Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Personaggi

Il primo gelato su stecco è stato inventato esattamente 85 anni fa a Torino

Il primo gelato su stecco al mondo festeggia 85 anni di carriera ed è ancora in gran forma. All’inizio costava una lira, poi in poco tempo ha rivoluzionato la storia del gelato

Compie 85 anni uno dei gelati più celebri d’Italia. Il Pinguino, con la sua innovativa presentazione su stecco ha introdotto una nuova modalità di consumo del gelato da passeggio. Era il 1938 quando l’azienda torinese Pepino 1884 crea un’alternativa vincente ai più comuni cono e coppetta, realizzando il primo gelato su stecco prodotto nel mondo. 

Le versioni del gelato Il Pinguino

La storia del gelato Pinguino

Nasce tutto con Domenico Pepino, un napoletano trasferitosi a Torino con la famiglia, che nel 1884 apre la sua piccola gelateria diventando in poco tempo una attrazione della città. È il 1916 e Pepino cede il marchio e le sue ricette al Commendatore Giuseppe Feletti, un imprenditore dell’industria dolciaria, e a suo genero Giuseppe Cavagnino. I prodotti freddi cominciano ad essere trasportati grazie all’introduzione del ghiaccio secco e la piccola gelateria si trasforma sempre di più in un laboratorio che rifornisce eventi e attività terze. Ma la svolta arriva nel 1938 quando l’azienda, già famosa e affermata oltre i confini torinesi, lancia sul mercato il Pinguino, un cremoso gelato alla vaniglia ricoperto di cioccolato e messo su stecco. 

Un Pinguino per tutti i gusti

La versione originale prevede uno stecco in legno con sopra un fior di latte alla vaniglia e una sottile copertura di cacao che, oltre rendere croccante e goloso il gelato, è anche funzionale a mantenere intatto il prodotto evitando che si sciolga troppo velocemente. La realizzazione e il perfezionamento di questo prodotto ha portato l’azienda a ottenere il brevetto numero 58033. Insomma, il primo gelato su stecco al mondo. Con il passare degli anni questo gelato è stato realizzato anche in tante versioni diverse, come quello ripieno di menta o di gianduia. Tra le edizioni speciali, in partnership con altre aziende, troviamo anche il Pinguino alla violetta realizzato con l’azienda dolciaria Leone, o quello al caffè in collaborazione con Costadoro. Non mancano poi le edizioni limitate con tanto di packaging creativi e vestiti all’occorrenza, come quello con la squadra di calcio del Torino o per il compleanno dei 60 anni della Mini Cooper.

il pack del Pinguino per i 60anni di MINI

Il Pinguino oggi

Il Pinguino, con il suo stile semplice rappresenta ancora oggi alla veneranda età di 85 anni una vera rivoluzione nel mondo dei gelati diventando un'icona di Torino e dell'Italia. Sin dalla sua introduzione sul mercato - al prezzo di una lira per gelato - il Pinguino ha subito conquistato diventando ambasciatore di italianità nel mondo. Il percorso del Pinguino è la dimostrazione di come un'idea semplice e intuitiva possa resistere nel tempo guadagnandosi un posto nella storia o addirittura modificando un intero settore produttivo. 

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento