Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Territorio

Cos’è il kefir d’acqua e perché potrebbe essere il nuovo kombucha

Grani che sono come il lievito madre, acqua, zucchero e altri ingredienti creano una bevanda che si può fare anche a casa. E che promette di rinfrescare a ogni sorso

Abbiamo fatto appena in tempo ad abituarci al kefir che già c’è un’altra novità da scoprire, il kefir d’acqua. Se il primo è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione del latte, il secondo è una fermentazione dei grani di kefir e dello zucchero in acqua. Che poi si può aromatizzare in modi infiniti. Le preparazioni però, partono da ingredienti diversi. Ma cerchiamo di capirci qualcosa in più.

Come si fa il kefir d’acqua: una spiegazione sintetica

Per fare il kefir d’acqua, i grani di kefir vengono messi nell’acqua con lo zucchero e con insaporitori naturali a piacere. Per esempio limone, arancia, foglie selvatiche o radici, così anche zenzero, spezie ed erbe. Poi i liquidi vengono lasciati in infusione in modo che lo zucchero possa interagire con il kefir. Ne rimarrà ben poco. A questo punto la bevanda può essere filtrata e consumata. C’è anche chi fa due fermentazioni diverse, partendo da una base neutra e aggiungendo poi il succo della frutta in un secondo tempo. Il sapore del kefir dipenderà moltissimo dagli ingredienti che vengono aggiunti in fase di preparazione, ma anche dall’esperienza di chi lavorerà i vari ingredienti. Per un sapore più pulito e un kefir ben fatto, l’acqua del rubinetto andrebbe filtrata prima di essere utilizzata.

I grani di kefir per fare il kefir d'acqua

Gruppi sul kefir e grani come lievito madre

Da fare a casa il kefir d’acqua è piuttosto semplice: l’importante è usare contenitori puliti e avere gli ingredienti di base, soprattutto i grani di kefir. Questo non promette però che il risultato sia sempre ottimale: ci vuole un po’ di esperienza, oltre a ricordarsi che si lavora con una materia viva. I grani si possono acquistare anche online, ma esistono gruppi italiani (come questo, o quest’altro) dove è possibile accedere senza scopo di lucro per consultare una lista di donatori e ricevere da qualcun altro i grani di kefir per le proprie bevande. Un po’ come il lievito madre, il grano di kefir si può passare di persona in persona.

Le aziende italiane che fanno kefir

Ci sono poi aziende italiane specializzate nella produzione di kefir, che propongono bevande fresche e aromatizzate con diversi gusti. Per citarne due: c’è Podere Cittadella, che si trova anche da Eataly, con latte, yogurt, kefir di latte e kefir d’acqua in 5 gusti diversi. Poi c’è Tibi Lab, il progetto di una giovane coppia, Manuela e Nicolò, che ha deciso di creare kefir di qualità soprattutto in vetro. Ci sono 5 gusti diversi (da acquistare anche online) che si possono assaggiare anche in una confezione unica da 5. Ci sono anche i kefir di Vivi Ferments, il marchio creato da Jessica Callegaro e Lorenzo Locatelli, che propone sia kefir che kombucha che verdure fermentate. Come per il kombucha, online si trovano anche aziende che vendono kit completi per preparare il kefir d’acqua a casa.

I kefir d'acqua di Tibi Lab

Come accade anche per il kefir di latte (o per il kombucha), si parla del kefir d’acqua soprattutto in relazione alle sue proprietà nutrizionali e probiotiche. Questo spiega anche perché le bevande fermentate stanno diventando sempre più in voga anche nell’industria alimentare. Sottolineiamo comunque che questi prodotti sono rilevanti anche solo dal punto di vista gustativo senza necessariamente tirare in ballo la salute di chi le beve. In questo caso c’è un bassissimo grado alcolico e un gusto molto diverso a seconda di come viene eseguita la preparazione, più dolciastra, acidula o fresca a seconda degli ingredienti.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento