Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Giovedì, 18 Luglio 2024
Personaggi

Morto Marco Roscioli. Mezzo secolo fa fondò l’impero del pane Roscioli a Roma

La sua è stata una storia all’italiana di emigrazione interna che ha dato linfa vitale alla ristorazione capitolina. Portò con sé l’arte del pane, che è diventata un patrimonio tutto romano

In data 12 febbraio 2024 si sono svolti i funerali di Marco Roscioli, spentosi all’età di 76 anni venerdì 9 febbraio (era nato nel 1947) dopo una malattia che l’aveva portato lontano dagli affari di famiglia. Questi ultimi erano saldamente nelle mani dei suoi figli da tempo: Pierluigi (che si occupa principalmente del forno), Alessandro (che segue più da vicino la Salumeria) e Maria Elena (manager di sala della Salumeria). A salutarlo c’è anche la moglie Anna, con cui condusse il forno nei suoi anni di exploit.

Da un paese delle Marche al centro di Roma

Marco Roscioli era arrivato da un paese delle Marche, Rocca di Montemonaco in provincia di Ascoli Piceno, molto giovane. Aveva seguito le orme di zii e parenti che erano emigrati a Roma, come racconta Pierluigi in un video, proprio per fare i panettieri (anche oggi ci sono altri Roscioli in giro per Roma, ma non sono collegati a questo ramo d’azienda). Dopo aver fatto un po’ di gavetta, Marco aveva scaltramente rilevato nel 1972 il forno di Via dei Chiavari, oggi “Antico Forno Roscioli”, che diventa negli anni un caposaldo della panificazione in città. La sua intraprendenza, di concerto con i figli, non si fermerà qui: da quel primo atto di fondazione di quello che è divenuto un piccolo impero, si aggiungono altri tasselli.

Tutte le insegne Roscioli a Roma (e non solo)

Tra questi l’apertura della Salumeria nel 1992 in Via dei Giubbonari, ritrovo per gli amanti della gastronomia, con il suo bancone di salumi e formaggi, la cantina, le conserve e i piatti di cucina romana e italiana. Sempre sotto l’egida Roscioli, apre nel 2016 il Roscioli Caffè, in Piazza Benedetto Cairoli, a completare una sorta di trilatero del gusto nel centro di Roma. L’apertura della Rimessa Roscioli nel 2017, che vede coinvolto Alessandro Roscioli, si compie con altri tre soci: sono Alessandro Pepe, Gaetano Saccoccio e Lindsay Gabbard, gli stessi che porteranno Roscioli anche fuori dall’Italia, con l’apertura di Roscioli a New York insieme all’imprenditrice Ariel Arce e creeranno il Wine Club.

I figli di Marco Roscioli. Da destra verso sinistra Pierluigi, Maria Elena ed Alessandro

Roscioli, il pane dei romani

Pierluigi dal canto suo si concentra sul pane e sulla panificazione (leggendaria anche la pizza alla pala), che diventa uno dei più consegnati a Roma per i ristoratori che lo richiedono, uno dei tratti distintivi del forno che già con Marco aveva puntato a far diventare quello di Roscioli “il pane dei romani” come dimostra un video in cui lo stesso Marco gira con una Fiat Cinquecento per portare il pane in consegna. A questo scopo Pierluigi costruisce l’imponente laboratorio alla Magliana che gli permette di produrre anche grandi lievitati e di decongestionare le attività dell’insegna del centro di Roma, ogni giorno presa d’assalto da migliaia di turisti e dai romani stessi.

Marco Roscioli in un ritratto di Maurizio Camagna

Oltre 50 anni di pane e gastronomia di qualità

Ciao Marco, senza di te non ci sarebbe stato nessun inizio. La tua dedizione e il tuo impegno resteranno un’impronta indelebile nella nostra storia e nella nostra memoria” sono state le parole che i figli Pierluigi, Alessandro e Maria Elena, nonché la moglie Anna hanno usato per ricordarlo con un post sui social nel giorno della sua morte. A Roma il nome Roscioli da oltre 50 anni è simbolo di affidabilità nel mondo della gastronomia, a partire da pane e pizza per arrivare a vino, formaggi, salumi, caffè e dolci. Una dinastia di amanti del buono che il signor Roscioli ha fondato e che oggi può contare su generazioni pronte a portarne avanti l’eredità. 

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento