Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Le Storie

Vacanze in programma per le Canarie? Lista dei dolci tipici da assaggiare

Patate, miele di palma, formaggi e gofio creano la mappa dei prodotti dolciari più in voga nell’arcipelago dell’Oceano Atlantico

Un piccolo arcipelago di isole, formatosi secondo diverse teorie, nell’Oceano Atlantico ma a pochi passi dal continente africano, ha conquistato da tempo il cuore dei viaggiatori italiani. Lanzarote, Tenerife, Fuerteventura e Gran Canaria in primis, ma anche – per i più fortunati – el Hierro o La Gomera, sono diventate mete di continui movimenti durante il corso dell’anno, grazie alle temperature abbastanza miti, alla possibilità di praticare diversi tipi di sport, alla presenza del mare ma anche di peculiarità naturalistiche che distinguono un’isola dall’altra.

La gastronomia delle Isole Canarie

Una vista della costa di Fuerteventura

Qui il turismo forsennato degli anni passati ha lasciato qualche traccia infelice, ma i paesaggi e le attrattive proposte rimangono di grande interesse, svelando un habitat praticamente unico. Anche a tavola la gastronomia sta evolvendo in numerose direzioni, creando una proposta distribuita su vari livelli. C’è poi il fatto che alle Canarie si produce vino autoctono, famoso anche per i metodi di coltivazione creativi, e stanno crescendo anche le insegne che lavorano su una cucina di alto livello.

I dolci tipici delle isole Canarie: ecco quali sono

Ma quali sono i dolci tipici di queste zone? La natura di arcipelago ha consentito a ciascuna isola di sviluppare una propria gastronomia territoriale, anche se possiamo trovare matrici comuni. I dessert delle isole fanno ovviamente ricorso ai prodotti della zona: formaggi e latte (che viene dalle molte capre allevate sulle isole), miele locale (specialmente da quello delle palme canarie, che sono l’unica specie di palme autoctone), il gofio, una farina di cereali tostati, ad alto valore nutrizionale, una base che serve per preparare diversi piatti, sia dolci che salati. Inoltre anche nei dessert troviamo interessanti combinazioni di gusto tra gastronomie sudamericane e africane, a testimonianza di una cultura della miscelanza molto forte e creativa. Ecco i dolci più famosi.

Almendrados y suspiros de Moya

Almendrados Canarios: sono biscotti alle mandorle, croccanti all'esterno e morbidi all'interno, preparati con mandorle tritate, zucchero e aromi come la cannella e il limone.

Bienmesabe: è un dessert fresco e cremoso, amato dagli abitanti e dai turisti di La Palma. Tipico dell’isola, si prepara con mandorle tritate, pan di spagna, zucchero, scorza di limone e uova. È consuetudine servirlo in una coppa e gustarlo accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia.

Crema de queso con miel de palma, Príncipe Alberto y Mousse de Gofio

Crema de queso con miel de palma: una crema vellutata preparata con formaggio fresco e dolcificata con il caratteristico miele di palma delle Canarie. È una combinazione di dolce e salato, con il sapore ricco del formaggio che si sposa con lo sciroppo prodotto dalle palme.

Leche Machanga: è una ricetta che si trova a Fuerteventura a base di latte e zucchero, cotti lentamente fino a ottenere una consistenza cremosa e densa. Spesso il Leche Machanga è servito con una spolverata di cannella per dare un tocco di sapore in più.

Mousse de gofio: si tratta di una mousse leggera e cremosa, preparata con la farina tostata tradizionale delle Canarie, e arricchita con aromi come il cioccolato o il caffè. Unisce sapori tradizionali con una presentazione moderna.

Príncipe Alberto: È spesso preparato per le occasioni speciali. È un dolce al cucchiaio con una mousse al cioccolato e panna e una base croccante di mandorle, nocciole e biscotti. È stata Matilde Arroyo Felipe, una pasticcera di La Palma, che l’ha ideato e dedicato al Príncipe Alberto in visita sull’isola.

Quesillo

Quesillo di Tenerife: rinomato per la sua cremosità e delicatezza, è il flan delle Isole Canarie, fatto con uova, latte condensato e caramello. È spesso arricchito con il gusto distintivo del latte di capra.

Quesadillas Herreñas: si tratta di tortine burrose, farcite con crema, spesso aromatizzata alla cannella. A differenza delle famose quesadillas tipiche messicane, queste sono preparazioni dolci. Sono cotte in forno a legna in stampi a forma di fiore. Il ripieno si prepara sbriciolando il formaggio fresco di capra, mescolandolo con uova, farina, zucchero, anice, limone e cannella. Nella ricetta tradizionale la base delle Quesadillas Herreñas è preparata con una pasta frolla morbida che si farcisce con il composto a base di formaggio.

Quesadillas herreñas

Suspiros de Moya: sono piccole meringhe, croccanti all'esterno ma morbide all'interno, che prendono il nome da Moya, un villaggio dell'isola di Gran Canaria con le tipiche case bianche.

Torta de cuajada: è una torta tradizionale dell’isola di Tenerife preparata con cuajada, un formaggio fresco di capra, e arricchita con aromi come la vaniglia o la cannella. È caratterizzata dalla sua consistenza densa e cremosa, simile a quella di una cheesecake.

Truchas

Truchas de batata: sono i dolci tipici delle feste natalizie, ovvero ravioli dolci fritti ripieni con patate dolci, mandorle, profumati all’anice o in alternativa, con un composto arricchito dalla confettura di zucca, detta "cabello de ángel".

Vilana: la Torta de Vilana è una ricetta tipica dell'isola di La Gomera ed è uno dei dolci più tradizionali di questo luogo. Si prepara con una base di patate bollite impastate con uova, farina, zucchero, mandorle e arricchita con l’uvetta.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento