Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Le Storie

Il ristorante di Ferran Adrià finisce su Airbnb. Ecco come dormire dentro la storia della gastronomia

Chef Ferran Adrià si trasforma in albergatore e accoglie due ospiti per una notte, e una sola, nel suo tempio della cucina che oggi è un museo in Costa Brava vicino Barcellona

La ristorazione si combina sempre di più con turismo e con esperienzialità. A questa esigenza sembra rispondere l’iniziativa in cui Ferran Adrià si unisce ad Airbnb per mettere a disposizione una notte per due ospiti dentro il suo leggendario ristorante, elBulli1846, oggi un museo e centro di ricerca. Non solo si tratterà della prima volta in assoluto per questo indirizzo, ma il soggiorno sarà anche gratuito, con l’accoglienza firmata personalmente dallo chef. I due ospiti potranno dormire su un eccentrico letto ispirato a un piatto celebre firmato da Adrià, l’oliva sferica.

Il letto che ricorda l'oliva di elBulli1846

Andare oltre i limiti sempre, anche della ristorazione

“L’obiettivo di elBullirestaurante era quello di spingersi oltre i limiti. Avevamo raggiunto quello che pensavamo essere il massimo in termini di esperienza gastronomica. Ora sono entusiasta di superare nuove frontiere creative, di condividere questa visione del mondo con gli ospiti che soggiornano qui e di introdurli al nostro ultimo capitolo: elBulli1846” ha raccontato Adrià (lo abbiamo intervistato qui), che in questo modo ravviva ancora una volta il mito di elBulli, indirizzo chiave per la gastronomia spagnola al quale hanno guardato con ammirazione cuochi da tutto il mondo.

Ferran Adrià davanti al suo elBulli1846

Dormire una notte dentro un ristorante: il più famoso di Spagna

Si tratta del suo storico (ex)ristorante collocato in una baia con vista magnifica sulla costa nord-occidentale della Spagna, nei pressi di Roses, in Catalogna, che raccolse i massimi riconoscimenti a livello internazionale (tra cui 3 stelle Michelin) e che sfornò un’immane serie di piatti (1846 come richiama il nome) ancora oggi attualissimi e capaci di rimanere influenti nel tempo.

Il salone di elBulli1846 ph. Marc Ensenyat

Qui gli ospiti non si limiteranno a dormire per una notte, quella tra il 16 e il 17 ottobre, ma potranno anche godere di una serie di esperienze multidisciplinari, tra cui una visita a stanze private come il "santuario di San Stomaco" nella "Cappella della Dispensa" all’intero di elBulli, ma anche una cena presso uno dei ristoranti preferiti di Adrià a Roses, nei pressi dell’’indirizzo. Infine dopo il check-out, agli ospiti verrà omaggiata una cena presso il ristorante Enigma a Barcellona, dell’head chef Albert Adrià, fratello di Ferran. Si può inviare una richiesta di prenotazione per la notte da elBulli1846 a partire dal 17 aprile alle 18 su airbnb.com/elbulli1846 dove Adrià appare proprio come host della piattaforma. Non si tratta di un concorso. Per prenotare è necessario essere maggiorenni e avere un profilo Airbnb verificato con buone recensioni. 

L'esterno di elBulli1846, che ora è un museo

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento