Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Le Storie

Cosa si mangia al St. Patrick’s Day. Il protettore dell’Irlanda festeggiato anche a Roma e Milano

San Patrizio, celebrato il 17 marzo, è una delle feste più importanti di Irlanda. Parate, musica, folklore e ovviamente tanti piatti tradizionali e fiumi di birra. Con iniziative anche a Roma e Milano

Tra le feste internazionali che hanno preso più piede nel nostro paese, così come in tutto il mondo, c’è quella di San Patrizio. Patrono dell’Irlanda, protettore dell’isola verde simboleggiata dal trifoglio, San Patrizio si festeggia ogni anno il 17 marzo. Non solo in terra natale, con parate monumentali, piatti tipici di gastronomia e fiumi di birra, ma anche in Italia, soprattutto a Roma e Milano. Infatti in questo weekend tante sono le manifestazioni per celebrare la festa irlandese di Saint Patrick, con balli popolari, danze e ovviamente ricette tradizionali. Perché la cucina irlandese, esportata in tutto il mondo grazie alle forti ondate migratorie, ha una sua anima e dignità. Ma come è nata questa festa, e soprattutto cosa si mangia per il Saint Patrick’s Day?

La parata del Saint Patrick's Day in Irlanda

La storia di San Patrizio e la nascita della festa irlandese ora celebrata in tutto il mondo

Le origini di questa celebrazione sono ovviamente religiose. Bisogna fare un balzo indietro al V secolo, quando San Patrizio, un missionario cristiano, si recò in Irlanda per convertire la popolazione pagana al cristianesimo. Qui venne reso schiavo e poi successivamente liberato, diventando una figura di primaria importanza per la nazione. Infatti San Patrizio è accreditato per aver portato il cristianesimo in Irlanda e per aver giocato un ruolo significativo nella diffusione della fede cristiana nel paese. Il giorno della sua morte, il 17 marzo, è diventata poi nel tempo festa nazionale sotto il nome di Saint Patrick’s Day dal 1903. Sviluppatasi prima nella città di Waterford, si è diffusa poi nelle maggiori città irlandesi tanto che ogni anno la consueta parata di Dublino richiama migliaia di persone. Tra danze popolari, musica folk e costumi d’epoca, un’onda verde (colore dell’Irlanda) travolge le vie delle città di tutto il mondo. Perché San Patrizio è anche il protettore delle comunità irlandesi immigrate.

La Guinness una delle birre più note d'Irlanda

Cosa si mangia a San Patrizio e le feste a Roma e Milano

L’Irlanda è una terra vernacolare, piena di tradizioni anche dal punto di vista gastronomico. A partire dalla birra e dalla cultura brassicola che da sempre ha caratterizzato l’isola. Non dimentichiamo che proprio da qui viene l’Irish Pub, modello di ristorazione poi diffuso in tutto il mondo, e proprio in Irlanda è nata l’irish stout. Come la Guinness, celebre birra dal colore nero creata a fine ‘700 proprio a Dublino. Prodotto con cui ancora oggi vengono realizzati tanti piatti, come la beef pie un manzo stufato alla birra e coperto da uno strato di pasta sfoglia da cuocere al forno. Celebre è anche la torta del pastore, la shepard’s pie, a ricordare i verdi pascoli di cui è ricca questa terra: si prepara con carne di manzo o agnello, salsa al pomodoro e uno strato di purè di patate. Nonostante l’Irlanda non sia priva di pesce fresco, è la carne a farla da padrona. Come nel Dublin coddle, stufato di salsicce e patate a cui si aggiungono anche cipolle e bacon. Pane tradizionale della festa è il soda bread, un pane il cui impasto integrale è fatto lievitare con bicarbonato di sodio. Tra i cocktail da ricordare l’Irish Coffee: una bevanda a base di caffè caldo corretto con whiskey irlandese e finito con abbondante panna montata.

Il Dublin Cuddle

Ricette e tradizioni che prendono vita anche a Milano e Roma, grazie all’Ireland Week che termina il 17 marzo. Oltre alle consuete parate in diverse aree della città, ci sarà anche spazio alla cultura gastronomica grazie all’iniziativa A Taste of Ireland è la manifestazione a corredo dell’Irish Week in collaborazione con alcuni ristoranti di Milano, come la Trattoria Magenes o Innocenti Evasioni,  a Roma con il Roma Luxus Bistrot (qui la mappa completa) e con il coinvolgimento di JRE Italia, associazione dei giovani ristoratori d’Italia. Si scopriranno prodotti alimentari irlandesi, dalla terra al mare, insieme alle ricette più tradizionali dal paese del trifoglio.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento