Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Giovedì, 18 Luglio 2024
Le Storie

"Un tempio del vino”. Come Signorvino ha aperto un enorme punto vendita a Parigi

L'enoteca italiana punta sull’estero. Un negozio di ben tre piani in centro, con ristorazione sia all’interno che all’esterno, ha aperto a inizio dicembre 2023 nella Capitale francese. Ecco come convincerà i francesi a comprare vini italiani

1 dicembre 2023: ha aperto ufficialmente le porte Signorvino a Parigi, il marchio italiano dedicato a vino e cucina nato nel 2012 (nel 2022 ha quindi festeggiato 10 anni di attività) per iniziativa di Sandro Veronesi, imprenditore trentino che ha fondato marchi di successo come Calzedonia, Intimissimi e Tezenis. Sono pochi i brand del settore food che tentano la scalata anche all’estero: uno di questi è Eataly (che da poco ha aperto un nuovo enorme negozio a New York) e, si aggiunge proprio ora, anche Signorvino, che insieme ai 30 negozi italiani (tra cui Roma, Milano, Firenze, Torino), diffusi sia tra centri commerciali che nei quartieri centrali, potrà puntare le sue pedine anche sullo scacchiere internazionale.

Signorvino a Parigi: 3 piani a Place Saint Michel

L’apertura di Parigi, è senza dubbio ambiziosa. Il locale si trova infatti a Place Saint Michel, in zona centralissima, non molto distante dalla cattedrale di Notre Dame, e si sviluppa su tre piani, con un dehors da 160 coperti in progress e una metratura complessiva di 700 metri quadrati. Da pochissimo aperto anche il primo negozio di Praga, questo però all’interno del centro commerciale Westfield Chodov.

Il tavolo di Signorvino con piatti di cucina italiana

Gli stessi fornitori italiani

Abbiamo scelto di mantenere gli attuali fornitori anche per i punti vendita all’estero” aveva dichiarato Federico Veronesi, figlio di Sandro e proprietario insieme alla famiglia degli altri marchi del gruppo. Le promesse sono mantenute anche in fase d'apertura. Si agigungono giusto gli accorgimenti necessari per andare incontro ai gusti dei francesi: l'acqua in caraffa sempre disponibile, l'assenza del coperto, qualche variazione sul tema del pane. Per il resto è un Signorvino italianissmo, ma in terra francese. Almeno per ora. 

L'esterno di Signorvino a Parigi

2000 etichette alla mescita o in bottiglia

La formula presentata a Parigi è simile a quella presente negli altri Signorvino: circa 2000 etichette dalle cantine italiane e cucina ad affiancare le bevute. “Un tempio del vino a Parigi” come fu definito non molto tempo fa. Così era già stata annunciata da mesi l’intenzione di espandersi anche all’estero, arrivando a coprire diverse location europee di spessore. La tappa parigina porta con sé un menu pensato per pranzi, aperitivi e cene, nonché vini al calice e in bottiglia. Unica concessione all’atterraggio francese: l’irrinunciabile presenza dello champagne di fianco alle bollicine italiane, "ma lo abbiamo già introdotto un anno fa" spiega Veronesi. 

"Per una coincidenza, ci è capitato in mano un gioiello"

Il palazzo, completamente acquisito dal gruppo, prima era una vecchia edicola. "Per coincidenza ci siamo ritrovati in mano un gioiello" spiega Veronesi. Inizialmente l'idea era quella di costruire qui gli uffici parigini di Calzedonia, ma sia il primo piano che il piano terra, insieme alla posizione strategica nello scacchiere cittadino, sembravano perfetti per accogliere un negozio, con somministrazione. Da qui i lavori sono durati meno di un anno, anche se la maggior parte delle maestranze impiegate sono arrivate dall'Italia, un po' come l'immane scala a chiocciola centrale che congiunge i tre piani.  "Volevamo arrivare all'estero ma non pensavamo a Parigi, almeno non così presto" spiega. Eppure quello di Place Saint Michel è sembrato il locale perfetto anche se non nel momento ideale. Ecco dunque spiegata l'impegnativa apertura che mette alla prova il marchio su una pizza cruciale

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento