Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Giovedì, 18 Luglio 2024
Mappe

16 wine bar ed enoteche per bere buon vino a Torino

Enoteche, bistrot, ristoranti e wine bar per conoscere Torino attraverso la sua proposta enologica. Senza dimenticare la cucina

Non solo decorative ma anche funzionali. Stiamo parlando delle bottiglie di vino. Quelle che, disposte in modo più o meno ordinato nelle cassette di legno, sul bancone, sugli scaffali o, ancora, sulle mensole di un locale, di solito, ci aiutano a capire se siamo all’ingresso di un’enoteca, di un ristorante o di un bar. A Torino - una città in cui la tradizione enoica ha radici profonde - di enoteche ce ne sono parecchie. E sono anche eccellenti. Attente alla contemporaneità, alle nuove necessità, alla provenienza e ai metodi di produzione, che puntano spesso al minimo intervento in cantina. Perciò, se siete in città, e cercate un luogo dove, in mezzo a risate, parole, bicchieri e, soprattutto, bottiglie, il nettare degli dei sia il protagonista indiscusso, ecco gli indirizzi che fanno proprio per voi.

Luogo Divino
Beva Vini & Ristoro
Rossorubino
Smoking Bar
Caffè Vini Emilio Ranzini
Enoteca Barbera e Rubatà
Enoteca Mastrovini
Barbaro
La Petite Cave Enoteca Vini e Champagne
Spaccio Vini e Olii
Orma Vini e Ristoro
Enoteca Botz
Sorso Vineria Torino
Banco Vini e Alimenti
Caffè dell’Orologio
Bar Briac
Enoteca-Winebar

Luogo Divino

Nato nel 2017 dall’inaspettato sodalizio tra una stella del calcio, Anderson Hernanes, e un esperto sommelier, Diego Dequigiovanni, Luogo Divino è un’accogliente Wine Bistrot nel pieno centro di Torino. Un locale dove la tradizione locale viene contaminata dagli sguardi internazionali e, in un ambiente curato ma informale, il vino è libero di parlare tutte le sue lingue. L’offerta enoica comprende circa 900 etichette, di cui il 90% naturali, e la proposta gastronomica, nelle mani di Remo Girardi, esce fuori dagli schemi. Dalle tapas ispirate alla dispensa ai primi e secondi piatti sempre ricchi di verdure, ogni proposta è un breve viaggio intorno al mondo.

Luogo Divino
 

Enoteca-Winebar

Beva Vini & Ristoro

In molti si chiedono a che cosa si riferisca il nome di Beva. Il locale torinese che, situato nel quartiere hipster Aurora, trasmette solo vibrazioni positive. A un invito? A un’esortazione? Oppure a quel momento in cui il vino è buono a bersi? Chi lo sa. A ognuno la sua libera interpretazione. Del resto, Beva è proprio così. Libero e contaminato. Di culture, di persone e di idee. E i suoi vini, soprattutto naturali, lo dimostrano.


Beva Vini e Ristoro-2

Enoteca-Winebar

Rossorubino

È in una San Salvario senza fronzoli che c’è Rosso Rubino, l'enoteca nata nel 2003 come semplice bottiglieria con mescita che oggi offre anche una ristorazione ad hoc. La sua selezione di vini, attenta e curata, è accompagnata da un’ampia scelta di prodotti alimentari locali, dall’organizzazione di eventi, feste private e degustazioni e, ancora, corsi di avvicinamento al vino. Una realtà composita, quindi, perfetta per chi vuole esplorare tutto quanto l’universo del vino. Dalla degustazione alla convivialità, dall'abbinamento dei gusti all'incontro culturale.

Rossorubino enoteca

Enoteca-Winebar

Smoking Bar

Nella precollina torinese, a poca distanza dal fiume Po e dal centro, ma già lontano dal caos del traffico, c’è il locale nato dai tre amici Marco GiglioEdoardo Bernardi e Luigino Ballario: il vivace bistrot Smoking Bar all’interno di un ex bar tabacchi. Bistrot, sì, perché la proposta dello chef riprende in tutto e per tutto la varietà e le modalità di servizio dei piccoli ristoranti francesi. E i vini? Ci sono, ci sono. Per lo più naturali. Le proposte al calice sono numerose, ma noi vi consigliamo di seguire i suggerimenti di Marco.

Smoking bar

Enoteca-Winebar

Caffè Vini Emilio Ranzini

Guardando l’insegna di Caffè Vini Emilio Ranzini, una targa con le scritte color arancione Oransoda, è facile che la mente vada a un caldo pomeriggio italiano degli anni ‘70. Quando si entra, poi, si respira tutta l’essenza delle tradizionali piole torinesi. Familiari, semplici e sincere. In effetti, a Torino, Ranzini è un luogo storico che, rimasto immutato nel tempo, oggi propone vini, come il Nebbiolo e l’Alta Langa, di piccoli piccoli produttori insieme a piatti della gastronomia piemontese. Tra cui giardiniera, uova sode, vitello tonnato, salumi e formaggi tipici, lingua e acciughe al verde. Unico difetto? Non accetta prenotazioni. Ma, ve lo assicuriamo, ne vale la pena. Soprattutto se volete assaggiare i veri sapori regionali.

Caffè Vini Emilio Ranzini

Enoteca-Winebar

Enoteca Barbera e Rubatà

Un’enoteca, con l’aria da bistrot. Ama definirsi così BeR Enoteca, il locale con vini naturali e ottimi piattini che, nella zona Cit Turin, porta tanta allegria. E qualità. Se il suo nome evoca due dei suoi protagonisti, il vino Barbera e i grissini Rubatà, la sua proposta in realtà spazia molto più. I vini, infatti, provengono dal Piemonte, dalla Puglia, dalla Sardegna, e non solo. Mentre la cucina, curata in ogni dettaglio, è il risultato di sfiziose combinazioni di sapori. Anche se, rassicuriamo i tradizionalisti, i taglieri di salumi e formaggi non mancano.

Enoteca Barbera e Rubatà

Enoteca-Winebar

Enoteca Mastrovini

Per chi cerca un ambiente rilassato in cui incontrare persone di ogni genere, forma ed estrazione sociale e bere un bicchiere di ottimo vino, c’è l’Enoteca Mastrovini. Un locale, sul limitar di San Salvario, in cui ci sono vini in bottiglia, al calice, sfizi da smangiucchiare e, in ultimo ma non meno importante, la possibilità di riempire le vostre bottiglie vuote con la loro selezione di sfusi. Che volere di più?

Enoteca Mastrovini-2

Enoteca-Winebar

Barbaro

Mattoni a vista e mensole piene di bottiglie e calici. A vederlo da fuori, Barbaro dà subito l’impressione di essere il luogo adatto in cui trovare un buon vino. Anche perché, ve lo diciamo così non vi mettete a cercarla, l’insegna, questo locale del quadrilatero torinese, non ce l’ha. Stefano Pulli, il titolare, ha voluto così. Forse per incuriosire, forse per stupire. E, a dire il vero, è riuscito. Barbaro, infatti, con i suoi vini naturali un po’ più insoliti, sta conquistando Torino.

Enoteca-Winebar

La Petite Cave Enoteca Vini e Champagne

In zona Crocetta troverete La Petite Cave. Un minuscolo scrigno che, con oltre 1500 etichette di vino, può essere il luogo ideale se volete spostarvi dal Piemonte e andare in Oltralpe. Come suggerisce il nome dell’insegna, infatti, tra i vini proposti non mancano quelli francesi. Tra cui Champagne, Borgogna e Bordeaux.

La Petite Cave

Enoteca-Winebar

Spaccio Vini e Olii

È proprio questo il locale semplice, godereccio e divertente che tutti vorremmo avere sotto casa. Non solo per fermarsi a bere un bicchiere di ottimo vino, rigorosamente naturale, dopo il lavoro ma anche per trascorrere un’intera serata all’insegna della spensieratezza e dell’allegria. Le proposte alla mescita dei “vini spacciati” sono scritte sulla lavagna del giorno. Da mangiare invece c’è una carta piccola ma nemmeno tanto piccola, con i golosi “paninetti” (tutti a 3,50€) a cui si aggiunge una lunga lista di pesce in scatola e sardine (tra i 5 e i 13€).

Spaccio Vini e Olii

Enoteca-Winebar

Orma Vini e Ristoro

Tra una sciocchezza (stuzzicherie, tapas o piattini come dir si voglia) e un bicchiere di vino, in zona Vanchiglia, c’è Orma. Una vineria dall’offerta ampia e ricercata, che spazia dalle migliori etichette piemontesi e nazionali a quelle estere. Fino ad arrivare ai vini bio. Sempre ben consigliati. E, da non dimenticare, abbinati a pochi ma sfiziosi piatti. Un esempio? La Piadina araba con babaganoush, feta, erbe, miele e noci.

Orma Vini e Ristoro

Enoteca-Winebar

Enoteca Botz

A pochissimi passi dalla piazzetta di Santa Giulia, una delle zone più battute dagli studenti universitari nei weekend, Enoteca Botz propone circa 400 etichette. Quasi tutte biologiche. Se la sua clientela, di ogni età, si ferma spesso per un aperitivo, magari accompagnato da un tagliere con grissini, olive e qualche altro finger food, sostare per una bevuta più lunga è sempre possibile. Di posto, e soprattutto di scelta, ce n’è. La mescita infatti è esposta sulla lavagna interna, con una proposta di birre e distillati che si affianca ai bicchieri di vino al calice.

Enoteca Botz

Enoteca-Winebar

Sorso Vineria Torino

Veronica e Andrea hanno deciso di aprire Sorso, una piccola vineria nel cuore Torino, per valorizzare lo strepitoso e spesso nascosto lavoro dei piccoli produttori. Sia italiani che stranieri. Ma non solo. Anche per divulgare la musica e l’arte di nicchia. Parte integrante del giovane, anzi giovanissimo, progetto.

Sorso Vineria Torino-2

Enoteca-Winebar

Banco Vini e Alimenti

Un po’ vineria, un po’ bistrot alla francese, Banco Vini e Alimenti è un locale poliedrico. Sicuramente molto casual. Anche se dietro le quinte ci sono Andrea Guerra e Pietro Vergano. I due giovani appassionati di cibo, vino e storie che, nel 2008, avevano già aperto Consorzio, uno dei ristoranti più frequentati e più premiati di Torino. Ma, torniamo a noi. Anzi a Banco che, con una carta concentrata sui vini naturali, valorizza in tutto e per tutto l’imperfezione. Per chi conosce i proprietari, per provocare sempre un po’. Bello lo spazio interno dominato dalle illustrazioni di Gianluca Cannizzo (la nostra intervista qui) e le bottiglie che sono una carta dei vini a parete. Da mangiare un meno con piccolissimi assaggi (tra i 3 e i 4€) nonché una vera e propria carta di piatti.

Banco Vini e Alimenti

Enoteca-Winebar

Caffè dell’Orologio

È la piola di San Salvario dove trovare gli autentici sapori torinesi accompagnati da una selezione di vini particolarmente accurata. Una vera e propria immersione nel territorio piemontese basata su due presupposti: la continua ricerca tra le più interessanti realtà enologiche e lo sguardo proiettato verso ogni filosofia produttiva. Aperto dalla mattina fino alla cena, propone anche una carta di piatti in pieno stile torinese – da ordinare anche nella mezza porzione - con grandi materie prime e una selezione di caprini da tenere d’occhio.

Caffè dell'orologio

Enoteca-Winebar

Bar Briac

L’aperitivo da Bar Briac andrebbe fatto tutte le settimane. E non esageriamo. Per la cortesia del servizio, per la qualità della materia prima messa nel piatto, per i vini, nazionali e internazionali (soprattutto francesi) e anche sperimentali. Come i macerati o, se preferite, gli Orange. Insomma, il Bar Briac è un must. Un vero e proprio punto di riferimento per chi crede che il vino sia condivisione, divertimento e anche cultura. Ha alcuni piacevoli tavolini all’esterno.

Bar Briac

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento