Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Personaggi

Il più famoso pasticciere siciliano non è mica solo un pasticciere. Storia di Corrado Assenza

Famosi i suoi cannoli, le paste di mandorla, l’uso degli ingredienti siciliani e la descrizione continua del territorio. L’uomo di Noto è cresciuto così

Se c’è rimasto ancora qualcuno a non conoscere, anche solo di nome o di vista, Corrado Assenza, è capitato nel posto giusto. Nato verso l’inizio degli Anni ’60 a Noto, meraviglioso comune in provincia di Siracusa nella Sicilia sud-orientale, Corrado Assenza è uno dei più importanti, influenti e noti pasticcieri italiani, sicuramente il più noto tra quelli siciliani.

Chi è Corrado Assenza, il pasticciere di Noto

Paste di mandorla al Caffè Sicilia

La sua attività si è sviluppata soprattutto intorno al Caffè Sicilia, indirizzo situato sulla via principale della cittadina di Noto, su Corso Vittorio Emanuele, attività di famiglia aperta addirittura nel 1892 dove Assenza è entrato prima come garzone per sua zia crescendo poi nel corso del tempo, arrivando oggi a una quasi totale identificazione tra il suo indirizzo e la sua figura. Oggi però ad affiancarlo c’è anche la famiglia, oltre alla moglie Nives in particolare il figlio Federico che sta prendendo un ruolo centrale nella produzione.

Un giro al Caffè Sicilia: cosa si mangia nella pasticceria di Noto

Biancomangiare di Caffè Sicilia

Si diceva il Caffè Sicilia: è una tappa imprescindibile per un viaggio a Noto, tra l’ammirazione del maestoso Barocco locale e l’apprezzamento per la pasticceria siciliana che qui va in scena in tutta la sua grandezza, con una sapienza antica ma una competenza moderna. Abile è infatti il lavoro sugli zuccheri, sulla leggerezza e sull’essenzialità che è stato fatto su tutti i grandi classici della pasticceria dell’isola, che non a caso è una delle più importanti e prolifiche di tutta l’Italia. Il menu di Assenza è sterminato e passa per cannoli, cassate, caffè, gelati, frolle, torte monoporzioni, biancomangiare, frutta martorana e granite. Un tratto distintivo è l’utilizzo sapiente di ingredienti e produttori del luogo - tra cui ricotta, frutta fresca e frutta secca, ma anche l’amatissimo miele nonché le spezie - con cui viene intessuto un rapporto importante.

Il pasticciere, che non è solo un pasticciere

Dolci da Caffè Sicilia

Così un piccolo bar di provincia è diventato un ritrovo fondamentale per gli amanti del dolce, mentre la fama di Assenza, che era partito per studiare agraria a Bologna e poi è tornato negli anni ‘80 per prendersi cura del suo bar-pasticceria, è cresciuta a dismisura nel tempo. A consacrarlo, anche una puntata di Chef’s Table, la serie su Netflix, che ne ha descritto la filosofia e la dedizione. Nel 2021 dopo alcuni lavori di ristrutturazione, il Caffè Sicilia ha riaperto con una veste leggermente rimodernata. Uno dei perni su cui si muove il suo lavoro, è quello della rappresentazione del territorio, ormai una sorta di ossessione dell’alta cucina ma ancora tutto da definire in pasticceria. In secondo luogo c’è il desiderio di rompere le rigide barriere tra dolce e salato, arrivando a creare prodotti di sapiente armonia.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento