Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Territorio

Nel carcere minorile di Palermo un biscottificio dà una speranza ai detenuti

Dalla scelta degli ingredienti fino al marketing, i giovani detenuti del carcere Malaspina di Palermo realizzano prodotti da forno e si costruiscono il proprio futuro. La storia

Cucinare per gli altri è un gesto d’amore, ma con Cotti in Fragranza diventa anche atto sociale. È il 2016 quando nel carcere minorile Malaspina di Palermo nasce un’impresa civile che permette ai giovani detenuti di lavorare nella produzione di biscotti, ritrovando così un senso di inclusione e di fiducia nei confronti del futuro, un nobile intento portato avanti anche da tante altre realtà sparse per l’Italia, come il Laboratorio Buoni Dentro nell’IPM Beccaria e della Casa Circondariale di San Vittore a Milano, o Il Forno dei Briganti dell’Istituto Penale per Minorenni di Potenza. E tantissime altre imprese artigiane, spesso di eccellenza assoluta, nate nelle carceri.

Cotti in Fragranza nasce dalle due fondatrici Lucia Lauro e Nadia Lodato e fa numeri che parlano chiaro: durante i primi 6 anni di vita sono state 108.000 le confezioni vendute (circa 7 milioni di biscotti) mentre negli ultimi 3 anni sono stati prodotti più di 4.500 chili di grandi lievitati. A queste cifre si affianca il raggiungimento di traguardi dal forte impatto sociale, come i 54 corsi professionali (stage, tirocini formativi, contratti a tempo determinato e indeterminato) che sono stati avviati da Cotti in Fragranza e che hanno sede sia nel laboratorio dell’IPM sia all’interno dell’ex convento seicentesco Casa San Francesco. Non da ultimo, in collaborazione con il Tribunale di Palermo, sono stati accolti anche 11 percorsi di pubblica utilità nel settore della ristorazione. Lo scorso 17 aprile, Cotti in Fragranza ha ricevuto il Premio Bilancio di Sostenibilità 2023 da Corriere Buone Notizie a Milano.

Le confezioni dei prodotti di Cotti in Fragranza

Cos’è Cotti in Fragranza a Palermo

Dalla preparazione dei biscotti, fatta direttamente dai ragazzi in un laboratorio situato all’interno del perimetro carcerario, in una struttura a 200 metri dalle loro celle, fino alla progettazione di un piano marketing, la scelta del nome o delle attività di branding: da dentro le mura dell’Istituto Penitenziario, i giovani detenuti seguono, decidono e conoscono ogni aspetto della filiera dei prodotti da forno. Grazie al progetto Cotti in Fragranza hanno infatti l’opportunità di fare un’esperienza lavorativa mentre si trovano ancora in detenzione, diventando protagonisti consapevoli di un operato che ha ripercussioni positive sul territorio, sull’ambiente e nel sociale.

I picciottelli all'olio di Cotti in Fragranza

Il biscottificio nel carcere minorile. Nascita e sviluppo

I primi scaffali sono stati riempiti nel 2017, partendo dalle piccole botteghe equosolidali della città e arrivando in pochi mesi a vendere su tutto il territorio nazionale, grazie anche al supporto di GAS (Gruppi di Acquisto Solidale). Non passa molto tempo prima di arrivare a toccare anche la grande distribuzione con l’ausilio di Legacoop Sicilia Occidentale e uscendo, nel 2018, dalle mura del carcere per inaugurare un secondo nucleo operativo all’interno di Casa San Francesco, nel noto quartiere Ballarò. Qui, oltre ai prodotti da forno dolci e salati, si preparano anche pasti per le mense cittadine, oltre alle pietanze per i catering e per le numerose attività di turismo sostenibile.

Il panettone fatto da Cotti in Fragranza

In concomitanza con il superamento dei confini nazionali e l’approdo in Belgio, nel 2019, nel convento apre anche il primo bistrot di Cotti in Fragranza: Al Fresco, un giardino ricavato da uno spazio interno a Casa San Francesco, prima abbandonato e poi trasformato in un angolo verde nel centro città, tra i luoghi più belli per mangiare all’aperto a Palermo. Con pizze e piatti della cucina siciliana a base di ingredienti stagionali e a km0, il bistrot fa parte dell’Alleanza Slow Food dei cuochi, un patto tra cuochi e piccoli produttori volto a sostenere e promuovere cibi buoni e del territorio.

Il giardino di Al Fresco

I prodotti di Cotti in Fragranza. Quanto costano

Nella sezione shop del sito Cotti in Fragranza si possono trovare le singole confezioni degli snack salati Picciottelli all'olio (3,60€) o al formaggio (3,30€) oppure il Mammaccio al pistacchio o alle mandorle (4,10€) ovvero dei biscotti simili ai tozzetti con pezzi di frutta secca nell’impasto. I lubi (4,20€) che sono dei cioccolatini fondenti aromatizzati alla scorza d’arancia, al sale marino o al peperoncino, o i più famosi Buonicuore (4,70€) dei frollini aromatizzati al mandarino raccolto a Ciaculli in terreni confiscati alla mafia.

Oltre alla Torta Croccante al pistacchio (12€), sono disponibili anche delle box, come quella Mix “veg è buono” (15,10€) con due confezioni di snack salati e due di biscotti dolci, la Cesta Duci e Panzia in collaborazione con lo zibibbo Pacèna di Tenute Orestiadi (50€) o la Cesta Degustazione (45€). Poi le box con un solo prodotto in tante varianti, come quella con i lubi (13,20€), o con i biscotti tradizionali Picciottelli (13,20€).

Le box di Cotti in Fragranza

Cotti in Fragranza è uno sguardo al futuro

A giugno di quest'anno, sempre all’interno di Casa San Francesco, è stato inaugurato uno spazio a scopo ricettivo per turisti. Casa San Francesco Rooms si compone di 12 alloggi diversi disposti su due piani, un'iniziativa che ha il sostegno di tre fondazioni private: Fondazione Con il Sud, Fondazione San Zeno e Fondazione Prosolidar e che mira a formare giovani professionisti del settore alberghiero, facendo conoscere loro ogni aspetto, dalla pulizia delle camere fino all’assistenza e alla cura degli ospiti. Per rimanere aggiornati e conoscere le attività e le ultime notizie relative al progetto, basta seguire i ragazzi sul profilo Instagram di Cotti in Fragranza.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento