Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Venerdì, 19 Luglio 2024
Agricoltura

In Piemonte c’è un parco-orto agroecologico gestito da monaci buddhisti e aperto a tutti

Un progetto di agricoltura rigenerativa tra Langhe e Monferrato, a Costigliole d’Asti. Vivere l’Interdipendenza è un parco agricolo aperto a tutti per conoscere l’attività ecologica dell’Associazione Zen Bodai Dojo e dell’Unione Buddhista Italiana

Un grande eco-parco sostenibile tra Alba e Asti, a cavallo fra l’estremità delle Langhe e le prime colline del Monferrato. Il progetto Vivere l’Interdipendenza fortemente voluto dall’Associazione Zen Bodai Dojo e sostenuto dall’Unione Buddhista Italiana grazie ai fondi 8xmille, mira a ripristinare la biodiversità in un terreno agricolo di 6 ettari nel Comune di Costigliole d’Asti. Tutto parte dall’impegno e dalla filosofia di vita che anima da sempre la vita dei monaci buddhisti, profondamente connessi con il ciclo della natura e impegnati a rispettare ogni forma esistente sul pianeta. “L’Unione Buddhista Italiana, di cui fa parte la nostra associazione Zen, condivide da sempre ucon i centri affiliati come il nostro i principi promossi dalla sua Agenda ecologia per affrontare insieme i temi della salvaguardia e dei diritti della natura” ci spiega la guida spirituale Beppe Mokuza Signoritti. E ora la nascita di un parco e orto agro-ecologico e rigenerativo aperto alla comunità, realizzato grazie all’8xmille di Unione Buddhista Italiana.

Il progetto Vivere l'Interdipendenza

Il progetto agricolo dell’Associazione Zen Bodai Dojo in Piemonte

Tutto nasce nel 2009 quando ad Alba apre il centro di meditazione Zen dell’Associazione Bodai Dojo. “Un luogo aperto a tutti, c’è gente da ogni parte d’Europa, che condivide l’idea dell’autosostentamento e autosufficienza” racconta il maestro Mokuza. A ciò si lega la missione agricola di Unione Buddhisti Italiana da sempre impegnata con la sua Agenda ecologia nell’organizzazione di incontri, momenti di condivisione, progetti di ricerca, training e strumenti per coltivare una risposta appropriata ai cambiamenti climatici.

Le colline attorno al nuovo parco agricolo

Dall’unione di questi intenti nel 2021 viene acquistato un terreno di 6 ettari con due cascine: “Abbiamo iniziato a lavorare con la nostra comunità al ripristino della biodiversità di quest’area: dalla raccolta delle acque alla riforestazione, c’è inoltre un apiario in collaborazione con AsproMiele, e abbiamo il patrocinio della Lega italiana protezione uccelli e Legambiente”. Stiamo ancora lavorando alla riqualificazione delle strutture che diventeranno il tempio Centro Zen Gyogenji, luogo di pratica meditativa progettato in bio-architettura, ma il terreno agricolo e l’orto sono già operativi al 100% ed è possibile per il pubblico esterno visitarli e lavorare con noi la terra.

L'orto rigenerato

Il parco e orto rigenerativo in Piemonte

Il progetto Vivere l’interdipendenza mira a creare un punto di incontro tra le comunità e i cittadini. Un polo per tutti che mette al centro il ruolo dell’individuo nella costruzione di una società più sostenibile” spiega la guida spirituale. Infatti ogni venerdì l’orto viene aperto all’esterno a chiunque desideri cimentarsi nel lavoro contadino con le mani nella terra, grazie a laboratori, proposte educative e passeggiate didattiche. “A maggio sono state piantate nell’orto 700 piantine di pomodori, patate e seminato angurie, meloni, zucche, attingendo da una banca dei semi biologici” continua. C’è anche un frutteto che punta anche a mitigare gli impatti negativi della monocoltura vitivinicola sul territorio e che comprende piante di kiwi, melograni, fichi, susine, mele, pere, cachi, nespole, albicocche, ciliegie. Il raccolto della comunità buddhista di Alba serve in parte per il proprio sostentamento, secondo i principi a quali aderiscono, e in parte viene devoluto a progetti sociali sul territorio.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento