Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Mappe

Le nuove enoteche da provare a Roma aperte tra 2022 e 2023

Una mappa con tutti gli ultimi indirizzi riguardo wine bar, vinerie e enoteche per vino e cucina, tapas e bicchieri bancone

C’è una cosa che a Roma funziona quasi a colpo sicuro: le enoteche, i wine bar. La Mescita, Retrovino, Mostò, Fafiuché, Vigneto (ora abbastanza rivoluzionato) sono alcuni dei posti ormai consolidati che confermano questa certezza. Non a caso, come un fiume in piena, la città si arricchisce ogni mese di una nuova insegna, un wine bar con cucina, dove mangiare e bere qualcosa senza troppe rigidità e schemi prefissati. Naturale o più convenzionale (le enoteche storiche a Roma sono un patrimonio cittadino), la proposta è molto ampia. Abbiamo raccolto per voi i nuovi indirizzi aperti tra il 2022 e il 2023.

Bar Bozza
Flor Vino in Giardino
Ritmo Enoteca
Machiavelli 64
La Mescita Monteverde
Avanvera
Ciaparat Roma
Lento Roma
Ruvido
Cantina Bonasera
Enoteca-Winebar

Bar Bozza

Aperto a febbraio 2022, nel giro di alcuni mesi questo indirizzo si è imposto tra i preferiti degli appassionati di vino e di cibo. I fattori della riuscita sono stati diversi: la bravura di Mauro Lenci in sala e l’estrema intelligenza di Fabio Macrì in cucina, che con condizioni limitanti tira fuori piatti e piattini di altissimo livello. L’esperienza di entrambi nel mondo della ristorazione è consolidata. Così insieme tornano a quella che era la vecchia copisteria dove avevano stampato la tesi e aprono Bar Bozza, nomen omen. Un posto senza carta dei vini, dove la carta dei vini è un ambulante Mauro sempre pronto al consiglio, oppure uno scaffale da cui tirare giù le bottiglie da scoprire. C’è da dire che non manca nulla: neppure lo spazio esterno dove stazionare durante le serate estive.

Enoteca-Winebar

Flor Vino in Giardino

Aperto nel 2022 nel quartiere Monteverde, una neo-area vocata per le enoteche, questo piccolo indirizzo di zona si presenta con un bellissimo e silenzioso esterno, dove godersi le bottiglie di vino esposte sugli scaffali del piccolo interno. Ci sono anche dei piatti da unire alle bevute, tra cose da wine bar (taralli ad esempio) e qualche piatto più ragionato.

Flor Vino in giardino
 

Enoteca-Winebar

Ritmo Enoteca

Rimaniamo a Monteverde dove, a luglio 2022, ha aperto Ritmo. Dietro c’è un team fatto da ragazze e ragazzi che vengono dal mondo degli eventi. Lo si vede anche dalla presenza del giradischi che suona la sera all’ingresso del locale, dietro il quale riposano alcune bottiglie di vino naturale. Andrà a sostituire il bancone, che qui non c’è. Si fa tutto al tavolo, in un locale piccolino sì e un po’ chiassoso ma comunque riuscito. Mescita e bottiglie da una parte, carta dei piatti dall’altra. Sono proposte da condividere o da mangiare da soli. A differenza di altri posti, qui si punta sulla golosità sì, ma fa capolino anche la sostanza. Non bisogna stupirsi di trovarci anche un piatto di pasta oltre al toast con prosciutto e formaggio.

Ritmo Roma-2
 

Enoteca-Winebar

Machiavelli 64

Aperta alla fine del 2022, questa enoteca è diventata da subito il covo degli amanti del buon vino, tanto che nel giro di qualche mese era impossibile trovare un buco dove sedersi. Gestita da Grazia Trischitta, che per anni ha dominato l’enoteca Wine Concept al Colosseo, si è proposta per offrire bottiglie da scegliere dagli scaffali e una piccola cucina da affiancarci nel quartiere Esquilino. C’è un bancone dove si organizzano anche eventi, e poi una serie di tavolini dentro.

Machiavelli 64

 

Enoteca-Winebar

La Mescita Monteverde

Angelo Consorte firma il raddoppio della sua fortunata enoteca a Garbatella con il subentro a Monteverde. Al posto di Litro che per tanto tempo aveva animato le serate a Via Fratelli Bonnet, con il suo piccolo ma grazioso esterno, le architetture in stile bistrot e la proposta dei vini al passo con la contemporaneità, arriva La Mescita a dicembre 2022. La formula però non si discosta poi tanto, e neppure il locale. Una carta dei piatti firmata dallo chef Marco Bravin, per cui questo è una sorta di ritorno a casa (era il posto dove lavorava prima della Mescita a Garbatella), arriva al tavolo con cambi frequenti. Poi le bottiglie da scegliere direttamente dagli scaffali o alla mescita fanno il resto. Il clima rimane quello della Garbatella, pure se la scenografia è diversa: informale, rilassato e conviviale.

La Mescita Monteverde

Enoteca-Winebar

Avanvera

La aprono Sarah Cicolini e Mattia Bazzurri, gli chef che orchestrano con cura la cucina di Santo Palato da tempo. Qui si realizza un progetto che a Sarah frulla in testa da un po’: un’enoteca con cucina di facile accesso e una buona proposta di vini. La cosa si materializza nel quartiere Appio Latino, dove apre Avanvera a maggio 2023. Una proposta di bottiglie artigianali si affianca alla carta delle pietanze, che cambiano spesso. C’è il fritto alla romana, l’empanada un po’ fusion, il babà e la tartelletta. Spazio interno ed esterno per appassionati bevitori, nonché look retrò ispirato alle atmosfere futuriste, fanno il resto.

Avanvera

 

Enoteca-Winebar

Ciaparat Roma

“Sembra un posto che c’è sempre stato” si sente dire spesso rispetto a questo indirizzo approdato nel quartiere Appio Latino alla fine di maggio del 2023. E così Emiliano Cataldo e Greta Bertoli che conducono l’attività si prendono il plauso di creare un’enoteca che sembra aver sempre funzionato a dovere, senza rigidità, senza intoppi e senza freddezza. “Un prolungamento naturale del salotto di casa” lo definì parlando con noi Emiliano. E in effetti è quello che si ritrova varcando le ampie vetrate del piccolo indirizzo. Certo fa la differenza anche la cucina di Chiara Sarra, con le sue proposte prettamente vegetali da una carta volubile (lo si legga in senso positivo) pensata per tutti. La selezione dei vini è curata da Greta, che porta il suo gusto e il suo spirito appassionato ma accogliente nel vino. Da assaggiare il loro kombucha.

A sinistra Emiliano Cataldo, a destra Greta Bertoli di Ciaparat

Enoteca-Winebar

Lento Roma

Si presenta come vineria con cucina, ma lo spazio è anche un po’ quello di un ristorante. Bei tavoli, sedie eleganti ed atmosfera posata fanno da contraccolpo alle bottiglie disseminate alle pareti. Sarà meno scanzonata e “funky” di altre – aggettivo caro agli appassionati di vino naturale – ma comunque offre un’interessante proposta enologica. La cucina è proprio una cucina: con piatti lavorati e pensati, non solo assemblati, fermentati o riscaldati. Si trova in zona Santa Maria Ausiliatrice.

Lento Roma-2

Enoteca-Winebar

Ruvido

Aperto in un torrido luglio 2023, Ruvido è l’enoteca con cucina che è arrivata all’Appio Latino, quartiere che sta guidando una sicura rivoluzione enologica. Dietro ci sono Alessandro Bernabei (del ristorante Acquasanta), Luca Laurenti e Daniele Iaristati. Il posto ha ancora bisogno dei suoi tempi per raccontare al meglio la sua strada, ma si presenta originale sin dagli interni, dominati da un grande tavolo dove vanno in scena le bottiglie impilate tutto intorno. Poi la cucina con finestra, da cui escono i piatti che si affiancano alla proposta enologica. Il posto è piccolo ma non per questo trasandato o volutamente caciarone.

Ruvido a Roma, il logo - foto Alberto Blasetti

Enoteca-Winebar

Cantina Bonasera

Ci spostiamo leggermente fuori Roma, precisamente a Frascati, in uno dei luoghi storici del vino per questa recente apertura, arrivata a giugno 2023 e firmata da Antonio Benedetti, cuoco e cameriere d’esperienza che ha una famiglia con una lunga storia nel mondo del vino. Oggi prosegue per la sua strada, aprendo Cantina Bonasera con lo stesso nome del “vini e oli” che fu del trisnonno sempre a Frascati. Un posto semplice, con mobili di recupero (ma non scassati) tanti vini, sia naturali che più classici, e una serie di piatti in divenire, tra taglieri di formaggi, pastrami e dolci.

Cantina Bonasera esterno

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento