Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Mappe

Firenze: 16 indirizzi per lo specialty coffee 

Dal bar internazionale alla torrefazione storica, passando per il bistrot bio e il locale dove te lo prepari da te. Ecco dove si beve secondo noi il migliore caffè specialty di Firenze 

Dove bere una buona tazza di caffè specialty a Firenze? Nella città dei caffè-concerto e dei salotti letterari — che ancora, in alcuni casi, tengono duro — si sono moltiplicati negli ultimi anni locali che mettono il caffè davvero al centro di una piccola rivoluzione. Vi abbiamo già spiegato tutti i passaggi della filiera di qualità, e anche come mai vale la pena spendere qualche centesimo in più per un prodotto più buono, sano e genuino; a voi non resta che seguire la nostra mappa per scoprire i banconi migliori.

Ben Caffè
Caffetteria Emmeti
Caffetteria Piansa
Carduccio
Coffee Mantra
Ditta Artigianale Piazza Ferrucci
Ditta Artigianale Via de Neri
Ditta Artigianale Via dello Sprone
Ditta Artigianale Via Carducci
Ditta Artigianale Riva d'Arno
Fluid
MelaLeuca
Simbiosi Organic Cafè
Ditta Artigianale - Mercato di San Lorenzo
Manly The Office
Todo Modo
Bar

Ben Caffè

I titolari dell’Hotel Benivieni, a pochi passi da Santa Maria del Fiore, hanno pensato, qualche anno fa, di aprire la sala per le colazioni a piano terra non solo ai loro ospiti, ma a tutto il pubblico. È nata così Ben, una caffetteria, ma anche bistrot, aperto per colazione e pranzo, il cui fiore all’occhiello è il caffè di buona qualità, che da qualche mese si è trasferito però in Via Santa Margherita I chicchi sono quelli livornesi de Le Piantagioni del Caffè, serviti come espresso (1,50€; 2€ per il monorigine — da caffè proveniente dalla stessa coltivazione) e inoltre estratti a filtro, cold brew (3€), chemex, aeropress e V60 (4€). Ottima scelta anche di tè e infusi de La Via del Tè.
 

Ben Caffè

Bar

Caffetteria Emmeti

Emmeti si trova nei pressi della Stazione Campo di Marte e ha deciso di raffinare la sua proposta in tema di caffè nel 2020. Tommaso Falli e Mattia Barchielli hanno scelto la torrefazione artigianale fiorentina La Sosta Specialty Coffee, dalla quale si riforniscono per le loro preparazioni ma di cui vendono anche le confezioni al pubblico. Una sala semplice ma curata e qualche tavolino all’aperto, dove venire anche a colazione — con biscotti, lievitati e torte fresche — per l’aperitivo o per un pranzo leggero.


Caffetteria Emmeti

Bar

Caffetteria Piansa

La torrefazione Piansa, attiva addirittura dagli anni ’80 a Bagno a Ripoli, è uno dei pionieri del caffè di qualità nel nostro paese. I loro chicchi, lavorati verdi e in piccole quantità per estrarre il massimo degli aromi, si possono acquistare on-line (anche macinati e in capsule) oppure degustare alla caffetteria cittadina di Via Gioberti. Raffinati monorigine e miscele che incontrano i gusti di tutti, in un locale animato con un bancone più che invitante: biscotti, croissant e frolle — oltre ai grandi lievitati delle feste, quando è periodo — per tirare tardi a colazione. Ma anche stuzzichini per l’aperitivo, da abbinare a un calice di vino. Un consiglio? Provate lo spumoso al caffè.

L'espresso della Caffetteria Piansa

Negozio-Bottega

Carduccio

Bistrot e bottega devoto al biologico, da Carduccio si viene anche per l’ottima colazione salata — crostoni con avocado, hummus e caprino, oltre a uova in tutte le salse — oppure per un pranzo nutriente e salutare prevalentemente green. A breve distanza da Palazzo Pitti, la stessa cura è riservata alla selezione del caffè, che arriva da Le Piantagioni del Caffè ed è estratto e servito con perizia. La filosofia farm to table, qui, è valida tanto per i piatti quanto per le tazzine.


Carduccio

Bar

Coffee Mantra

Giovanni e Laura Benini hanno aperto la loro caffetteria in un’area ex-industriale vicina alla Chiesa di Sant’Ambrogio nel 2018, per assecondare e diffondere la loro passione per il caffè specialty. Stile minimal e atmosfera Nord Europea in un locale con tanto legno e un’enorme lavagna che racconta il percorso dei monorigine e i vari metodi di estrazione e servizio: espresso, flat white, cold brew. Ma anche cappuccino ed “espresso tonic”. Veniteci anche a colazione, con un buon lievitato o un bagel farcito. 


Coffee Mantra

Bar

Ditta Artigianale Piazza Ferrucci

L’abbiamo definito “il bar che ha fatto la rivoluzione del bar all’italiana”. Si tratta di Ditta Artigianale, che, inaugurata nel 2014 da Francesco Sanapo, è arrivata a contare ben cinque insegne, tra le quali questa bakery inaugurata a fine marzo 2023 nel rione San Niccolò. Una caffetteria contemporanea che propone prodotti di qualità in un contesto giovane e all’insegna del design, dove, in assoluto anticipo sui tempi, si è iniziato a parlare seriamente di cultura del caffè. I chicchi di Ditta Artigianale sono selezionati e tostati in casa e si trovano in vendita anche online. Come il MammaMia Blend, proposto espresso a 1,50€ nei loro bar. Avete mai provato un drink a base di caffè? Qui si fa addirittura il Coffeemisù, con caffè, biscotti, cacao e crema al mascarpone (6€). In questa sede c’è un bellissimo giardino con tavolini e ombrelloni, il forno che fornisce i banconi di tutti i negozi Ditta, un gin bar e un calendario di eventi culturali in collaborazione con altre realtà del quartiere.


Ditta Artigianale Piazza Ferrucci

Bar

Ditta Artigianale Via de Neri

La prima caffetteria del gruppo è stata inaugurata nel 2014 in pieno centro storico. L’ispirazione del negozio viene da numerosi viaggi intorno al mondo, assemblati con stile italiano degli architetti dello studio q-bic. La formula è quella della caffetteria di qualità con carta delle vivande completa, da mattina a sera, e gin bar dall’ora dell’aperitivo. Le estrazioni filtro costano dai 4 ai 7 €.

Ditta Artigianale Via de Neri

Bar

Ditta Artigianale Via dello Sprone

Il secondo punto vendita è aperto da maggio 2016 in Via dello Sprone. Uno spazio bellissimo, con un design volto a “far sentire la gente a casa”. Il locale è ampio ed è perfetto anche per qualche sessione di lavoro “smart”, per rilassarsi o per incontrare gli amici. Lo stile della ristrutturazione tiene in mente il del grande architetto fiorentino Giovanni Michelucci, colui che ha progettato il palazzo che ospita la caffetteria. Per pranzo, provate il Ditta Club Sandwich (16,5€) e, perché no, la moka (4,5€).


Ditta Artigianale Via dello Sprone

Bar

Ditta Artigianale Via Carducci

Il terzo locale targato Ditta Artigianale arriva nel 2021 all’interno di un antico refettorio del Trecento, rimesso a nuovo ancora una volta da Luca e Marco Baldini (architetti dello studio q-bic) con uno stile moderno e internazionale e richiami allo stile classico italiano. Si tratta di una caffetteria con una variegata proposta di pasticceria e food, e ospita anche la “Scuola del Caffè”, dove si tengono corsi di formazione di livello amatoriale e professionale. Completa il tutto un chiostro interno — parte dell’originale monastero — dove leggere un libro e bere un buon caffè circondati dal verde, con vista sul pozzo e la fontana medievali. Ordinate il Ditta’s Cappuccino (3,50€), specialità di questo e degli altri punti vendita.
 

Ditta Artigianale Via Carducci

Bar

Ditta Artigianale Riva d'Arno

In pieno centro d’Oltrarno, in un quartiere animato e vivace, il quarto negozio Ditta Artigianale ha un interno vibrante, dove è protagonista il murales multicolore del Collettivo Giungla. L’ispirazione per l’intervento arriva dalle terre di origine del caffè: dal Messico all’India, dal Sud America al Vietnam e l’Africa. Il locale è provvisto di dehors vista Arno, dove degustare un buon caffè filtro insieme al più classico dei French toast (10,50€).
 

Ditta Artigianale Riva d'Arno

Bar

Fluid

Ancora la torrefazione livornese Le Piantagioni del Caffè, ma questa volta non in veste di fornitore, bensì di padrone di casa. A maggio 2022 ha inaugurato accanto al Mercato di Sant’Ambrogio un’insegna dallo stile dinamico e pop, con una particolarità: una postazione con chemex dove, tarata dallo staff mediante apposita app, si può estrarre il proprio caffè filtro in autonomia. La carta della caffetteria è lunghissima — suddivisa tra espresso (da 1,50€), filtro, cold brew e ice coffee — e il menu delle vivande è ugualmente invitante. Per una colazione salata ci sono croissant con tante farciture, poi croque monsieur e madame, crostoni con hummus e pomodori oppure mortadella e radicchio.


Fluid

Bar

MelaLeuca

Proprio sul Lungarno nei pressi del Ponte delle Grazie, l’australiana Chloe Guest e l’italo-americano Marco Cappellari hanno aperto MelaLeuca mettendo insieme anni di esperienza nelle sale dei ristoranti. Il loro è un vero e proprio international bar, con tanto di bakery che sforna deliziosi cross bun e ricchi brunch a base di pancake e uova in camicia. Immancabile il caffè (l’Australia è da anni tra i paesi più appassionati di specialty), che qui arriva dalla torrefazione super sostenibile D612 Coffee Roasters.


Il caffè di MelaLeuca

Bar

Simbiosi Organic Cafè

La famiglia Simbiosi comprende una pizzeria e un ristorante dedicato alla pasta, ma nel locale all’angolo con Via Guelfa il focus è il buon caffè. Una bella macchina La Marzocco fa mostra di sé sul bancone, voluto da Francesco Nieri — allievo di Francesco Sanapo di Ditta Artigianale — nel 2018. Da Simbiosi si trovano i prodotti di tante torrefazioni artigianali a rotazione (in questo momento, anche qui, D612 Coffee Roasters), oltre a una scelta di dolci, avocado toast, omelette e bagel perfetti per colazione, pranzo e non solo.


Colazione da Simbiosi Organic Coffee

Bar

Ditta Artigianale - Mercato di San Lorenzo

Ha aperto ai primi di maggio 2024 (qui il racconto completo) il sesto punto vendita cittadino di Francesco Sanapo e Patrick Hoffer. Questa volta la sede è davvero speciale, con un chiosco che porta il caffè di qualità all'interno dello storico mercato di San Lorenzo. Il più antico di Firenze e uno dei più longevi al mondo. Qui si trova il repertorio di chicchi selezionati e torrefatti in casa di Ditta Artigianale, i lievitati dolci e salati, nonché le focaccie in arrivo dalla bakery di Piazza Ferrucci; poi un corner tutto dedicato all'avocado toast, sempre personalizzabile.


Il chiosco Ditta Artigianale al mercato di San Lorenzo

Bar

Manly The Office

Maykol Martino e Alice Risani, dopo tre anni vissuti in Australia, nel 2023 sono rientrati a Firenze e hanno aperto Manly The Office nella vivace San Frediano. Ne abbiamo parlato per esteso in questo articolo, spiegando come hanno trasformato un localino di 30 mq in un contesto accogliente e tutto dedicato a colazioni, brunch e caffè specialty (d'altronde l'Australia è capofila della cosiddetta 'Third Wave' del caffè). I chicchi sono quelli della torrefazione fiorentina D-612, da abbinare a proposte cosmopolite come bagel farciti, avocado toast, carrot cakes, brownies e bowl di yogurt con granola.

Gli interni di Manly The Office

Bar

Todo Modo

A due passi dal Ponte alla Carraia, della libreria fornita di enoteca e bistrot Todo Modo abbiamo parlato come del primo passo di Simonetta Fiamminghi e Giuseppe Bartolini, che poi si sono dedicati in pieno al loro Cucina in Oltrarno (qui il racconto completo). I soci Maddalena Fossombroni e Pietro Torrigiani hanno invece proseguito qui, curando un locale multiforme che ora si è aperto anche al caffè di qualità. Dispongono di un'ottima macchina Marzocco e propongono i chicchi della torrefazione della bolognese Brisa, rendendo un giro di lettura o acquisto di libri ben selezionati ancora più gradevole.

Screenshot 2024-05-13 alle 06.34.35

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento