, dalla colazione al pranzo, passando per merende e aperitivi (la sera è chiuso). La proposta ruota attorno a piatti essenziali, profondamente legati al territorio in maniera rassicurante e consapevole. La carta dei vini si basa soprattutto su etichette di viticoltori artigiani trentini. Ci sono anche birre artigianali locali e i succhi della linea Antologia Alfio Ghezzi. Si può scegliere alla carta oppure optare per il percorso Passeggiando in montagna da 4 portate a 60€.

InAlto

Rifugio

Baita Checco

Ristorante d’alta quota, a 2000 metri di altitudine, dove si può ammirare le cime delle montagne dalla veranda panoramica in stile alpino, che in inverno viene riscaldata. Raggiungibile dalle funivie Catinaccio di Vigo di Fassa o dalle seggiovie di Pera di Fassa. In cucina lo chef Matthias Trottner che propone piatti creati a partire da materie prime del luogo e dalla cucina tradizionale casalinga, poi rielaborati in ottica giovane e contemporanea. In menu c’è sempre spazio però per canederli, polenta, selvaggina e funghi.

Baita Checco.

Osteria-Bistrot

Osteria La Montanara

La Montanara è uno degli indirizzi più frequentati di Canazei, apprezzato tanto dai turisti quanto dalla gente del posto. Classico ambiente montanaro dall’atmosfera informale, servizio accogliente e ottima cucina tipica. Paolo, lo chef, ed Elena in sala, sanno far star bene i loro ospiti con una proposta gastronomica autentica e materie prime perlopiù locali. Tra i grandi classici in menu non possono mancare gnocchi, ravioli, tagliatelle, orzotto e polenta con salsiccia stufata al Teroldego. Ottimi i dolci preparati da Elena.

Osteria La Montanara

Rifugio

Rifugio Fuciade

A 2000 metri e incastonato in una conca tra le montagne, per raggiungere il Rifugio Fuciade in inverno sono necessari 45 minuti a piedi dal Passo San Pellegrino o con la motoslitta. Ma il tragitto ne vale la pena, sia per la vista mozzafiato sulle Pale di san Martino, sia per la cucina regionale gourmet proposta dallo chef Martino Rossi. Tra i grandi classici da provare i cajoncè e gli gnocchi di polenta, ma anche gli Spaghetti di patata con fonduta di malga tartufata o la Trota salmonata affumicata, yogurt di malga, sedano rapa e ravanello. C’è anche un menu degustazione a sorpresa da 6 portate a 70€. Il plus è nella carta dei vini che oggi conta più di 600 etichette, con un’attenzione particolare agli artigiani trentini e altoatesini, ma non mancano le migliori referenze italiane ed estere. La cantina scavata nella roccia è il mondo del proprietario Sergio Rossi, che condivide la sua passione organizzando degustazioni guidate su prenotazione.

Rifugio Fuciade

Rifugio

Rifugio Carlo Valentini

Situato in una conca ai piedi dei gruppi dolomitici del Sella e Sassolungo, accanto alle piste sciistiche del Sellaronda. Un punto di riferimento quindi per sciatori e alpinisti che vogliono svegliarsi in mezzo alla neve, con la comodità di raggiungerlo in macchina in ogni stagione. Un menu vario che spazia dalle ricette della tradizione ladina alle rivisitazioni più creative dello chef. Ecco che accanto a canederli, tagliolini al ragù di cervo e tortelli di patate troviamo piatti come Spaghetto quadrato Felicetti, cavolo nero, lumache, broccolo selvatico polvere di limone bruciato e il dessert Zucca, mandarino, cioccolato, arachide salata.

Stua dei Sorices

Ristorante

Tobià de Zeli

Baita in legno ristrutturata in stile rustico dalla famiglia Depietro che la gestisce con passione. Dalla sala, con al centro una stube tipica, si può guardare le montagne innevate attraverso le grandi vetrate. La cucina propone specialità locali con un tocco contemporaneo, che esalta le materie prime territoriali: pasta e dolci sono fatti in casa, salumi e carni selezionati e formaggi locali. Il menu cambia stagionalmente e si va dai Canederli all’Erba cipollina, Cappuccio rosso e sautè di Finferli al Risotto alla Rapa rossa, Latticello e granella di Speck. C’è anche un menu dedicato ai bambini e in estate ci si può fermare per merende e aperitivi nella terrazza sotto le montagne.

Tobià de Zeli

Rifugio

Malga Peniola

Per raggiungere la suggestiva località di Peniola, si parte da Malga Panna, sia a piedi che in macchina, con alcune fasce orarie. Lungo il percorso, si segue una stradina tortuosa che offre panorami mozzafiato su Moena. A un certo punto ci si trova di fronte a un pianoro dove c’è una piccola chiesa, vecchi fienili e alcune pittoresche abitazioni rurali, tra cui spicca la baita in legno di Maurizio, Michela e i loro tre figli. Il locale si suddivide in due sale: la taverna, ideale per gruppi numerosi, e la stube, più intima e caratterizzata da un rivestimento in legno di cirmolo. Qui si respira un'atmosfera familiare, sia nell'arredamento che nel servizio, e naturalmente anche nel piacere del buon cibo. La cucina propone piatti tipici della tradizione ladina, senza fronzoli, con porzioni generose e sapori genuini. Tra le specialità ci sono i canederli, le tagliatelle fatte in casa con il Puzzone di Moena e la salsiccia, le costolette di cervo, lo stinco glassato al forno con polenta, oltre ai classici dolci come le fortaes (frittelle tirolesi) e le sones, le frittelle di mele.

Malga Peniola

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento