Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Le Storie

Le cannucce ecologiche e sostenibili prodotte in vetro di Murano

Artigianali, resistenti e riutilizzabili, ma anche belle. Il nuovo prodotto a impatto minimo per chi ama bere i cocktail con la cannuccia ma non vuole disperdere plastica. Prodotte in fornace direttamente a Murano

Ve ne sarete accorti: da un anno e mezzo le cannucce di plastica sono — per fortuna — progressivamente scomparse dai banconi dei bar di tutta Italia. Era il 14 gennaio 2022 quando veniva bandita tutta una serie di prodotti in plastica monouso, tra piattini, posate e molto altro, contribuendo alla salvaguardia dei nostri ecosistemi, marini e non solo. Mentre la ricerca di soluzioni inedite ha messo in gioco plastiche compostabili e soluzioni creative — come le cannucce di carta, o addirittura di pasta, non sempre perfettamente funzionali — ha pochi mesi una novità che arriva dalla laguna veneta: Murano Straws, le cannucce di vetro pensate appositamente per la degustazione dei cocktail che mettono insieme artigianato, design e sostenibilità.

Le cannucce in vetro di Murano

Il vetro di Murano

Tappa imprescindibile per ogni tour veneziano che si rispetti, l’isola di Murano è da secoli la capitale della produzione vetraria italiana. Nel 1291, infatti, una decisione del Doge obbligò a trasferire tutte le vetrerie dalla città di Venezia alla vicina isola, per cercare di contenere gli incendi che spesso e volentieri scaturivano dalle fornaci. Tra le casette dipinte in colori sgargianti — si dice per orientare i barcaioli tra le nebbie invernali — sopravvivono ancora oggi decine di laboratori dai quali provengono produzioni artigianali apprezzate e richieste in tutto il mondo.

Un cocktail da degustare con le cannucce in vetro

Le nuove cannucce Murano Straws

“Il food design incontra la sostenibilità, l’etica circolare e l’arte tutta italiana della lavorazione in vetro di Murano; questo vetro è puro e riciclabile e porta con sé un messaggio di amore per il mare” fa Luca Vincenzini, l’ideatore del progetto. Grazie al know-how dell’artigiano Cristiano Ferro, è partito nel 2022 un progetto che consegna cannucce certificate a marchio “Vetro Artistico Murano”, realizzate a mano con un procedimento laborioso: 7 passaggi diversi, per un totale di 12 ore di lavoro e una “ricetta” che le rende molto più resistenti del solito alla rottura. A gestire forni e soffiature provvedono artigiani di lungo corso insieme a giovani apprendisti (spesso anche stranieri), che le finiscono in toni che richiamano le abitazioni insulari. 

Una cannuccia Murano Straws

Le cannucce di Murano, sostenibilità e design

Verdi, rosse, arancioni e blu; volendo, anche personalizzabili con il logo di bar e locali che intendono fornire ai propri clienti uno strumento per la degustazione bello e funzionale.

Murano Straws, le cannucce in vetro

Ad esempio la Biennale di Venezia, che ha già deciso di ordinarle. Le cannucce Murano Straws si possono lavare in lavastoviglie, sono perfettamente igieniche (in quanto, perfettamente lisce, evitano l’accumulo di residui interni), e — qualora si dovessero rompere — possono essere rispedite in fornace, richiedendo l’invio di un nuovo esemplare. Il quale è destinato a viaggiare in custodie singole in cartone o alluminio, anch’esse del tutto riciclabili. Certamente non le uniche cannucce in vetro, ma le prime fatte sulla mitica isola veneziana. Prendete in considerazione l’idea: arrivare al bar con la vostra cannuccia personale potrebbe essere davvero chic.

Per info: www.cannuccedimurano.it

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento